Servizio Civile 


 
 

 

Avviso agli enti: BANDO 2014 SU FONDI RESIDUI - Pubblicazione delle graduatorie dei progetti di Servizio Civile Nazionale da realizzare in Veneto presentati entro il 30.06.2015  dagli enti iscritti all’Albo nazionale con sedi in Veneto e all'Albo regionale di Servizio Civile



Ai sensi e per gli effetti del paragrafo 4.4 del “Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione dei progetti di servizio civile nazionale da realizzare in Italia e all’estero, nonché i criteri per la selezione e la valutazione degli stessi”, approvato con DPCM del 30 maggio 2014, si pubblica di seguito la graduatoria provvisoriadei progetti di Servizio Civile Nazionale da realizzarsi nella regione Veneto presentati entro il 30 giugno 2015 e positivamente valutati, nonché finanziabili.

Decreto n. 09 del 14 gennaio 2016 [file pdf, 75 Kb]
Graduatoria progetti [file pdf, 45 Kb]
Progetti con limitazioni [file pdf, 39 Kb]
 



Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per gli anni 2015 - 2016 (parag. 3.3 del "Prontuario progetti" approvato con DM 30 maggio 2014). Scadenza 15 ottobre 2015, ore 14:00

 

Si invitano tutti gli enti iscritti all’Albo regionale della Regione Veneto interessati alla presentazione dei progetti di Servizio civile nazionale per gli anni 2015 – 2016 a scaricare la seguente nota esplicativa [file PDF, 81 Kb]

Gli enti iscritti all’Albo regionale della Regione Veneto interessati al bando in oggetto devono presentare i progetti esclusivamente in modalità on line e inviare l’istanza, che deve essere firmata digitalmente, all’Ufficio regionale Servizio Civile via PEC all’indirizzo area.sanitasociale@pec.regione.veneto.it

L’avvenuta presentazione dei progetti in modalità on line è comprovata dalla ricevuta di consegna alla casella PEC della Regione Veneto dell’istanza di presentazione, corredata dalla dichiarazione concernente la veridicità dei dati e delle informazioni contenute negli elaborati progettuali e dal documento prodotto dal sistema Helios attestante l’avvenuto inserimento dei progetti, come previsto dal “Prontuario progetti” DM 30 maggio 2014

I progetti di servizio civile presentati alla Regione Veneto saranno valutati da una Commissione esaminatrice appositamente nominata dal Direttore della Sezione Non Autosufficienza, composta da funzionari regionali ed esperti in ambito sociale.

Alla valutazione prevista dal sopraccitato Prontuario sono da aggiungersi i punti relativi ai criteri regionali aggiuntivi come previsti dalla  DGR n. 980 del 28 luglio 2015 [Bur n. 77 del 07 agosto 2015] .

Per maggiori informazioni:
Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale

 

 

Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del “Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione dei progetti di servizio civile nazionale da realizzare in Italia e all’estero, nonché i criteri per la selezione e l’approvazione degli stessi” approvato con DM 30 maggio 2014). Scadenza 30 giugno 2015, ore 14:00

 


Gli enti di servizio civile iscritti all'albo nazionale e all’albo regionale possono presentare progetti di servizio civile nazionale da realizzarsi esclusivamente in Regione Veneto, per il numero di volontari di 460 unità.
I progetti sono finanziati con le risorse del Fondo nazionale per il servizio civile destinate alla Regione Veneto e risultate eccedenti rispetto al numero di volontari previsti nei progetti inseriti nei bandi pubblicati il 16 marzo 2015.
Gli enti iscritti all'albo nazionale di servizio civile con sedi di attuazione progetto ubicate nella Regione Veneto devono far pervenire i progetti di servizio civile nazionale esclusivamente presso il Dipartimento
Gli enti iscritti agli albo regionale veneto devono presentare i progetti esclusivamente presso la Regione.
I progetti di cui al presente avviso devono essere redatti secondo il modello di cui all’allegato 1 del citato Prontuario, firmati digitalmente dal legale rappresentante dell’ente o dal responsabile del servizio civile nazionale indicati in sede di accreditamento e trasmessi esclusivamente in modalità online.
I progetti non possono essere articolati su più Regioni.
L’istanza di presentazione dei progetti, che deve pervenire entro il termine del 30 giugno 2015 (ore 14:00), deve essere firmata digitalmente dal legale rappresentante dell’ente o dal responsabile del servizio civile nazionale indicati in sede di accreditamento e trasmessa via PEC.
Tutti i progetti di servizio civile presentati al Dipartimento e alla Regione Veneto saranno valutati da una Commissione esaminatrice appositamente nominata dal Direttore della Sezione Non Autosufficienza, composta da funzionari regionali ed esperti in ambito sociale.
Alla valutazione prevista dal sopraccitato Prontuario sono da aggiungersi i punti relativi ai criteri regionali aggiuntivi come previsti dalla DGR 655 del 13.05.2014 [Bur n. 55 del 30 maggio 2014].

Per maggiori informazioni:
http://www.serviziocivile.gov.it/media/585293/avviso-progetti-per-fondi-residui.pdf


 

 


SERVIZIO CIVILE


Il Servizio Civile è la possibilità, per i giovani italiani dai 18 ai 28 anni, di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno, e quindi come valore della ricerca di pace.
Il Servizio Civile volontario garantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, ed è un'importante e spesso unica occasione di crescita personale, una opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare l’inserimento sociale e professionale contribuendo allo sviluppo culturale ed economico del nostro Paese.
Una opportunità di formazione verso profili professionali orientati al principio costituzionale della solidarietà sociale, una opportunità per lo sviluppo del Terzo Settore nel nostro Paese.
Una esperienza di nuovo patto di cittadinanza fra giovani ed istituzioni, dove doveri di socialità, che trovano nuove forme di espressione e diritti individuali trovano un punto di equilibrio.
Chi sceglie il Servizio Civile, inoltre, ha la possibilità di arricchirsi professionalmente operando attivamente in un settore di proprio interesse, relazionandosi e cooperando con professionisti esperti e seguendo percorsi formativi mirati.

Il Servizio Civile è quindi qualificante a livello curriculare quando non diventa, addirittura, una opportunità di lavoro.

Sul territorio regionale veneto è possibile partecipare a due bandi, quello nazionale e quello regionale.Le aree di intervento nelle quali è possibile prestare il servizio civile sono riconducibili ai settori:

  • ambiente

  • assistenza

  • educazione e promozione culturale

  • patrimonio artistico e culturale

  • protezione civile





 



Data ultimo aggiornamento: 14/01/2016