Emergenza Coronavirus Emergenza Coronavirus

App IMMUNI

 

In questa sezione troverete le informazioni relative all’App Immuni, il sistema di tracciamento digitale che fornisce un supporto alle attività di contact tracing avviate in seguito all’identificazione di un soggetto risultato positivo a SARS-CoV-2 e che consentono di individuare ed intercettare tutti i possibili contatti.

 

Come funziona

 


Nello specifico, App Immuni si avvale del tracciamento di prossimità, in anonimato, senza ricorso alla geolocalizzazione. Qualora il soggetto risulti positivo a SARS-CoV-2, l’operatore del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica (SISP), su iniziativa e autorizzazione del cittadino positivo, attraverso l’identificativo anonimo dello stesso, permette l’invio di un input/messaggio di alert per informare tutti quegli utenti identificati in modo anonimo che sono entrati in contatto con lui (almeno 15 minuti a meno di 2 metri di distanza). Questo accade solo se su entrambi i cellulari è presente l'App Immuni.

Si sottolinea che App Immuni non fornisce informazioni relative al soggetto positivo con cui si è venuti a contatto, al luogo del contatto o alle caratteristiche del contatto (contatto protetto, utilizzo di mascherine, presenza di una barriera protettiva tra i due soggetti, luogo all’aperto o al chiuso, ecc.). Pertanto, l’eventuale contatto registrato dall’App Immuni non si configura in senso assoluto come contatto stretto.

Per eventuali ulteriori informazioni (tra cui i temi relativi alla privacy e al trattamento dei dati personali) si segnala la sezione FAQ presente sia nell’App Immuni che sul sito dedicato cliccando QUI.

 

Cosa deve fare un cittadino che risulta positivo a SARS-CoV-2 e vuole inviare tramite App Immuni la notifica ai suoi contatti?

Al momento della ricezione dell’esito positivo del test eseguito per COVID-19, il cittadino che ha installato sul proprio smartphone l’App Immuni provvede a contattare il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria locale di riferimento. L’operatore SISP richiederà quindi al cittadino positivo di procedere alla generazione del codice di sblocco attraverso l’apposita funzionalità dell' l’App Immuni (impostazioni → segnala positività). L’inserimento di tale codice da parte dell'operatore SISP invierà una notifica a tutti i cittadini che sono entrati in contatto con il soggetto positivo.

 

 

Cosa deve fare un cittadino che riceve la notifica da App Immuni?

Il cittadino che riceve la notifica da App Immuni può, alternativamente:

 

1. Contattare telefonicamente il proprio Medico curante.

Il Medico valuta l’eventuale presenza di sintomatologia e indaga se il soggetto sa di aver avuto un contatto con un soggetto positivo a SARS-CoV-2:

> se il soggetto presenta sintomatologia sospetta per COVID-19, il Medico valuta le condizioni cliniche e prescrive (o effettua direttamente) un test diagnostico per COVID-19;

> se il soggetto sa di aver avuto un contatto stretto con  un soggetto positivo a SARS-CoV-2, il Medico prende in carico il soggetto secondo la procedura prevista;

> se il soggetto è asintomatico e non è a conoscenza di aver avuto contatto con soggetti positivi, il Medico può prescrivere (o effettuare direttamente) un test di screening per SARS-CoV-2.

 

2. Solo se non presenta sintomi, accedere direttamente ad uno dei punti tampone dell’Azienda sanitaria locale di riferimento, secondo organizzazione aziendale, esibendo la notifica ricevuta sul proprio smartphone dall’App Immuni.

Il cittadino deve comunque rivolgersi al proprio Medico curante in caso di comparsa di sintomatologia sospetta per COVID-19 e/o se sa di aver avuto un contatto con un soggetto positivo a SARS-CoV-2, per l’opportuna valutazione clinica e la presa in carico secondo la procedura prevista.

 

Esito negativo del test di screening per SARS-CoV-2 eseguito a seguito di notifica ricevuta da App Immuni

In assenza di sintomatologia sospetta e di esposizioni note a soggetti positivi a SARS-CoV-2, il soggetto non è sottoposto a quarantena. Per i 14 giorni successivi alla notifica ricevuta, il soggetto dovrà auto-monitorare le proprie condizioni cliniche, misurare quotidianamente la temperatura corporea e rispettare rigorosamente tutte le raccomandazioni igienico-comportamentali per la prevenzione della diffusione di COVID-19 (utilizzo della mascherina, distanziamento interpersonale, igiene respiratoria, igiene della mani, evitare luoghi affollati, limitare i contatti interpersonali, in particolare con soggetti anziani o fragili).

 

Esito positivo del test di screening per SARS-CoV-2 eseguito a seguito di notifica ricevuta da App Immuni

Il cittadino deve rivolgersi al proprio Medico curante per l’opportuna valutazione clinica e la presa in carico (isolamento domiciliare fiduciario e gestione dei contatti stretti) secondo la procedura prevista.

Data ultimo aggiornamento: 24 mag 2021