Commissario Straordinario Delegato per il Rischio Idrogeologico nel Veneto


 

Ai sensi dell'art. 10 del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, recante: "Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l'efficientamento energetico dell'edilizia scolastica e universitaria, il rilancio e lo sviluppo delle imprese, il contenimento dei costi gravanti sulle tariffe elettriche, nonché per la definizione immediata di adempimenti derivanti dalla normativa europea", come convertito, con modificazioni, nella legge 11 agosto 2014, n. 116, i Presidenti delle regioni sono subentrati relativamente al territorio di competenza nelle funzioni dei commissari straordinari delegati per il sollecito espletamento delle procedure relative alla realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico individuati negli accordi di programma sottoscritti tra il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e le regioni ai sensi dell'articolo 2, comma 240, della legge 23 dicembre 2009, n. 191, e nella titolarità delle relative contabilità speciali.
Atti del Commissario (Presidente Luca Zaia)
 


Accordo di Programma del 23/12/2010 fra il MATTM e la Regione del Veneto. Finanziamento Delibera CIPE n. 6/2012 e n. 8/2012

L'Accordo di Programma sottoscritto in data 23 dicembre 2010 tra il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e la Regione del Veneto, finalizzato alla programmazione e al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico da effettuare nel territorio della Regione del Veneto, prevede un Piano straordinario di interventi di volti alla riduzione del rischio idraulico, di frana e di difesa della costa, mediante la realizzazione di nuove opere e con azioni di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Con tale Accordo si prevede che i soggetti sottoscrittori si avvalgano di commissari straordinari di cui all'art. 17 del decreto legge n. 195/2009.

Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 21 gennaio 2011 è stato nominato il Commissario straordinario delegato, nella persona del Dott. Vincenzo Alonzi, al fine di porre in essere una gestione commissariale capace di accelerare la realizzazione degli interventi compresi nel suddetto Piano straordinario anche attraverso l'esercizio dei poteri previsti dall'art. 13 del decreto legge 29 marzo 1992, n. 67, convertito dalla legge 23 maggio 1997, n. 135, provvedendo alle opportune azioni di indirizzo e di supporto e promuovendo le necessarie intese tra i soggetti pubblici e privati interessati.

L‘art. 10 dell'Accordo di Programma citato prevede che la Regione del Veneto ed il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare utilizzino forme di immediata collaborazione e di stretto coordinamento per la realizzazione degli interventi. A tal fine con DGR n. 1810 dell'8.11.2011 è stato assicurato al Commissario straordinario delegato un adeguato supporto da parte delle strutture regionali, in particolare della Segreteria Regionale per l'Ambiente e della Direzione Regionale Difesa del Suolo.
 

Atti:


Accordo di Programma per l’utilizzo delle risorse destinate al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico individuati con DPCM 15 settembre 2015, ai sensi dell’art. 7 comma 2 del Decreto Legge n. 133/2014


Il Soggetto Attuatore del Commissario Straordinario Delegato per il rischio idrogeologico nel Veneto convoca la Conferenza dei Servizi Decisoria, in forma simultanea e modalità sincrona, ex art. 14, c.2, L. 241/1990 ed art. 10 co.1 D.P.R. 327/2001 finalizzata alla reiterazione del vincolo preordinato all’esproprio per il progetto definitivo “Interventi sulla rete idraulica del Lusore” di cui all’art. 8 dell’Accordo di Programma Vallone Moranzani (sottoscritto in data 31/03/2008) e inserito nell’Accordo di Programma per l’utilizzo delle risorse destinate al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico individuati con DPCM 15 settembre 2015 sottoscritto in data 4 novembre 2015.


Le precedenti Conferenze di Servizi si sono tenute:
- martedì 24/07/2018 p.v., alle ore 14.30, presso la sede regionale di Palazzo Linetti (Sala Biblioteca), Calle Priuli – Cannaregio, 99 – 30121 Venezia.
- giovedì 29/03/2018 p.v., alle ore 14.30, presso la sede regionale di Palazzo Linetti (Sala Biblioteca), Calle Priuli – Cannaregio, 99 – 30121 Venezia.
- lunedì 04/06/2018 p.v., alle ore 14.30, presso la sede regionale di Palazzo Linetti (Sala Biblioteca), Calle Priuli – Cannaregio, 99 – 30121 Venezia.



Documentazione tecnica


Atti:


Decreto del Direttore generale per la Salvaguardia del Territorio e delle Acque del MATTM del 22 novembre 2017 di approvazione dell’elenco degli interventi da progettare, a valere sulle risorse statali di cui al DPCM 14 luglio 2016 recante “Modalità di funzionamento del Fondo per la progettazione degli interventi contro il dissesto idrogeologico, di cui all’articolo 55 della legge 28 dicembre 2015, n. 221”.

Atti:

 


Struttura di riferimento

Sede: Calle Priuli, Cannaregio 99 – 30121 Venezia
Telefono: 041 279 2130
Fax: 041 279 2234
e-mail: commissario.idrogeologico@regione.veneto.it
e-mail: protocollo.generale@pec.regione.veneto.it



Data ultimo aggiornamento: 13/05/2019

siti tematici

    
    Banner Sistema Venezia
    Banner IDT2 - Geoportale della Regione del Veneto
   
   
                 
                 Tieniti informato

     Icona NewsLetter della community Ambiente e Territorio



Data ultimo aggiornamento: 09/04/2019