Servizio Civile Regionale volontario - L.R. n. 18/2005 


 

 


SERVIZIO CIVILE REGIONALE  


AVVISO AI GIOVANI


Si comunica che con D.G.R. n. 1026 del 17 luglio 2018 [Bur n. 70 del 20 luglio 2018] è stato indetto il bando per la selezione delle/dei giovani del servizio civile regionale.

La domanda di partecipazione (allegato C  e allegato D del bando), indirizzata direttamente all’Ente che realizza il progetto prescelto, deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 17 settembre 2018.


Requisiti per effettuare la domanda

Ad eccezione delle/gli appartenenti ai corpi militari e alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione le/i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:
- essere cittadine/i italiane/i o comunitarie/i, residenti o domiciliate/i in Veneto
- essere cittadine/i non comunitarie/i, regolarmente soggiornanti in Italia e residenti o domiciliate/i in Veneto
- non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

 Non possono presentare domanda le/i giovani che:
a) già prestano o abbiano prestato servizio civile regionale in qualità di giovani volontarie/i ai sensi della legge regionale n. 18 del 2005, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
b) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione
retribuita a qualunque titolo.





Progetti di Servizio civile regionale
Settore: Assistenza e servizio sociale/Promozione ed organizzazione di attività di protezione civile
[pdf. 394 Kb]








Progetti di Servizio civile regionale
Settore: Promozione ed organizzazione di attività educative e culturali/Valorizzazione del patrimonio storico, artistico e ambientale
[pdf. 394 Kb]



 
 




“ESSERE CITTADINI ATTIVI: VOLONTARIO TRA I VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE"

Partecipa al bando di selezione per una/un giovane
in Servizio civile regionale da impiegare nel progetto presentato dalla Regione del Veneto.

Il progetto “ESSERE CITTADINI ATTIVI: VOLONTARIO TRA I VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE” è rivolto alle/i giovani tra i 18 e i 28 anni residenti e/o domiciliate/i in Veneto, che vogliano vivere l’esperienza del Servizio civile
a 360 gradi prestando servizio presso l’Ufficio regionale competente per il Servizio civile.

In allegato i moduli della domanda di partecipazione, che devono essere firmati per esteso dalla/dal richiedente e accompagnati dalla fotocopia del documento di identità in corso di validità.
La domanda dovrà essere inviata tramite PEC all’indirizzo area.sanitasociale@pec.regione.veneto.it , improrogabilmente entro e non oltre le ore 14:00 del 17 Settembre 2018 oppure dovrà pervenire a mano o per raccomandata alla Direzione Servizi Sociali – U.O. Famiglia, Minori, Giovani e Servizio Civile – Rio Novo - Dorsoduro 3493 – 30123 – Venezia, sempre entro e non oltre le ore 14:00 del 17 settembre 2018.

Per invio tramite posta certificata, fa fede l’ora di invio della PEC e si raccomanda di allegare file in formato PDF, onde evitare ripudio da parte del protocollo.


DOMANDA DI AMMISSIONE AL SERVIZIO CIVILE REGIONALE (ALL C; file doc. 1.472 Kb)

DICHIARAZIONE PER L’AMMISSIONE AL SERVIZIO CIVILE REGIONALE (ALL D; file doc. 35 Kb)

 

 

FAQ

1) Chi ha svolto il Servizio civile nazionale può partecipare al bando di selezione per il Servizio civile regionale?

2) Chi sta svolgendo il Servizio civile nazionale presso un determinato Ente può far domanda per il Servizio civile regionale presso lo stesso Ente?

3) È possibile candidarsi sia per un progetto di Servizio civile nazionale che per uno di Servizio civile regionale?

4) Il compenso giornaliero corrisposto alle/ai giovani in Servizio civile regionale è un compenso lordo o netto?

5) Qual è il compenso giornaliero percepito dalle/i giovani in Servizio civile regionale?


6) Sono ammesse/i a partecipare le/i cittadine/i straniere/i regolarmente soggiornanti in Veneto titolarie/i di permessi di soggiorno in scadenza nel corso dell’anno di servizio?

7) In che modalità si possono presentare le domande?

8) I progetti di 18/h settimanali possono organizzarsi su 3 giorni di servizio settimanali?

9) La domanda di partecipazione va presentata all’Ente titolare del progetto o alla Regione?

10) Una/un giovane in Servizio civile regionale può svolgere in contemporanea anche un’attività lavorativa?

11) Chi sta prestando Servizio civile nazionale presso un Ente può presentare domanda di partecipazione per un progetto di Servizio civile regionale presentato da un altro Ente?

RISPOSTE


Risposta n. 1
Sì. Non sussiste alcuna incompatibilità, purché ricorrano sempre i requisiti previsti dalla normativa vigente.

Risposta n. 2
Occorre chela/il volontaria/o interrompa o abbia già concluso il suo anno di SCN al momento della presentazione della domanda, in quanto, come previsto da bando, non si devono avere in corso con l’Ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo – tra cui rientra anche il servizio civile nazionale.

Risposta n. 3
Sì, è possibile, purché si abbiano i requisiti previsti dalle due diverse normative.

Risposta n. 4
Si tratta di un compenso netto.

Risposta n. 5
Alle/ai giovani viene corrisposta un’indennità pari a € 15,00 netti al giorno, compresi i giorni festivi e di riposo, a condizione che prestino servizio trenta ore la settimana. L'indennità viene ridotta del 40% se le/i giovani prestano servizio diciotto ore la settimana e, viene ridotta in proporzione, nel caso di monte orario settimanale compreso tra le diciotto e le trenta ore.
Nello specifico: € 15,00 giornalieri per i progetti di 30/h sett.; € 12,00 giornalieri per i progetti di 24/h sett.; € 10,00 giornalieri per i progetti di 20/h sett.; € 9,00 per i progetti di 18/h sett.

Risposta n. 6
Sì, tuttavia lo svolgimento del Servizio civile regionale non costituisce titolo per ottenere il rinnovo del permesso di soggiorno.

Risposta n. 7
La domanda di partecipazione va presentata direttamente all’Ente titolare del progetto prescelto, secondo le specifiche modalità indicate dall’Ente medesimo sulla sua pagina internet dedicata al bando di selezione delle/i giovani in SCR. A discrezione, le domande possono essere consegnate anche agli Enti partner. Responsabili comunque delle attività di selezione sono gli Enti capofila.
In generale, la domanda si può presentare a mezzo PEC improrogabilmente entro e non oltre le ore 14:00 del 17 Settembre 2018 (fa fede la data e l’ora di invio della PEC) oppure dovrà pervenire a mano o per raccomandata, sempre entro e non oltre le ore 14:00 del 17 Settembre 2018.
La tempestività con cui perviene la domanda è accertata dall’Ente che realizza il progetto mediante apposizione sulla stessa del timbro recante la data di acquisizione.

Risposta n. 8
Sì, ciascun Ente si accorderà con la/il giovane in SCR relativamente all’organizzazione dell’orario di servizio.
 

Risposta n. 9
La domanda va presentata direttamente all’Ente titolare del progetto prescelto e NON presso la Ns. Direzione.
Solo ed esclusivamente nel caso del progetto “Essere cittadini attivi: volontario tra i volontari in servizio civile regionale”, la domanda va presentata presso la Ns. Direzione, in quanto, in questo caso specifico, è proprio la Regione del Veneto l’Ente titolare del progetto.
 

Risposta n. 10
Sì, non c’è alcuna incompatibilità formale tra lo svolgimento del Servizio civile regionale ed un’eventuale attività lavorativa, purché questa non limiti e non interferisca con le esigenze dell’Ente presso cui si opera e con l’impegno giornaliero richiesto a ciascuna/ciascun giovane.
 

Risposta n. 11

Nulla osta alla possibilità che una/un volontaria/o di SCN presso un Ente si candidi ad un progetto di SCR presentato da un altro Ente, purché con quest’ultimo Ente non si abbiano in corso rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero di non avere avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.



SERVIZIO CIVILE REGIONALE - BANDO 2017 - Pubblicazione delle graduatorie dei progetti di Servizio Civile Regionale presentati entro il 16.07.2017

Con DGR n. 815 dell’8 giugno 2018, [Bollettino Ufficiale Regione del Veneto n.60 del 19/06/2018] sono stati approvati e finanziati i progetti in Servizio Civile Regionale presentati con le modalità previste dalla DGR n. 706 del 16 maggio 2017.

Nello specifico gli allegati della DGR riportano:
    - Progetti presentati (ALL A)
    - Graduatoria progetti (ALL B)
    - Progetto presso Regione del Veneto (ALL C)
    - Elenco progetti finanziati con numero volontari assegnati (ALL D)

Il bando rivolto ai giovani volontari uscirà nel periodo estivo.
 


RISULTANZE DEL CONTEST “ILLUSTRA! Disegna, racconta e immagina il Servizio Civile Regionale”

La Commissione, nominata appositamente per l’esame e la valutazione delle illustrazioni presentate dai giovani partecipanti entro il 09 settembre 2017, ha espresso parere positivo per 11 elaborati, sui 18 pervenuti.

Con il presente avviso si comunica che la Commissione ha scelto come vincitore l’elaborato:
1. “Dalle radici alla foglie: crescere, condividere, aiutare” di Silvia Reginato.

Tra i restati 17 elaborati non selezionati, i seguenti tre hanno ricevuto una menzione speciale da parte della Commissione:
2. “Boccioli, i primi pensieri di un futuro volontario” di Melissa Ambroso;
3. “Heroes” di Nicole Canziani;
4. “Di Segni Civili” di Enrico Capparelli.

Si precisa che, nelle prossime settimane sarà pubblicato nella presente pagina web il Decreto n. 67 del 30 ottobre 2017 contenente le risultanze istruttorie e di valutazione relative al Contest “Illustra! Disegna, racconta e immagina il Servizio Civile Regionale”.
CONTEST “ILLUSTRA! Disegna, racconta e immagina il Servizio Civile Regionale”

Il presente contest è rivolto ai giovani tra i 18 e i 30 anni residenti e/o domiciliati in Veneto da almeno tre anni ai quali viene richiesto di presentare, come opere prime, illustrazioni utili alla promozione e sensibilizzazione del Servizio Civile Regionale.

Il progetto dovrà contenere quattro illustrazioni che raccontino tramite i loro contenuti l’esperienza di servizio civile, cosa rappresenta e in che cosa consiste. Di queste quattro illustrazioni, una deve essere inviata entro il 9 settembre 2017 mentre le restanti tre devono essere realizzate e inviate entro il 10 Novembre 2017 solo dal vincitore in seguito alla pubblicazione della graduatoria.

La Regione mette a disposizione un premio pari ad Euro 1.200,00 per l’autore/autrice dell’opera vincitrice.
Questo premio dovrà essere utilizzato per:
• l’acquisto di strumenti tecnici (pc, stampanti, programmi ecc.)
• Corsi/ Master nell’ambito della comunicazione/grafica/illustrazione o settori affini;
• Spese di viaggio e partecipazione a convegni/corsi in Italia e all’estero;
• la pubblicazione/realizzazione di un libro e/ portfolio personale;
• spese per la partecipazione a fiere/mostre di illustrazione o settori affini;
La scelta del premio dovrà essere comprovata dall’invio dell’ apposita documentazione (preventivi, prenotazioni ecc.) in seguito alla prima fase di valutazione.

Le domande di partecipazione, stampate e sottoscritte in originale, dovranno pervenire a mano o per raccomandata alla Direzione Servizi Sociali – U.O. Famiglia, Minori, Giovani e Servizio Civile – Rio Novo - Dorsoduro 3493 – 30123 - Venezia , o tramite pec all’indirizzo area.sanitasociale@pec.regione.veneto.it, complete in ogni parte improrogabilmente entro e non oltre le ore 12,00 del 9 Settembre 2017. Fa fede la data del timbro postale e l’ora di invio della pec.
Per invio tramite posta certificata si raccomanda di allegare file in formato PDF, onde evitare ripudio da parte del protocollo.
Il progetto dovrà, qualora inviato tramite raccomandata o consegnato a mano, essere inviato, entro lo stesso termine, al seguente indirizzo di posta elettronica: servizio.civile@regione.veneto.it specificando nell’oggetto “Contest Illustra!“.

Per maggiori informazioni contattare la P.O. “Politiche ed interventi in materia di giovani e servizio civile” - tel. 041/2791361 - 1359; email servizio.civile@regione.veneto.it

Di seguito:
- DDR n. 38 del 12 giugno 2017 [file pdf, 94 Kb]
- Allegato A (Bando di presentazione) [file pdf, 143 Kb]
- Allegato B (Domanda di partecipazione) [file pdf, 234 Kb]
- Domanda di partecipazione in formato RTF per la compilazione [692 Kb]
- Volantino [file pdf; 313 Kb]
 



BANDO ANNO 2017

La Regione Veneto promuove e sostiene il Servizio Civile Regionale Volontario quale esperienza di cittadinanza attiva e solidale.
A tal proposito, con D.G.R. n. 706 del 16 maggio 2017, è stato approvato il bando per la presentazione dei progetti di servizio civile regionale (finanziamento pari a € 700.000,00)
Sono ammessi i progetti di attuazione nell’ambito di:

  • assistenza e servizio sociale;
  •  valorizzazione del patrimonio storico, artistico ed ambientale
  •  promozione e organizzazione di attività educative e culturali, dell’economia solidale e di protezione civile

Possono presentare domanda di contributo:
 

  • gli Enti e Associazioni iscritti all’Albo Regionale degli Enti di Servizio Civile Nazionale;
  • gli Enti ed Associazioni non accreditati, attivi da almeno due anni, potranno partecipare alle progettualità proposte associandosi ad un soggetto proponente, e in possesso dei seguenti requisiti:
    •  assenza di scopo di lucro;
    •  corrispondenza tra le proprie finalità istituzionali e quelle del servizio civile regionale;
    •  capacità organizzativa e d’impiego dei volontari del servizio civile regionale.


I progetti dovranno essere redatti secondo lo schema di domanda di presentazione dei progetti (allegato B della DGR 706/2017) e inviati all’indirizzo PEC area.sanitasociale@pec.regione.veneto.it entro e non oltre le ore 14.00 del 17 luglio 2017. Le domande pervenute oltre il termine non saranno prese in considerazione.

Per maggiori informazioni contattare la P.O. “Politiche ed interventi in materia di giovani e servizio civile” - tel. 041/2791359-1361; email servizio.civile@regione.veneto.it

Di seguito:
- DGR n. 706 del 16 maggio 2017 [file pdf, 20 Kb]
- Allegato A (Bando di presentazione progetti) [file pdf, 447 Kb]
- Allegato B (formulario) [file pdf, 450 Kb]
- Formulario in formato word per redazione [file doc, 154 Kb]
 
 

SERVIZIO CIVILE REGIONALE


Per sviluppare aspetti peculiari della realtà veneta e promuovere una più larga partecipazione alle attività di servizio civile, il 18 novembre 2005 la Regione Veneto si è dotata di una legge che istituisce e disciplina il servizio civile regionale, complementare a quello nazionale.
Con la Legge Regionale 18/2005 la Regione intende svolgere un ruolo determinante nell'organizzazione del nuovo Servizio Civile, utile a completare un sistema di difesa maturo in cui i doveri costituzionali di solidarietà sociale, educazione alla pace e alla cooperazione e la protezione civile possono ricevere consistenti apporti dall'impegno di migliaia di giovani ogni anno, confermando la storica tradizione del Servizio Civile degli obiettori che ha visto un ruolo dominante della regione Lombardia per numero di posti disponibili e obiettori impiegati.
Un altro importante obiettivo della Legge Regionale 18/2005 è quello di valorizzare il Servizio Civile con particolare attenzione all'ambito dell'azione regionale volta a promuovere l'associazionismo e il volontariato, secondo la declinazione del principio di sussidiarietà (orizzontale) cui è informata tutta l'azione del governo regionale.
Con la Legge Regionale 18/2005 la Regione assume un ruolo attivo e propositivo nei confronti di questi enti, coordina la loro iniziativa in materia di servizio civile con quella degli altri enti locali permettendo la progettazione di servizi innovativi e qualificati finalizzati al raggiungimento di un triplice obiettivo:

  • fornire alle giovani generazioni, che sceglieranno di prestare questo servizio, un'opportunità formativa unica nel suo genere;
  • implementare quantità e qualità dei servizi resi ai cittadini e alle cittadine;
  • alimentare e rafforzare la rete di strutture e organizzazioni di volontariato e del privato sociale presenti sul territorio veneto.

Ma la Regione Veneto ha anche altri obiettivi: il lavoro della Regione è fortemente mirato alla costruzione di veri e proprie reti territoriali per la promozione e lo sviluppo del Servizio Civile.
In particolare si vuole:

  • favorire l'accesso al sistema del Servizio Civile veneto di enti meno strutturati;
  • riequilibrare a livello regionale il rapporto tra enti pubblici e privati;
  • favorire lo sviluppo di progetti "sociali";
  • sperimentare interventi innovativi, con particolare attenzione ai progetti a rete e a dimensione sovraterritoriale.


 



Data ultimo aggiornamento: 07/08/2018