Emergenza Coronavirus Emergenza Coronavirus

Soggetti estremamente vulnerabili

Fase 2

Categoria 1 “Elevata Fragilità” 

Categoria 4 

 

A partire dal 20/09/2021 è prevista la somministrazione della dose addizionale di vaccino per le persone a partire dai 12 anni, che sono state sottoposte a trapianto e/o che presentano una situazione di immunocompromissione (per conoscere le situazioni di immunocompromissione rivolgersi al proprio medico curante). Le persone che presentano le condizioni clinche sopra specificate saranno invitate a presentarsi per la vaccinazione su appuntamento e secondo le modalità organizzative dettate dai Punti di Vaccinazione Ospedalieri dei Centri Specialisti.

Categoria 1 “Elevata Fragilità” 

 

QUANDO: a partire dal 22 febbraio 2021

CHI: in questa categoria rientrano le persone estremamente vulnerabili, dai 16 anni in su, individuate dal Piano nazionale vaccini anti-Covid-19 come particolarmente fragili per rischio elevato di sviluppare forme gravi di Covid-19, a causa di un danno d’organo pre-esistente, per una malattia rara o per una compromissione della risposta immunitaria a SARS-CoV-2 e per grave disabilità (fisica, sensoriale, intellettiva, psichica) ai sensi della legge 104 del 1992 art. 3 comma 3.
 
Nel caso di minori che rientrano nella definizione di estremamente vulnerabili e che non possono essere vaccinati per mancanza di vaccini indicati per la loro fascia di età, verranno vaccinati i relativi genitori/tutori/affidatari.

Minori dai 12 ai 15 anni: in data 31 maggio 2021 la Commissione Tecnico Scientifica di AIFA ha approvato l’estensione di indicazione di utilizzo del vaccino Comirnaty (BioNTech/Pfizer) per la fascia di età tra i 12 e i 15 anni, accogliendo il parere espresso dall’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA). 
 
 

PATOLOGIE/CONDIZIONI CHE RIENTRANO NELLA CATEGORIA 1 E MODALITA’ VACCINAZIONE

 
Le persone estremamente vulnerabili che vengono contattate per la vaccinazione direttamente dai centri specialistici presso i quali sono in cura sono quelle con le seguenti patologie:
 
• Fibrosi cistica
• Insufficienza renale/ patologia renale: pazienti sottoposti a dialisi
• Patologia onco-ematologica in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure*; pazienti con patologia tumorale maligna in fase avanzata non in remissione
• Pazienti affetti da talassemia e anemia a cellule falciformi
• Trapianto di organo solido e di cellule staminali emopoietiche*: pazienti in lista d’attesa o trapiantati di organo solido
• HIV
 
I soggetti rientranti nelle categorie sopraelencate dovranno presentarsi per la vaccinazione su appuntamento e secondo le modalità organizzative dettate dai Punti di Vaccinazione Ospedalieri dei Centri Specialisti.
 
Centri di Vaccinazione Popolazione (CVP) 
 
Le persone con le patologie di seguito dettagliate dovranno procedere con la prenotazione del proprio appuntamento per la vaccinazione tramite la piattaforma vaccinicovid.regione.veneto.it
• Malattie respiratorie
Persone con fibrosi polmonare idiopatica
Persone con altre patologie che necessitino di ossigenoterapia 
• Malattie cardiocircolatorie gravi
Persone con scompenso cardiaco in classe avanzata (III-IV NYHA)
Pazienti post shock cardiogeno
• Malattie neurologiche
Pazienti con sclerosi laterale amiotrofica e altre malattie del motoneurone
Persone con sclerosi multipla
Persone con distrofia muscolare
Persone con paralisi cerebrali infantili
Persone in trattamento con farmaci biologici o terapie immunodepressive e i loro conviventi. Sono inclusi in questa categoria anche i loro conviventi*
Pazienti con miastenia gravis
Pazienti con patologie neurologiche disimmuni
• Diabete/altre endocrinopatie severe come il morbo di Addison
Tutte le persone con diabete di tipo 1 e 2
Persone con il morbo di Addison
Persone con panipopituitarismo
• Malattia epatica
Persone con diagnosi di cirrosi epatica
• Malattie cerebrovascolari
Persone che hanno subito uno stroke nel 2020 e per gli anni precedenti con ranking maggiore o uguale a 3; persone che hanno subito un evento ischemico-emorragico cerebrale con compromissione dell’autonomia neurologica e cognitiva
• Sindrome di Down
Persone con sindrome di Down, in ragione della loro parziale competenza immunologica e della molto frequente presenza di cardiopatie congenite
• Grave obesità
Persone con BMI maggiore di 35
• Malattie autoimmuni - Immunodeficienze primitive
Pazienti con grave compromissione polmonare o marcata immunodeficienza*
Pazienti con immunodepressione secondaria a trattamento terapeutico*
Sono inclusi in questa categoria anche i loro conviventi
• Disabilità (fisica, sensoriale, intellettiva, psichica)
Disabili gravi ai sensi della legge 104/1992 art.3 comma 3*
 
Se ha dubbi sulla reale appartenenza alle categorie soggetti vulnerabili o persone con disabilità grave, faccia riferimento al suo medico di famiglia o contatti il numero verde regionale 800462340.
Se la piattaforma non consente la prenotazione, contatti il suo Medico di Medicina Generale (MMG) che provvederà a valutare il caso. Qualora accertato il possesso del requisito di appartenenza alla Categoria 1 dei “soggetti con elevata fragilità”, il suo MMG si metterà in contatto con l’Azienda ULSS per procedere alla prenotazione.
 

FAMIGLIARI - CONVIVENTI – CAREGIVER

 
Laddove presente l’asterisco * la vaccinazione sarà offerta anche ai familiari/conviventi/caregiver: le Aziende ULSS definiscono con i centri specialistici di riferimento del proprio territorio (presenti presso Aziende ULSS, Aziende Ospedaliere, IOV, altro) le specifiche modalità organizzative.
 

VACCINAZIONE A DOMICILIO – CURE DOMICILIARI

La vaccinazione per i soggetti rientranti nelle specifiche dell’offerta vaccinale come sopra descritta ma impossibilitati a recarsi ai punti vaccinali (non trasportabili, con difficoltà di deambulazione, etc.) verrà garantita mediante somministrazione del vaccino a domicilio in accordo con le modalità organizzative individuate dalle rispettive Aziende ULSS. Seguiranno ulteriori indicazioni regionali.
Per i soggetti beneficiari del servizio di cure domiciliari dell’ULSS non occorre prenotare sulla piattaforma, sarà cura dell’Azienda ULSS organizzare la prenotazione e la somministrazione del vaccino.
ATTENZIONE
Per i soggetti affetti da particolari condizioni patologiche che richiedono terapie specifiche da effettuarsi in altri Paesi potrà essere valutata l’opportunità di offrire la vaccinazione per consentire l’accesso alle cure.

Categoria 4 

QUANDO: a partire dal 17 maggio 2021
 
CHI: in questa categoria rientrano le persone con comorbidità di età <60 anni, senza quella connotazione di gravità riportata per le persone estremamente vulnerabili, come previsto dalla Tabella 3 delle Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19 del 10 marzo 2021.
 
MODALITA’ DI PRENOTAZIONE: tramite la piattaforma www.vaccinicovid.regione.veneto.it

Torna su

 
L'esperto risponde:
 
Per approfondire le informazioni riguardanti i vaccini clicca QUI.
 
 
Si precisa che tale prospetto rappresenta una programmazione indicativa formulata sulla base delle informazioni attualmente disponibili e delle possibili previsioni relative alla distribuzione dei vaccini. Le informazioni contenute in questa pagina sono suscettibili di modifica e verranno aggiornate periodicamente.

Data ultimo aggiornamento: 20 set 2021