Programma Operativo Complementare (POC) al POR FESR 2014-2020 della Regione del Veneto

 
Il Programma Operativo Complementare (POC) della Regione del Veneto  nasce a seguito della riprogrammazione del POR FESR-FSE 2014-2020, allo scopo di rispondere alle problematiche sanitarie, economiche e sociali determinate dall’attuale emergenza sanitaria COVID-19. Persegue le medesime finalità della politica di coesione 2014-2020 con le risorse derivate dalla riprogrammazione dei Programmi Operativi 2014-2020 POR FSE e POR FESR.
 
Questo è stato reso possibile grazie alle  modifiche introdotte dall'Unione europea alla normativa che disciplina l’utilizzo dei fondi strutturali e di investimento europei (fondi SIE). A livello nazionale i principali provvedimenti normativi in materia sanitaria, economica e sociale introducono misure di potenziamento del Servizio sanitario, agevolazioni al credito e condizioni specifiche per la riprogrammazione dei fondi SIE 2014-2020. In particolare con il decreto "Rilancio" regola la costituzione dei Programmi Operativi Complementari (POC) con le risorse del Fondo di Rotazione (FdR) rese disponibili a seguito della scelta del cofinanziamento UE al 100%.
 
Inoltre il Ministro per il Sud e per la coesione territoriale ha presentato e discusso con le Regioni un Accordo tra Stato e Regioni che fissa regole comuni per  la  riprogrammazione dei POR. Per quanto riguarda i POC, dispone di limitare la spesa per il cofinanziamento regionale in questa fase emergenziale, posticipando il cofinanziamento regionale fino alla conclusione dei POC nel 2025.
 
Le risorse che si possono mobilitare per la risposta all'emergenza sanitaria, economica e sociale causata dalla pandemia COVID-19 risultano complessivamente pari a 253,7 Milioni di euro coperte fino a 119,7 Milioni di euro dal POR FSE e fino a 134 Milioni di euro dal POR FESR.
 
Per quanto riguarda il POR FESR, le risorse messe a disposizione derivano da:
- economie di spesa
- revisione di indirizzi su bandi in previsione
- ricollocazione di parte della “riserva di efficacia” proveniente da Asse 2 “Agenda digitale”
- rinvio di bandi
- operazioni di disimpegno con spese non ancora realizzate
 
Le misure regionali attivate con il POR FESR riguardano:
- il sostegno all’emergenza sanitaria, per 50 Milioni di euro;
- il sostegno ad attività economiche per 59 Milioni di euro.
 
Le misure nazionali attivate con il POR FESR riguardano:
 - il sostegno all’emergenza sanitaria, per 25 Milioni di euro
 
- Decreto Legge 18/2020 "Cura Italia"
- Decreto Legge 23/2020 "Liquidità"
- Decreto Legge 34/2020 "Rilancio"
 

L'utilizzo del logo è obbligatorio per tutti gli interventi di comunicazione e informazione realizzati nell'ambito del Programma Operativo Complementare (POC), associato alla seguente frase “Progetto finanziato con il POC della Regione del Veneto 2014-2020”.

Per tutte le corrette modalità di utilizzo, restano valide le indicazioni previste dal Manuale d'uso dell'immagine coordinata e vademecum per i beneficiari, approvato con DDR n.199/2019 e relativo ai beneficiari del POR FESR 2014-2020.

E' possibile scaricare la cartella compressa contente i loghi:
Loghi [file zip 2,7 MB]

 

Di seguito è possibile scaricare i modelli d'esempio ed elementi grafici utili a comporre i documenti richiesti in varie risoluzioni e in formati. 

Materiale beneficiari [file zip 9,73 MB] contiene:
 - Poster 
 - Grafica per sito web (banner, pagina web d'esempio, etc)

  •  
 
 
 


Data ultimo aggiornamento: 21 giugno 2022