consulta

Consulta Regionale per l'Immigrazione


 La Legge Regionale 9/1990, istituisce all'art. 10 la Consulta Regionale per l'immigrazione.

La Consulta (art. 13) esprime pareri e formula proposte:
 
a) per la formazione del Piano Triennale e del Programma Annualedi cui ai commi 1 e 2 dell'art. 3;
b) sulla verifica periodica dell'entità del fenomeno di immigrazione e sulle problematiche sociali ed economiche conseguenti;
c) sui criteri di riparto dei contributi destinati ai comuni o alle associazioni degli immigrati;

d) sugli interventi a sostegno dei programmi di iniziative assistenziali e culturali promosse dalle associazioni degli immigrati extracomunitari e dalle associazioni che svolgono con continuità servizi a loro favore;
e) sull'adozione di iniziative e provvedimenti atti a soddisfare i principali bisogni degli immigrati e delle loro famiglie nei settori scolastico, culturale, socio-sanitario, abitativo.

 

Verbali


anno 2012

anno 2011

 

anno 2010


  

Composizione


 Ai sensi dell'art. 10 della Legge Regionale 9/1990, la Consulta Regionale per l'Immigrazione si compone di:


a) il Presidente della Giunta, o Assessore delegato, che la presiede;
b) n. 4 rappresentanti dei patronati a carattere nazionale, aventi sede nella Regione, che si occupano della assistenza agli immigrati extracomunitari, designati dai rispettivi organi regionali;
c) n. 3 rappresentanti delle Organizzazioni sindacali dei lavoratori maggiormente rappresentative in campo regionale designati dai rispettivi organi regionali;
d) un rappresentante delle Province del Veneto designato dall’UPI regionale;
e) un rappresentante dei Comuni del Veneto designato dall’ANCI regionale;
f) un rappresentante delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura del Veneto designato dalla Unioncamere regionale;
g) il Direttore dell’Agenzia regionale per l’impiego;
h) un rappresentante del Ministero degli affari esteri designato dal Ministro degli affari esteri;
i) un rappresentante del Ministero degli interni designato dal Ministro degli interni;
l) n. 4 rappresentanti delle organizzazioni imprenditoriali designati dalle rispettive organizzazioni regionali;
m) n. 6 rappresentanti delle organizzazioni che operano con continuità a favore dell’immigrazione iscritte al registro di cui al comma 2 dell’art. 7 designati dalle associazioni;
n) n. 12 rappresentanti degli immigrati extracomunitari designati dalle associazioni di immigrati extracomunitari iscritti al registro di cui al comma 2 dell’art. 7.




 

 



Data ultimo aggiornamento: 17/07/2015