Commercio equo e solidale

 

-Iscrizione all' Elenco Regionale delle Organizzazioni del Commercio Equo e Solidale

-Attività di promozione e diffusione del commercio equo e solidale

 

La Regione del Veneto riconosce il valore sociale e culturale del commercio equo e solidale, un’attività di cooperazione economica e sociale svolta con produttori di beni e/o servizi di Paesi in via di sviluppo, al fine di consentire, accompagnare e migliorare il loro accesso al mercato.

L’attività di cooperazione è realizzata mediante accordi di lunga durata tra il produttore e l’acquirente, che riguardano: 

  1. il pagamento di un prezzo equo, definito dalle parti, che deve essere idoneo per l’impresa produttrice a generare un reddito da destinare agli investimenti e consentire una remunerazione dei lavoratori che permetta un’esistenza libera e dignitosa; 
  2. le misure a carico dell’acquirente per il miglioramento della qualità del prodotto e/o del servizio realizzati dal produttore o dei processi produttivi; 
  3. il miglioramento degli standard ambientali della produzione; 
  4. la trasparenza dell’iter produttivo anche nei confronti di terzi;  
  5. l’obbligo del produttore di garantire condizioni di lavoro sicure, nel rispetto delle normative stabilite dall’Organizzazione internazionale del lavoro e dei diritti sindacali. 

I prodotti del commercio equo e solidale sono riconoscibili dalle seguenti caratteristiche:

- provenienza da un’organizzazione del commercio equo e solidale;

- certificazione dei prodotti da parte degli enti affiliati a Fairtrade Labelling Organizations International (FLO), attraverso l’attribuzione di un marchio di garanzia.  
 

Iscrizione all' Elenco Regionale delle Organizzazioni del Commercio Equo e Solidale

La Legge Regionale n. 6/2010, all'articolo 4,  prevede l’istituzione dell’ Elenco Regionale delle Organizzazioni del Commercio Equo e Solidale, condizione necessaria per accedere ai finanziamenti previsti dalla legge.

I soggetti che intendono iscriversi all’elenco regionale del commercio equo e solidale  devono avere i seguenti requisiti:

-non perseguire scopo di lucro;

-essere organizzati in forma collettiva;

-avere uno statuto che sancisca un ordinamento a base democratica;

-operare in forma stabile nel territorio regionale da almeno tre anni;

e appartenere ad una delle seguenti categorie: 

1) soggetti in possesso dell’accreditamento rilasciato, nel rispetto degli standard stabiliti nella  Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale , dagli enti nazionali o internazionali maggiormente rappresentativi ( AGICES - FLOIFAT/WFTO); 
2) altri soggetti in possesso dei requisiti stabiliti con le disposizioni attuative previste dall’art. 9 della L.R. n. 6/2010.
 

Per conoscere i  requisiti e le modalità di iscrizione nell'elenco regionale delle organizzazioni del commercio equo e solidale  ed  utilizzare il Modulo di domanda di iscrizione Clicca QUI

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Direzione Relazioni Internazionali – Unità Organizzativa Cooperazione Internazionale - telefono 041/279 4389 – 4360 - e-mail cooperazioneinternazionale@regione.veneto.it    - sito web

Normativa

Dgr n. 1507/20 "Istituzione dell'elenco regionale delle organizzazioni del commercio equo e solidale" 

(torna a inizio pagina)

Attività di promozione e diffusione del commercio equo e solidale

Decreto n. 84 del 25 agosto 2022 - Approvazione del Bando e della modulistica per la presentazione delle richieste di contributo per i progetti di diffusione del commercio equo e solidale per l'anno 2022. 

La Regione del Veneto, al fine di promuovere la conoscenza e la diffusione del commercio equo e solidale, sostiene: 

-iniziative volte a sensibilizzare e divulgare la realtà del commercio equo e solidale ed accrescere nei consumatori la consapevolezza degli effetti delle proprie scelte di consumo; 

-iniziative di informazione e di sensibilizzazione sui prodotti del commercio equo e solidale certificati con marchio di garanzia rilasciato dagli enti affiliati a FLO; 

specifiche azioni educative nelle scuole; 

-iniziative di formazione per gli operatori ed i volontari delle organizzazioni del commercio equo e solidale;

-una o più giornate del commercio equo e solidale e la fiera del commercio equo e solidale; 

-concede finanziamenti a fondo perduto alle organizzazioni iscritte nell’elenco regionale; 

-l’utilizzo dei prodotti del commercio equo e solidale nell’ambito delle attività degli enti pubblici; 

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Direzione Relazioni Internazionali – Unità Organizzativa Cooperazione Internazionale - telefono 041/279 4389 – 4360 - e-mail cooperazioneinternazionale@regione.veneto.it    - sito web

Normativa

Legge regionale  n. 6/2010  "Interventi per il sostegno alle organizzazioni del commercio equo e solidale e modifiche alla legge regionale 16 dicembre 1999, n. 55 "Interventi regionali per la promozione dei diritti umani, la cultura di pace, la cooperazione allo sviluppo e la solidarietà".

(torna ad inizio pagina)

 



Data ultimo aggiornamento: 30 agosto 2022