Documenti e Materiali Documenti e Materiali



Data ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2024

Link di approfondimento e social Link di approfondimento e social

Prescrizione dell'esercizio fisico

 

Con il programma regionale “PP2 - Comunità attive”, contenuto nel Piano Regionale della Prevenzione 2020-2025, la Regione del Veneto ha inteso rendere capillare la prescrizione dell’esercizio fisico in tutte le Aziende ULSS. Con la DGR n. 1464/2023 sono state approvate le linee di indirizzo per la prescrizione di Esercizio Fisico Strutturato (EFS), Attività Fisica Adattata (AFA) e Attività Fisica Adattata per le persone con Disabilità acquisita (AFA-D). Non si tratta di attività riabilitative sanitarie, ma di recupero, mantenimento e prevenzione, eseguite singolarmente (EFS) o in gruppo (AFA e AFA-D) sotto la supervisione di un professionista dotato di specifiche competenze, con il fine di migliorare il livello di attività fisica, il benessere, l’autonomia e la qualità di vita delle persone e favorire la socializzazione.

 

ESERCIZIO FISICO STRUTTURATO (EFS)

L’EFS consiste in programmi di attività fisica pianificata, personalizzata sulla base delle condizioni di salute del singolo utente, definiti attraverso l’integrazione professionale e organizzativa del personale medico. L’EFS può essere prescritto a persone con patologie croniche stabilizzate (es. ipertensione arteriosa, sovrappeso e obesità, diabete mellito, BPCO, scompenso cardiaco, malattie neoplastiche ecc.) o con altre condizioni di salute per cui un medico ritenga opportuno inviare l’utente ad un programma di esercizio fisico, anche di intensità lieve-moderata. Da non confondere con l’allenamento eseguito con il personal trainer, l’EFS consente alle persone di eseguire esercizio fisico individualmente, sotto la supervisione di un professionista, all’interno di palestre idonee ad accogliere i soggetti destinatari dell’intervento (Palestre della Salute).

L'accesso all’EFS avviene tramite prescrizione medica da parte del medico di medicina generale, del pediatra di libera scelta o del medico specialista. Nella prescrizione sono definite le caratteristiche di frequenza settimanale, intensità, tempo, durata e tipo di esercizio fisico. Il medico determina la durata dell’EFS in base alle specificità del caso.

L’EFS è svolto esclusivamente nelle Palestre della Salute, sotto il controllo di un laureato magistrale in Scienze e Tecniche dell’Attività Motoria Preventiva ed Adattata (chinesiologo A.M.P.A) in grado di personalizzare l’esercizio prescritto, monitorare la progressione delle attività svolte e cogliere eventuali variazioni rilevanti. Per eseguire questo tipo di attività i chinesiologi A.M.P.A. devono aver completato lo specifico percorso formativo previsto dalla DGR 549/2023.

 

Modalità di accesso al percorso formativo regionale sulla prescrizione dell'esercizio fisico per il Chinesiologo A.M.P.A. (laureato in Scienze e tecniche delle attività motorie preventive ed adattate).

 

ATTIVITA' FISICA ADATTATA (AFA)

L’AFA può essere prescritta ed erogata a persone affette da forme di disabilità cronica lieve-moderata (es. lombalgia cronica, osteoporosi, fibromialgia ecc.). E’ un’attività da svolgere in gruppi di persone omogenei per caratteristiche fisiche e consiste in esercizi standardizzati e ripetuti che coinvolgono i diversi distretti corporei, adattati al gruppo di persone seguite.

L’AFA può essere prescritta dal medico di medicina generale, dal pediatra di libera scelta e dal medico specialista, che invia la persona ad una struttura erogatrice, individuata in accordo con l’utente. E’ somministrata da professionisti in possesso di Laurea in Scienze Motorie almeno triennale (o diploma ISEF) o Laurea in Fisioterapia almeno triennale (o diploma di Terapista della Riabilitazione).

 

ATTIVITA' FISICA ADATTATA PER PERSONE CON DISABILITA' ACQUISITA (AFA-D)

L’AFA-D consiste in programmi di esercizi adattati alle persone con postumi di patologie ad impatto disabilitante moderato-severo, ad andamento cronico, stabili dal punto di vista clinico e riabilitativo (es. postumi da ictus cerebrale, morbo di Parkinson, postumi di sostituzioni protesiche delle grosse articolazioni degli arti inferiori ecc.). Si rivolge prevalentemente a persone che hanno terminato il percorso di riabilitazione medica e necessitano di un'attività di "mantenimento" sia delle capacità motorie sia della partecipazione sociale. L'AFA-D si svolge in gruppo funzionale omogeneo per livello e tipologia di disabilità. Il professionista della struttura deve essere formato a prestare un'attenzione particolare ai casi di riacutizzazione, che vanno prontamente segnalati al medico specialista prescrittore.

L'accesso ai programmi di AFA-D richiede apposita prescrizione rilasciata da un medico specialista competente per patologia, menomazione e disabilità, a seguito di una valutazione preliminare di tipo clinico e funzionale finalizzata a definire il tipo di attività. Lo specialista invia l’utente presso una struttura erogatrice di un percorso AFA-D idoneo a lui. L’AFA-D è somministrata da professionisti in possesso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell’Attività Motoria Preventiva e Adattata (chinesiologo A.M.P.A) o Laurea in Fisioterapia almeno triennale (o diploma di Terapista della Riabilitazione).

 

È possibile erogare AFA e AFA-D in tutte quelle strutture che si conformano alla normativa nazionale, regionale e comunale per quanto concerne l’igiene, l’accessibilità e la sicurezza degli impianti, comprese le piscine e gli spazi all’aperto. L’AFA e l’AFA-D possono essere, inoltre, svolte all’interno di strutture residenziali territoriali, quali ad esempio le RSA, per programmi che vedano coinvolte anche le persone residenti. Ai fini dell’erogazione di percorsi di AFA e AFA-D, i soggetti erogatori dovranno aver sottoscritto, tramite il proprio legale rappresentante, la “RICHIESTA DI ADESIONE AI PROGRAMMI DI ATTIVITÀ FISICA ADATTATA (AFA) E/O ATTIVITÀ FISICA ADATTATA PER LA DISABILITÀ (AFA-D)”, contenuta nell'Allegato A alla DGR n. 1464/2023, da inviare al Dipartimento di Prevenzione dell'Azienda ULSS territoriale di afferenza, assicurando i requisiti di tipo professionale e strutturale previsti per il corretto svolgimento delle attività.

 

 

VIVO BENE MAP

Vivo Bene MAP è una piattaforma digitale che ti consente di scoprire strutture e servizi privati e delle Aziende ULSS che favoriscono stili di vita sani. Per trovare il servizio più adatto a te  clicca qui.

 

 

RIFERIMENTI GIURIDICO-AMMINISTRATIVI
DGR n. 549 del 09.05.2023: Aggiornamento della D.G.R. n. 925 del 23.06.2017 e della D.G.R. n. 280 del 13.05.2018, relative alle "Palestre della salute" di cui all'articolo 21 della Legge Regionale n. 8 dell'11 maggio 2015.

DGR n. 1464 del 27.11.2023: Approvazione delle linee di indirizzo per la prescrizione di Attività Fisica Adattata (AFA), di Attività Fisica Adattata per le persone con Disabilità acquisita (AFA-D) e di Esercizio Fisico Strutturato (EFS) e contestuale istituzione di un Tavolo Tecnico Regionale.



Data ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2024