Protezione civile

Protezione civile

Vigilare e intervenire nel territorio

 

                                                                                                                                                                                     

Per porre quesiti sanitari relativi all'emergenza covid gli utenti possono inviare una mail all'indirizzo emergenza.coronavirus@regione.veneto.it mentre per quesiti tecnici relativamente a decreti ed ordinanze all'indirizzo covid.chiarimenti@regione.veneto.it oppure infopointcovid@regione.veneto.it o visitare i siti istituzionali della Regione Veneto e delle Aziende ULSS competenti per territorio.

News

 

04/06/2021

Lunedì 7 e martedì 8 giugno si svolgerà l'evento finale del progetto interreg "Armonia". La prima giornata sarà rivolta esclusivamente ai Partner di progetto per confrontarsi sui lavori svolti, mentre l'8 giugno la partecipazione sarà aperta a tutti e sarà l'occasione per divulgare i risultati del progetto e le sue  applicazioni pratiche nell'ambito della protezione civile. Sotto riportato il programma (versione Itliana e versione Austriaca) con le modalità di partecipazione online:

.      

 

27/05/2021

Conferenze di presentazione del Progetto Comunitario "Crossit Safer"

Nell’ambito delle attività correlate al progetto comunitario Crossit Safer, la Direzione Protezione Civile e Polizia locale sta organizzando, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova - Dipartimenti di Ingegneria Civile e Ambientale (DICEA), di Ingegneria industriale (DII) e TESAF - due conferenze di presentazione del progetto.
Tale progetto, partito il 1 gennaio 2019 con termine previsto il 31 dicembre 2021 vede coinvolti Enti ed Istituzioni Italiani e Sloveni e nasce dalla consapevolezza che le emergenze non tengono conto dei confini amministrativi. Un’emergenza in un’area di confine può, nello specifico, coinvolgere nell’immediato anche lo Stato vicino.
In altre parole, con CROSSIT SAFER si vuole rafforzare la capacità di cooperazione istituzionale tra le autorità pubbliche e le organizzazioni chiave in materia di protezione civile, promuovendo la definizione di soluzioni congiunte da adottare in caso di emergenze, e la realizzazione un protocollo internazionale di cooperazione che prevede l’armonizzazione delle procedure e delle misure da adottare in ambito emergenziale. 
Le conferenze di presentazione si svolgeranno il 31 maggio, rispettivamente al mattino alle 10.00 si parlerà di “Rischio incendi boschivi e di interfaccia” mentre il pomeriggio alle 15.00 si tratterà il “Rischio sismico”. Entrambi gli eventi si terranno in modalità da remoto, su piattaforma Zoom previa registrazione entro il 27 maggio:

Clicca per registrarti al "Rischio incendi boschivi e di interfaccia"  Clicca per registrarti al "Rischio Sismico".
I lavori saranno aperti dai saluti dell’Assessore Regionale alla Protezione Civile Giampaolo Bottacin e svilupperanno tematiche multi rischio specifiche del progetto, illustrando i risultati fin qui raggiunti.
La partecipazione è aperta agli studenti dell’Università di Padova, agli Ordini Professionali, ai Volontari di Protezione Civile e a tutte le figure competenti ed interessate.
Sarà l’occasione per mettere a confronto le possibili applicazioni nel “sistema Protezione Civile”, derivate dagli studi universitari ad oggi realizzati. 

  

24/05/2021

PROGETTO ARMONIA: SismAr-VI9 - Esercitazione Distretto Vicenza 9 Montecchio Maggiore

Venerdì 7 maggio, nell’ambito del progetto Interreg Italia – Austria “ARMONIA” si è tenuta un’esercitazione per Posti di Comando organizzata dalla Protezione Civile di Regione Veneto in collaborazione con la Prefettura di Vicenza, il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Vicenza, la Provincia di Vicenza insieme alle 12 amministrazioni comunali del distretto interessato dall’attività.
Durante l’esercitazione è stato simulato un terremoto di intensità 5.5 della scala Richter  con epicentro a  Montecchio Maggiore (VI), con un’area coinvolta di 224 chilometri e una popolazione di oltre 76 mila abitanti.
Presso il Centro di Coordinamento soccorsi (Ccs), allestito presso i Vvf di Vicenza, erano presenti anche l’Assessore regionale alla Protezione Civile Giampaolo Bottacin, il Comandante dei Vvf Giuseppe Costa e il Prefetto Pietro Signoriello
L’esercitazione aveva, tra i suoi obiettivi, quello di utilizzare - presso le Sale Operative - le mappe tematiche relative all’evento sismico, sviluppate nell’ambito del Progetto Armonia (ArmoniaAtlas) e generate in tempo reale.
E’ stata inoltre testata l’efficacia dei flussi di comunicazione tra i diversi soggetti interessati, realizzata considerando anche la particolare situazione derivante dall’emergenza COVID 19 che ha comportato la condivisione di dati e informazioni attraverso la modalità da remoto.
L’esercitazione ha complessivamente dimostrato l’utilità delle nuove procedure di allerta sismica armonizzate e degli strumenti di analisi precoce realizzati nell’ambito del progetto ARMONIA.

Clicca pe veder il Video RAI NEWS        Clicca per leggere l'articolo

  

 

13/04/2021

Con Ordinanza prot. 168100 del 13/04/2021 del Direttore della Direzione Protezione Civile e Polizia Locale considerata l’attuale situazione meteoclimatica, è stata dichiarata la CESSAZIONE dello STATO DI GRAVE PERICOLOSITA’ PER GLI INCENDI BOSCHIVI.
Si informa la collettività che sul sito internet è disponibile il “Bollettino Giornaliero di Pericolo Incendi Boschivi”, che contiene anche informazioni e suggerimenti per i cittadini, utili per la prevenzione del fenomeno e anche per fronteggiare un’eventuale situazione di emergenza.

 

12/04/2021

Comunicato Dipartimento Protezione Civile - Prot. 17388 del 12 aprile 2021: “Indicazioni per l’impiego del volontariato organizzato di Protezione Civile nella Campagna Vaccinale anti COVID-19”

Le indicazioni enunciate nel Comunicato si pongono l’obiettivo di consentire la massima integrazione tra le attività di specifica competenza delle Amministrazioni Regionali - dal punto di vista sanitario - e quelle poste in campo dal sistema di Protezione Civile.

Le indicazioni identificano, tra l'altro, le attività che il Volontario di Protezione Civile è stato chiamato e continua a svolgere in particolare nei centri vaccinali, integrando le misure operative già riportate nella Circolare prot. DPC/COVID/15283 del 20 marzo 2020.

 

10/04/2021

Con Ordinanza n. 6/2021 del Commissario Straordinario per l’Attuazione e il Coordinamento delle Misure di Contenimento e Contrasto dell’Emergenza Epidemiologica COVID-19 e per l’esecuzione della Campagna Vaccinale Nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Gen. C.A. Francesco Paolo FIGLIUOLO – si dispone che la vaccinazione rispetta il seguente ordine di priorità:

− persone di età superiore agli 80 anni;
− persone con elevata fragilità e, ove previsto dalle specifiche indicazioni contenute alla Categoria 1, Tabella 1 e 2 delle citate Raccomandazioni ad interim, dei familiari conviventi, caregiver, genitori/tutori/affidatari; 
− persone di età compresa tra i 70 e i 79 anni e, a seguire, di quelle di età compresa tra i 60 e i 69 anni, utilizzando prevalentemente vaccini Vaxzevria (precedentemente denominato COVID-19 Vaccine AstraZeneca) come da recente indicazione dell’AIFA. 

Parallelamente alle suddette categorie è completata la vaccinazione di tutto il personale sanitario e sociosanitario, in prima linea nella diagnosi, nel trattamento e nella cura del COVID-19 e di tutti coloro che operano in presenza presso strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private. 
A seguire, sono vaccinate le altre categorie considerate prioritarie dal Piano nazionale, parallelamente alle fasce anagrafiche secondo l’ordine indicato. 
Le persone, che hanno già ricevuto una prima somministrazione, potranno completare il ciclo vaccinale col medesimo vaccino. 

 

29/03/2021

PROGETTO E-CITIJENS: INFODAYS
Gli Infodays organizzati nell’ambito del progetto comunitario E-Citijens si stanno rivelando un vero successo. Gli studenti delle scuole  secondarie di primo e secondo grado che stanno partecipando all’iniziativa, hanno risposto favorevolmente ai sondaggi, dimostrando entusiasmo ed interesse. L’iniziativa permette loro di conoscere il mondo della Protezione Civile attraverso un tour in streaming delle Sale operative del 115 e del 118 e permette, inoltre, di imparare l'utilizzo responsabile dei Social durante le emergenze, grazie a lezioni con Esperti in Comunicazione in ambito emergenziale.
Vista l’ottima riuscita, la Regione Veneto ha intenzione di proporre ulteriori date nel corso del 2021.

  

 

19/03/2021

Comunicato Dipartimento Protezione Civile 3403/CAV  - Prot. 13703 del 19 marzo 2021
In riferimento all’Emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili – Piano Nazionale Vaccinazioni anti COVID-19, vengono assicurati i benefici previsti dagli artt. 39 e 40 del D.lgs. 1/2018 per i Volontari appartenenti alle Organizzazioni iscritte negli elenchi territoriali delle Regioni a decorrere dal 1° febbraio 2021 e fino a cessate esigenze per le attività connesse al Piano Nazionale Anti COVID-19, con particolare riferimento al supporto persone anziane e direttamente ai centri vaccinali nell’ambito dei Piani Regionali di Vaccinazione.

 

17/03/2021

Con Ordinanza n. 2/2021 del Commissario Straordinario per l’Emergenza COVID-19 e per l’esecuzione della Campagna Vaccinale Nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Gen. C.A. Francesco Paolo FIGLIUOLO – si dispone che “Le dosi di vaccino eventualmente residue a fine giornata, qualora non conservabili, siano eccezionalmente somministrate, per ottimizzarne l’impiego evitando sprechi, in favore di soggetti comunque disponibili al momento, secondo l’ordine di priorità individuato dal menzionato Piano nazionale e successive Raccomandazioni”.

__________________________

La Regione Veneto, in collaborazione con le sale operative del 115 e 118 di Mestre, ha avviato gli Info Days del Progetto E-CITIJENS in modalità online. Gli Info Days sono giornate informative che illustrano come comportarsi correttamente durante le emergenze di Protezione Civile anche considerando l'utilizzo responsabile dei Social durante le emergenze e il successivo sviluppo di una piattaforma online in grado di recepire le informazioni inserite dalla popolazione. Gli Info Days sono dedicati agli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado delle province di Venezia, Padova, Rovigo.

Maggiori informazioni su obiettivi ed enti coinvolti sul sito Web del Progetto:  https://www.italy-croatia.eu/web/e-citijens 

 

Protezione Civile

L’insieme delle attività messe in campo per tutelare l’integrità della vita, i beni, gli insediamenti, gli animali e l’ambiente dai danni o dal pericolo di danni che derivano dalle calamità: previsione, prevenzione e mitigazione dei rischi, gestione delle emergenze e loro superamento.

Attività e compiti di Protezione Civile

Sono attività di protezione civile quelle volte alla previsione e alla prevenzione dei rischi, alla gestione dell’emergenza mediante interventi di prima assistenza alle popolazioni sinistrate e ad ogni altra attività necessaria e indifferibile, diretta al contrasto e al superamento dell’emergenza e alla mitigazione del rischio, connessa agli eventi naturali o connessi con l’attività dell’uomo.

 

  • La previsione consiste nelle attività, svolte anche con il concorso di soggetti scientifici e tecnici competenti in materia, dirette all’identificazione degli scenari di rischio probabili e, ove possibile, al preannuncio, al monitoraggio, alla sorveglianza e alla vigilanza in tempo reale degli eventi e dei conseguenti livelli di rischio attesi. Per quanto concerne le attività di previsione, nella Regione Veneto è stato costituito il Centro Funzionale Decentrato. 
  • La prevenzione consiste nelle attività volte a evitare o a ridurre al minimo la possibilità che si verifichino danni conseguenti agli eventi di cui sopra, anche sulla base delle conoscenze acquisite per effetto delle attività di previsione. La prevenzione dei diversi tipi di rischio si esplica in attività non strutturali concernenti l'allertamento, la pianificazione dell'emergenza, la formazione, la diffusione della conoscenza della protezione civile nonché l'informazione alla popolazione e l'applicazione della normativa tecnica, ove necessarie, e l'attività di esercitazione.
  • L’emergenza consiste nell'attuazione degli interventi integrati e coordinati diretti ad assicurare alle popolazioni colpite dagli eventi di cui sopra ed ogni forma di prima assistenza, fornendo sostanzialmente soccorso.
  • Il superamento dell'emergenza consiste unicamente nell'attuazione, coordinata con gli Organi Istituzionali competenti, delle iniziative necessarie e indilazionabili volte a rimuovere gli ostacoli alla ripresa delle normali condizioni di vita. I piani e i programmi di gestione, tutela e risanamento del territorio devono essere coordinati con i piani di emergenza di protezione civile con particolare riferimento a quelli comunali e a quelli deliberati dalle regioni mediante il piano regionale di protezione civile.

 

 Altre informazioni

RISCHIO SISMICO: materiale illustrativo relativo alle norme di comportamento


-  vademecum della Protezione Civile del Veneto;
-  estratto del vademecum "protezione civile in famiglia" promosso dal Dipartimento di Protezione Civile, il pieghevole e la scheda sui comportamenti, realizzati per la campagna "Terremoto Io non rischio 2012".

 

Eventi

 

Recapiti


Area Tutela e Sicurezzadel Territorio
Direzione Protezione Civile e Polizia Locale
Viale Paolucci, 34 – 30175 Marghera – Venezia
Segreteria (+39) 041.279 4780 - 4783
Fax (+39) 041.279 4712
e-mail: protezionecivilepolizialocale@regione.veneto.it
PEC: protezionecivilepolizialocale@pec.regione.veneto.it
Codice Univoco Ufficio KCUYPB

 



Data ultimo aggiornamento: 04 giugno 2021