Il logo dell'Osservatorio regionale per il Paesaggio - Design Fabio Mattiuzzo

GIORNATE DI FORMAZIONE PER AMMINISTRATORI SUL PAESAGGIO > vai al modulo di iscrizione

L'istituzione

Con la legge regionale 26 maggio 2011, n. 10 la Regione del Veneto ha integrato la legge sul governo del territorio inserendo il titolo V bis “Paesaggio” che individua le competenze della Regione, delle province, dei comuni e degli enti parco ed istituisce, con l'art. 9, l’Osservatorio regionale per il paesaggio.

Il “Manifesto” di Verona

Il documento "10 punti per il Manifesto dell'Osservatorio Regionale per il Paesaggio", presentato il 17 novembre 2011 alla rassegna Geo-Oikos di Verona, rappresenta la prima individuazione delle attività fondamentali dell'osservatorio regionale.

Il Manifesto dell'Osservatorio del Paesaggio - Realizzazione Fabio Mattiuzzo

L'attivazione dell'osservatorio

Con le deliberazioni di Giunta regionale n. 824 del 15 maggio 2012 e n. 1320 del 28 luglio 2014, la Regione del Veneto ha disciplinato la composizione ed il funzionamento dell’Osservatorio regionale per il paesaggio.

Con successive deliberazioni n. 352 del 22 marzo 2017 e n. 337 del 17 marzo 2020 la Giunta regionale ha approvato gli aggiornamenti della disciplina per la composizione e il funzionamento dell’Osservatorio regionale per il paesaggio.
L’osservatorio è istituito presso la Direzione Pianificazione Territoriale ed è composto dal Direttore, dal Coordinatore, dal Comitato scientifico e dalla Segreteria tecnico-scientifica.

Il Comitato scientifico dell'osservatorio

Il Comitato scientifico è presieduto dal Direttore Unità Organizzativa Promozione e valorizzazione
culturale, ed è composto dai Direttori delle strutture regionali competenti in materia di paesaggio.
Compongono inoltre il Comitato scientifico il Direttore del Segretariato regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per il Veneto, nonché i rappresentanti delle università del Veneto.

Possono essere invitati a partecipare alle sedute del Comitato, con funzioni di supporto culturale e scientifico, enti, fondazioni, associazioni, ordini professionali.

Le attività dell'osservatorio

Al fine che tutto il territorio-paesaggio sia adeguatamente conosciuto, salvaguardato e correttamente gestito in ragione dei valori espressi dai diversi contesti che lo costituiscono, l’Osservatorio regionale per il paesaggio promuove prioritariamente le seguenti attività propositive e di monitoraggio:

  • raccolta e valutazione delle istanze provenienti dalle popolazioni anche attraverso gli Osservatori locali e promozione delle relative azioni;
  • raccolta e divulgazione di dati e informazioni sui valori, sullo stato del paesaggio del Veneto, anche attraverso il sito web dedicato e i Quaderni dell’Osservatorio regionale per il paesaggio;
  • formazione e aggiornamento in materia paesaggistica, ai sensi dell’art. 45 ter, comma 6 lett. i) della L.R. 23.4.2004, n. 11 e successive modifiche e integrazioni;
  • conoscenza dei paesaggi del Veneto, delle dinamiche che li hanno originati e che li trasformano;
  • promozione di iniziative per la tutela, valorizzazione e promozione del paesaggio veneto;
  • predisposizione di linee guida e criteri operativi, per una corretta gestione e governo del paesaggio;
  • promozione di azioni dirette al recupero e riqualificazione dei paesaggi compromessi o degradati;
  • coordinamento delle attività degli Osservatori locali aderenti alla Rete regionale degli Osservatori locali per il paesaggio;
  • decisione in ordine alle richieste di adesione alla Rete regionale degli Osservatori locali per il paesaggio.
  • assegnazione del “Premio per il paesaggio veneto per le attività realizzate per la tutela e valorizzazione del paesaggio;
  • creazione di un archivio per la raccolta dei dati relativi al paesaggio;
  • creazione di un sistema di monitoraggio sulle dinamiche di trasformazione dei paesaggi;
  • segnalazione dei casi di particolare rilevanza nel settore della salvaguardia, della valorizzazione e della gestione dei paesaggi veneti da proporre all’Osservatorio nazionale per la qualità del paesaggio, per la selezione della candidatura italiana al “Premio del paesaggio del Consiglio d’Europa”.

Una tra le prime attività avviate dall’osservatorio regionale è la pubblicazione del quaderno n. 1 “Prontuario tecnico per il paesaggio” [sfoglia | scarica pdf 2,3 Mb] sulla verifica di compatibilità paesaggistica, relativamente ai miglioramenti fondiari, interventi colturali e manutenzioni.

Corsi regionali di formazione sul paesaggio

L'organizzazine del corso di formazione è una delle attività più importanti dell'osservatorio regionale. Il corso, organizzato con le Università del Veneto (Università degli Studi di Padova, Università Ca' Foscari di Venezia, Università IUAV di Venezia e Università degli Studi di Verona) e in collaborazione con le Federazioni regionali degli ordini professionali degli Ingegneri, Architetti/Pianificatori, Agronomi/Forestali e Geologi, è rivolto ai professionisti iscritti ai suddetti ordini professionali e ai tecnici della Pubblica Amministrazione.

1° corso - Padova 2014 
2° corso - Venezia 2015 
3° corso - Verona 2016
4° corso - Padova 2017

Giornate di studio dedicate al paesaggio

2018
Ciclo di incontri di aggiornamento professionale dedicato al paesaggio, e in particolar modo alla “Relazione paesaggistica”.
Si tratta di quattro giornate di aggiornamento professionale, rivolte ai tecnici iscritti agli Ordini professionali della Regione del Veneto, nonché ai tecnici partecipanti alle precedenti edizioni dei corsi regionali di formazione sul paesaggio, indette dall’Università Iuav di Venezia in convenzione con l'Osservatorio regionale per il paesaggio della Regione del Veneto.

Verona il 5 ottobre 2018, “La relazione paesaggistica e il paesaggio di pianura”
Padova il 12 ottobre 2018, “La relazione paesaggistica e il paesaggio di collina”
Belluno il 19 ottobre 2018, “La relazione paesaggistica e il paesaggio di montagna”
Venezia il 26 ottobre 2018, “La relazione paesaggistica e il paesaggio costiero”

2019
Le Giornate di aggiornamento professionale dedicate al “Paesaggio e cambiamento climatico” rivolte ai tecnici iscritti agli ordini professionali e ai tecnici delle pubbliche amministrazioni, indette dall’Università Iuav di Venezia in convenzione con l’Osservatorio regionale per il paesaggio della Regione Veneto, hanno avuto un duplice scopo: di accrescere la sensibilizzazione, responsabilizzando i diversi attori che trasformano il paesaggio e di promuovere l’aggiornamento professionale.

Vicenza 31 ottobre 2019, "Paesaggio urbano"
Porto Tolle (RO) 15 novembre 2019,  "Paesaggio costiero"
Treviso 22 novembre 2019, "Paesaggio agrario"
Belluno 29 novembre 2019, "Paesaggio montano"

Le giornate sono state organizzate in collaborazione con le Federazioni regionali degli Ordini degli Architetti/Pianificatori, degli Ingegneri, degli Agronomi/Forestali e dei Geologi, al fine del riconoscimento di eventuali crediti formativi professionali (riconosciuti solo agli iscritti agli ordini)

Corso di formazione per insegnanti sull'educazione al paesaggio

2017
Si è svolto nei mesi di ottobre e novembre 2017 il primo corso di formazione sul paesaggio rivolto ai docenti delle scuole primarie e secondarie, organizzati in collaborazione con l'Università degli Studi di Padova e gli Osservatori locali per il paesaggio del Medio Piave, del Graticolato Romano e del Delta del Po.

2018
Come per l’anno precedente, anche nel 2018, si è tenuto il corso di formazione sul paesaggio rivolto ai docenti delle scuole primarie e secondarie, organizzati sempre in collaborazione con l'Università degli Studi di Padova e gli Osservatori locali per il paesaggio della Bonifica del Veneto Orientale, delle Colline dell'Alta Marca, della Pianura Veronese e delle Colline Moreniche dell’Entroterra Gardesano.

Presentazione dei risultati conseguiti dalle attività formative e didattiche svolte nelle scuole sul tema del paesaggio (anni scolastici 2017 - 18 e 2018-19)

Giugno 2018
A seguito dei percorsi formativi, i docenti partecipanti hanno sviluppato delle progettualità didattiche di educazione al paesaggio con le loro classi che sono state raccolte in una piattaforma on line dell’Università di Padova https:\\mediaspace.unipd.it all’interno della quale è stato creato un canale specifico “Educazione e formazione al paesaggio”. Nel canale sono stati inseriti 28 prodotti multimediali corrispondenti alle progettualità didattiche presentate dai docenti al termine dell’anno scolastico 2017-18 e categorizzati nei tre Osservatori locali di appartenenza.
I materiali sono stati presentati all’interno della settimana dedicata agli eventi finali che si è svolta nel periodo 1-8 giugno 2018. Le modalità degli eventi finali sono state decise attraverso un percorso partecipativo che ha visto coinvolti oltre alle referenti del progetto per conto del Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità, anche i rappresentanti degli Osservatori Locali e gli insegnanti referenti delle scuole e/o Dirigenti Scolastici.
E’ stato realizzato un breve video documentario che racconta il percorso formativo e le attività didattiche attraverso la voce degli studenti, insegnanti e dei referenti del progetto per l’Università di Padova e gli Osservatori Locali.
Il Convegno tenutosi il 14 giugno 2018, si è proposto come un momento di confronto a più voci, rivolto principalmente ai docenti, ma anche ad operatori, professionisti ed esperti che si occupano, a livello teorico o pratico, di educazione e formazione al paesaggio.

Giugno 2019
Fase finale dei percorsi di formazione per docenti delle scuole primarie e secondarie organizzati in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova e gli Osservatori Locali delle Colline Moreniche dell’Entroterra Gardesano, della Pianura Veronese e delle Colline dell’alta Marca Trevigiana, svolti all’inizio dell’anno scolastico 2018-19.
Il Convegno tenuto il 24 giugno 2019, momento conclusivo dei percorsi formativi sul tema dell’educazione al paesaggio, si è svolto presso l’Ecomuseo Valli del Bussè, ospitato presso il manufatto idraulico del Consorzio Bonifica sito a Isola Rizza (VR). Obiettivo di questo evento è stato offrire a docenti, ricercatori, esperti ed operatori nell’ambito dell’educazione, una giornata di formazione, sperimentazione e di confronto dedicata all’utilizzo del gioco nell’ambito dell’educazione al paesaggio.

Per maggiori informazioni: https://paesaggioeducazione.wordpress.com 

Corsi regionali di formazione sul paesaggio per Tecnici Comunali

Settembre - Novembre 2018 
Incontri di formazione sul paesaggio per amministratori comunali
Corso regionale di formazione sul paesaggio per tecnici comunali – Edizione 2018
(Candidatura UNESCO delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene)

Settembre – Ottobre 2019
Corso regionale di formazione sul paesaggio per tecnici comunali – Edizione 2019
Il Corso si è svolto a Venezia dal 13/9/2019 al 25/10/2019, si è svolta il 26/10/2019 una visita nel territorio del Comune di Cavallino Treporti.
Il corso ha approfondito le questioni relative al Piano Paesaggistico Regionale d’Ambito “Arco Costiero Adriatico Laguna di Venezia e Delta del Po" (attualmente in fase di elaborazione).
Il corso è stato organizzato in collaborazione con le Federazioni regionali degli Ordini degli Architetti/Pianificatori, degli Ingegneri, degli Agronomi/Forestali e dei Geologi, al fine del riconoscimento di eventuali crediti formativi professionali (riconosciuti solo agli iscritti agli ordini).

Mostra Fotografica "Paesaggi d'acqua nel Veneto"

13 ottobre 2018 – 13 gennaio 2019
Villa Contarini - Piazzola sul Brenta (PD) | info

Raccolta e digitalizzazione di documentazione sul paesaggio veneto

Raccolta e digitalizzazione di materiali sul paesaggio finalizzata alla realizzazione di un “Archivio regionale del paesaggio veneto”.
I 3 progetti individuati dal Comitato Scientifico ai quali è stato assegnato un contributo, sono i seguenti:

OSSERVATORIO DELLA BONIFICA DEL VENETO ORIENTALE
Il progetto è composto da una schedatura di 81 documenti inediti (foto, mappe e disegni) reperiti nell’archivio storico del Consorzio di Bonifica Veneto orientale.
OSSERVATORIO DELTA DEL PO
Il progetto è composto da: relazione tecnica, 109 immagini suddivise in tre filoni tematici:
- Agricoltura;
- Pesca e acquacoltura;
- Ambiente, paesaggio, turismo e cultura;
OSSERVATORIO DELLE COLLINE DELL’ALTA MARCA
Progetto composto da: relazione illustrativa, relazioni/fascicoli, pubblicazioni, foto/cartoline, disegni, carte storiche, mappe e foto.
I documenti riguardano i temi del paesaggio dell’acqua, dell’iconografia storica del territorio, delle acque della Cordana, del progetto di restauro di Villa dei Cedri, delle fabbriche proto-industriali (es. filanda Piva), del progetto di museo multimediale del paesaggio, del master-plan di Villa dei Cedri.

Attività previste

Programma delle attività 2020

1. Giornate di formazione per amministratori sul paesaggio
2. Giornate di formazione tecnica sul paesaggio
3. Attività di sensibilizzazione per le scuole (anno scolastico 2020-21)
4. Convegno: Vent’anni di Convenzione europea del paesaggio
5. Raccolta e digitalizzazione di documentazione sul paesaggio veneto
6. Verso un paesaggio di tutti e per tutti. Sensibilizzazione, educazione e partecipazione

 

La rete regionale degli osservatori per il paesaggio
Riunioni ed incontri

 

 Il logo dell'Osservatorio regionale per il Paesaggio - Design Fabio Mattiuzzo

Direttore  
arch. Salvina Sist
Coordinatore
arch. Massimo Foccardi
Responsabile della Segreteria Tecnico - Scientifica
arch. Giorgio Doria
Tel. 041 2792786 e-mail: osservatorio.paesaggio@regione.veneto.it



Data ultimo aggiornamento: 24 luglio 2020