Convegno "Bassa Padovana: un territorio, una sfida"

organizzato dall'Assessorato regionale allo Sviluppo Economico ed Energia in collaborazione con la Camera di Commercio di Padova

Artigianato - Legge regionale 8 ottobre 2018, n. 34

Nuova legge sull'artigianato - Legge regionale 08 ottobre 2018, n. 34 (BUR n. 102/2018).

NEWSLETTER DIREZIONE INDUSTRIA ARTIGIANATO COMMERCIO E SERVIZI

E' da oggi disponibile la newsletter informativa n. 1/2018

Industria

La Regione interviene in materia attraverso le competenti strutture regionali:

La U.O. regionale Industria e Artigianato:

  • attraverso strumenti di ingegneria finanziaria a compartecipazione privata (fondi di rotazione, garanzie agevolate, partecipazioni minoritarie e temporanee al capitale di rischio, agevolazioni in conto interessi), offre sostegno alle Piccole e Medie Imprese (PMI ), favorendone  l'accesso al credito ed il rafforzamento patrimoniale;
  • utilizzando la strumentazione prevista dalle leggi regionali e dalla nuova Programmazione comunitaria - POR FESR 2014-2020;
  • promuove azioni che favoriscono le nuove PMI;
  • cura, finanzia, partecipa e promuove diversi progetti europei;
  • favorisce il consolidamento e il rafforzamento del "sistema cooperativo" veneto del settore industriale;
  • tramite la concessione di contributi, sostiene le PMI nei processi evolutivi e di continuità di impresa;
  • promuove iniziative per la conoscenza delle politiche economiche rivolte alle PMI e alle cooperative. VEDI testimonianze video. LEGGI articoli pubblicati.
COMUNICAZIONI TRA LE IMPRESE E LA SEZIONE INDUSTRIA E ARTIGIANATO:

Il DPCM 22 luglio 2011, in attuazione dell’art. 5 bis del D.lgs n. 82/2005, ha fissato al 1 luglio 2013 il termine a partire dal quale le pubbliche amministrazioni non possono più accettare od effettuare le comunicazioni in forma cartacea nei rapporti con le imprese. Pertanto, a partire da tale data saranno accettati esclusivamente le comunicazioni trasmesse tramite PEC all’indirizzo istituzionale della Regione del Veneto: dip.sviluppoeconomico@pec.regione.veneto.it.
 
Ai fini della piena validità legale dei documenti, gli stessi dovranno essere sottoscritti con firma digitale del mittente o trasmessi tramite il servizio di PEC ID, ai sensi dell’art. 65 del D.lgs n. 82 del 2005. Qualora l’impresa si avvalga di un intermediario per la sottoscrizione e/o l’invio telematico della documentazione, dovrà conferire al soggetto prescelto procura con le modalità di cui all’art. 38, comma 3 bis del DPR n. 445/2000. Copia della procura dovrà essere trasmessa all’indirizzo PEC della Regione in allegato al documento informatico. Si segnala che i documenti di testo o scansionati dovranno essere nei formati: .pdf, pdf/A, .odf, .txt, .jpg, .gif, .tiff e .xml. Allegati trasmessi in formati diversi saranno rifiutati.

 



Data ultimo aggiornamento: 03/12/2018

social