Progetto cofinanziato da

     Fondo europeo per l‘integrazione di cittadini di paesi terzi

Fondo FEI - 2013 - Azione 2 Reg “Orientamento al lavoro e sostegno all’occupabilità”

 

INCIPIT_ INtegrazione CIttadini di PaesI Terzi al lavoro in Veneto (PROG-106618)

Programma

Fondo Europeo per l'Integrazione di cittadini di Paesi Terzi (F.E.I.) 2007/2013, Azione 2 - Reg. annualità 2013 “Orientamento al lavoro e sostegno all'occupabilità
 

Promotore

Regione del Veneto Sezione Lavoro
 

Finalità

Nell'ambito del Fondo Europeo per l'Integrazione di cittadini di Paesi Terzi (F.E.I.) 2007/2013, il Ministero dell'Interno, Direzione Centrale per le Politiche dell’Immigrazione e dell’Asilo, Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, Autorità Responsabile del F.E.I., ha emanato un Avviso pubblico per la presentazione di progetti a carattere territoriale a valere sull’Azione 2 – Reg. annualità 2013 “Orientamento al lavoro e sostegno all’occupabilità”. La Regione del Veneto Sezione Lavoro ha risposto a tale Avviso presentando, in qualità di capofila, il progetto INCIPIT_ Integrazione CIttadini di PaesI Terzi al lavoro in Veneto (PROG-106618) che vedeva coinvolti, in qualità di partner, l’ente strumentale Veneto Lavoro e le sette Province del Veneto, queste ultime successivamente ritiratesi dal progetto.
Il progetto è stato approvato dal Ministero dell’Interno con un budget complessivo di Euro 950.000,00 (di cui Euro 712.500,00 a carico del F.E.I. ed Euro 237.500,00 a carico del cofinanziamento nazionale). Il progetto è stato avviato il 23 ottobre 2014 e si concluderà il 30 giugno 2015.

INCIPIT ha come obiettivo generale favorire l'occupabilità e l'accesso al mercato del lavoro di 950 cittadini di Paesi terzi disoccupati (iscritti alle liste di collocamento presso i Centri per l’Impiego in Veneto), tramite la realizzazione di servizi di informazione, orientamento e accompagnamento al lavoro e la valorizzazione delle loro competenze informali. Nello specifico saranno costruiti e attivati dei percorsi individuali personalizzati (Piani d’Azione Individuale - PAI), della durata di 36 ore ciascuno, comprendenti un sistema di servizi ottimale per i destinatari del progetto.
I destinatari dei PAI, nell’ambito dei requisiti generali del bando (iscritti ai sensi dell’art.22,c.11, D.Lgs 286/98 alle liste di collocamento presso i Centri per l’Impiego o titolari di permesso di soggiorno per motivi umanitari), appartengono alle seguenti categorie):
- giovani (18 – 29 anni);
- titolari di permesso di soggiorno in scadenza quale fascia maggiormente vulnerabile e con priorità di intervento;
- percettori di ammortizzatori sociali, per massimizzare l'impatto in un'ottica di rientro del mercato del lavoro.
Il progetto nasce dall’idea di coinvolgere le istituzioni territoriali e la rete dei servizi per il lavoro pubblici e privati nella realizzazione di un approccio inclusivo delle politiche d’integrazione dei cittadini di paesi terzi residenti in Veneto, con la promozione dell’inserimento lavorativo e dell’accesso a percorsi di ulteriore formazione, da declinare all’interno di politiche generali.
 

Sintesi attività

I Piani d'Azione Individuale (PAI) saranno realizzati da soggetti terzi privati accreditati, individuati mediante procedure ad evidenza pubblica. Nello specifico le attività dei PAI si articolano in:
a) TUTORAGGIO: presa in carico dei destinatari per l'intero percorso individualizzato e raccordo tra le diverse prestazioni programmate;
b) BILANCIO DELLE COMPETENZE: ricognizione delle competenze tecniche e professionali dei destinatari e processi d'inserimento nel mercato del lavoro;
c) DEFINIZIONE DEL PIANO D'AZIONE INDIVIDUALE (PAI): elaborazione (e rivisitazione in itinere) dei percorsi individualizzati, contestualizzandone i servizi in base a bisogni/potenzialità/aspirazioni, finalizzati a favorire il reinserimento lavorativo;
d) COUNSELLING ORIENTATIVO: per promuovere e sviluppare la consapevolezza personale dei destinatari supportandone lo stato di disagio che si manifesta spesso con la carenza/assenza di lavoro;
e) ORIENTAMENTO ALLA FORMAZIONE E ALLO SVILUPPO DI COMPETENZE: ricerca di opportunità formative per facilitare l'aggiornamento e l'integrazione delle competenze dei destinatari, favorendone, grazie a interventi complementari in corso di realizzazione o già programmati, l'accesso a percorsi di formazione professionale, stage o tirocinio in azienda, finanziati con altre risorse nazionali/comunitarie (es. progetto Garanzia Giovani in Veneto);
f) ORIENTAMENTO AL LAVORO (Ricerca Attiva del Lavoro): per facilitare l’inserimento dei destinatari nel mercato del lavoro attraverso prestazioni di ricerca attiva del lavoro e informazione sui servizi territoriali disponibili.
I referenti/operatori dei soggetti terzi privati erogatori dei PAI parteciperanno inoltre agli eventi di disseminazione programmati nell’ambito del progetto INCIPIT. Attraverso la collaborazione tra soggetti pubblici e privati sarà così possibile valorizzare le competenze e il ruolo dei 950 destinatari nel tessuto socio-economico veneto e promuovere i servizi erogati con strumenti di comunicazione adeguati in sinergia con gli attori rilevanti.
 

Documentazione utile

Programma della conferenza finale del 29 giugno 2015
 

Partner

Veneto Lavoro www.venetolavoro.it
 

Recapiti

Regione del Veneto
Dipartimento Formazione, Istruzione e Lavoro
Sezione Lavoro
Ufficio Programmazione FSE e Europrogettazione
Tel. 041 2795305-5343

 



Data ultimo aggiornamento: 21/07/2015

In Evidenza
SITI collegati

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Italia Lavoro
Veneto Lavoro

Consigliera di parità



Data ultimo aggiornamento: 08/02/2016