Area di Crisi Industriale Complessa di Venezia - Politiche attive e percorsi di innovazione aziendale a supporto del Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale (PRRI)

Con la DGR n. 204 del 26/02/2019 la Regione del Veneto intende promuovere progetti a sostegno dell’occupazione nell’Area di Crisi Industriale Complessa di Venezia, attraverso interventi di riqualificazione professionale e autoimprenditorialità per lavoratori disoccupati, occupati e/o disoccupati coinvolti in procedure di licenziamento collettivo, occupati percettori di CIGS e occupati con contratti di solidarietà di tipo difensivo. La Direttiva intende inoltre stimolare percorsi d'innovazione aziendale (di processo, di prodotto e organizzativa) delle imprese del territorio e percorsi di Workers buyout WBO per l'acquisizione di un'impresa convenzionale da parte dei dipendenti con la conseguente costituzione di una cooperativa.

Documenti utili

Il DDR n. 222 del 26 marzo autorizza la Formazione a Distanza in modalità sincrona per molte attività formative di gruppo di competenza della Direzione Lavoro. Clicca qui per le visualizzare le risposte alle domande più frequenti aggiornate al 14 aprile 2020.

DGR n. 204 del 26 febbraio 2019
DGR n. 204 del 26 febbraio 2019 - Allegato A - Avviso
DGR n. 204 del 26 febbraio 2019 - Allegato B - Direttiva

 

DDR n. 234 del 2 aprile 2019 - Approvazione Guida alla progettazione e modulistica
Allegati (Guida alla progettazione e modulistica)
Guida alla progettazione aggiornata a settembre 2019 (DDR 648 del 04/09/2019)

DDR n. 402 del 6 giugno 2019 - Approvazione risultanze istruttoria 1° sportello Linea 1 - Reinserimento lavorativo

DDR n. 455 del 20 giugno 2019 di proroga dei termini d'avvio e di modifica modulistica   (in word)


 

DDR n. 486 del 5 luglio 2019 di approvazione risultanze istruttoria progetti Linea 2 - Innovazione aziendale.
DDR n. 486 del 5 luglio 2019 Allegato A - Progetti non ammissibili


 

DDR n. 547 del 31 luglio 2019 - Approvazione risultanze istruttoria 2° sportello Linea 1 - Reinserimento lavorativo

 

DGR n. 1121 del 30 luglio 2019 - Ampliamento tipologia di soggetti proponenti Linea 2 – Innovazione aziendale (di prodotto, di processo, organizzativa)


 

DDR n. 646 del 2 settembre 2019 di approvazione risultanze istruttoria progetti Linea 2 - Innovazione aziendale (pubblicato su web il 3 settembre 2019)

 

DDR 648 del 4 settembre 2019 di approvazione delle nuova versione della Guida alla Progettazione
Guida alla progettazione aggiornata a settembre 2019 

 

DDR n. 666 del 16 settembre 2019 di approvazione risultanze istruttoria progetti Linea 2 - Innovazione aziendale (pubblicato su web il 16 settembre 2019)

 

DDR n. 883 del 31 ottobre 2019 - Approvazione risultanze istruttoria 3° sportello Linea 1 - Reinserimento lavorativo (pubblicato su web il 31 ottobre 2019)

 

DDR n. 1185 del 31 dicembre 2019 di proroga dei termini per la presentazione dei progetti e di rimodulazione del budget per le diverse linee d’intervento

DDR n. 50 del 24 gennaio 2020 di approvazione risultanze istruttoria progetti Linea 2 - Innovazione aziendale (pubblicato su web il 24 gennaio 2020)

DDR n. 92 del 4 febbraio 2020 di approvazione risultanze istruttoria progetti Linea 2 - Innovazione aziendale (pubblicato su web il 4 febbraio 2020)

DDR n. 155 del 24 febbraio 2020 di assunzione impegno di spesa e accertamento relativamente ai progetti approvati con DDR n. 50 del 24 gennaio 2020

DDR n. 156 del 24 febbraio 2020 di assunzione impegno di spesa e accertamento relativamente ai progetti approvati con DDR n. 92 del 4 febbraio 2020

DDR n. 199 del 12 marzo 2020 di proroga dei termini di avvio dei progetti finanziati con DDR n. 156 del 24/02/2020

DDR n. 206 de 23 marzo 2020 di proroga dei termini per l'avvio dei progetti finanziati con DDR n. 156 del 24/02/2020 al 30 aprile 2020

DDR n. 226 del 31 marzo 2020 di autorizzazione Formazione a Distanza (FaD) per le attività formative di gruppo

DDR n. 245 del 10 aprile 2020 di approvazione risultanze istruttoria 1° sportello Linea 1 - Reinserimento lavorativo (nuovi sportelli disposti dalla DDR n. 1185 del 31/12/2019) 

DDR n. 317 del 27 aprile 2020 di approvazione risultanze istruttoria progetti Linea 2 - Innovazione aziendale 

DDR n. 358 del 8 maggio 2020 di assunzione impegno di spesa e accertamento relativamente ai progetti approvati con DDR n. 317 del 27 aprile 2020

DDR n. 359 del 11 maggio 2020 di approvazione risultanze istruttoria 2° sportello Linea 1 - Reinserimento lavorativo (nuovi sportelli disposti dalla DDR n. 1185 del 31/12/2019)

 

Domande frequenti

Domanda 1: è sufficiente che la domanda sia in stato “confermato” ai fini della presentazione della domanda di ammissione/progetto?
Risposta 1: NO, la presentazione della domanda di ammissione/progetto viene eseguita attraverso l’apposita funzionalità del sistema (SIU) cliccando il tasto “presenta la domanda” (La procedura per la presentazione dei progetti è illustrata al paragrafo 18. Modalità e termini per la presentazione dei progetti dell’All. B alla DGR 204/2019).

Domanda 2: come avviene la selezione dei destinatari dei progetti finanziati nell’ambito della Linea 1 Reinserimento lavorativo?
Risposta 2: dal momento in cui il progetto, caricato in SIU, è messo in “stato confermato” è possibile avviare le azioni di diffusione e pubblicizzazione per la raccolta delle candidature dei potenziali destinatari. Tali azioni devono precisare in modo chiaro e inequivocabile che i progetti sono soggetti a valutazione da parte della Direzione Lavoro della Regione del Veneto.
Successivamente all’approvazione dei progetti la durata delle attività di diffusione e pubblicizzazione non può essere inferiore a 20 giorni. A seguire inizia la fase di selezione dei candidati che si deve concludere entro la scadenza per l’avvio dei progetti, prevista in ciascun sportello, con la predisposizione del verbale di selezione e la stesura della graduatoria di merito.

Domanda 3: è possibile riaprire la selezione dopo l’avvio del progetto?
Risposta 3: la direttiva di riferimento non preclude in maniera esplicita la possibilità di riaprire una nuova selezione. È possibile riaprire le selezioni esclusivamente nei seguenti casi:
1) Il soggetto promotore non riesce a raccogliere e selezionare un numero di candidature pari al numero di destinatari previsti dal progetto finanziato;
2) il soggetto promotore ha “esaurito” lo scorrimento della graduatoria di merito dei candidati selezionati, come da verbale di selezione.
In questi due casi è possibile riaprire la selezione garantendo comunque un periodo di pubblicizzazione pari ad almeno 20 giorni.
Nel caso in cui i progetti prevedano attività di formazione professionalizzante/specialistica o per l’avvio d’impresa, la riapertura delle selezioni non può avvenire se tale attività è già stata avviata.

Domanda 4: Un destinatario di progetti finanziati nell’ambito della Linea 1 Reinserimento lavorativo e della Linea 3 Obiettivo reimpiego può ricevere l’indennità per la partecipazione alle attività previste dalle due linee se percepisce il Reddito di Cittadinanza?
Risposta 4: Con riferimento alla recente normativa in materia di Reddito di Cittadinanza, di cui alla Legge n. 26 del 28 marzo 2019, in attesa delle disposizioni in materia di compatibilità tra misure di politica attiva e passiva, si dispone, al momento, la non compatibilità dell’indennità di frequenza con il Reddito di Cittadinanza. Con successivo provvedimento del Direttore della Direzione Lavoro potranno essere fornite ulteriori disposizioni in merito, qualora necessarie.

 

Domanda 5: Con quale attività di progetto è possibile avviare un progetto della Linea 2 - Innovazione aziendale (di prodotto, di processo, organizzativa)?

Risposta 5: È possibile avviare un progetto finanziato nell’ambito della Linea 2 - Innovazione aziendale (di prodotto, di processo, organizzativa) con una qualsiasi delle attività previste dal progetto

 

Domanda 6: Come si fa ad avviare ogni attività del progetto?

Risposta 6: Di seguito le modalità di avvio di ogni attività prevista dalla Linea 2 - Innovazione aziendale (di prodotto, di processo, organizzativa):

a) Borse per attività di ricerca (RIC): prima dell’avvio dell’attività di ricerca è necessario caricare in A39 (Materiali Interni ) i seguenti documenti:

- Bando di selezione dell’Università per il conferimento della borsa di ricerca;

- verbale di selezione per il conferimento della borsa di ricerca – Assegnazione borsa;

- accettazione della borsa di ricerca da parte della persona individuata/selezionata.

ps: Non ci sono fogli mobili e/o registri da vidimare in Direzione Lavoro.

 

b) Temporary manager (CON): prima dell’avvio dell’attività  è necessario caricare in A39 (Materiali Interni ) i seguenti documenti:

- Comunicazione di avvio dell’intervento di Temporary manager da parte dell’azienda;

- contratto di lavoro/incarico del Temporary manager

ps: Non ci sono fogli mobili e/o registri da vidimare in Direzione Lavoro.

 

c) Visite studio e aziendali (VSA e VSFR): prima dell’avvio dell’attività è necessario caricare in A39 (Materiali Interni ) i seguenti documenti:

- Comunicazione del soggetto promotore del progetto relativamente alla visita studio/aziendale a cui  intende partecipare (data dell’attività, luogo di svolgimento, motivi  della partecipazione)

ps: Non ci sono fogli mobili e/o registri da vidimare in Direzione Lavoro.

 

d) Action research in azienda (ARH): per l’avvio dell’attività è necessario vidimare in Direzione Lavoro i fogli mobili (Allegato H al DDR n. 234 del 2 aprile 2019 – Attività non formativa individuale)

 

e) Consulenze specifiche (COI e COG):  per l’avvio dell’attività è necessario vidimare in Direzione Lavoro i fogli mobili (Allegato H al DDR n. 234 del 2 aprile 2019 – Attività non formativa individuale e/o di gruppo)

 

Recapiti

Ufficio Programmazione e Politiche Attive del Lavoro
Direzione Lavoro
E-mail: programmazione.lavoro@regione.veneto.it
Tel. 041 279 5343 - 5002



Data ultimo aggiornamento: 11 maggio 2020

Elenco con filtri di ricerca configurabili Elenco con filtri di ricerca configurabili

Nessun risultato