Con l’Art. 82 della legge regionale n. 30/2016 la Regione può concedere agevolazioni alle imprese che insistono sui territori dei Comuni di Caorle, Cinto Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Portogruaro e San Stino di Livenza che non sono stati inclusi tra le aree di crisi industriale non complessa, di cui all’Allegato 1 del decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 4 agosto 2016 “Individuazione dei territori delle aree di crisi industriale non complessa, ammessi alle agevolazioni di cui alla legge 15 maggio 1989, n. 181.”, pur possedendo i requisiti di candidabilità previsti dallo stesso.

L’attribuzione delle risorse prevede criteri analoghi a quelli stabiliti dal Ministero dello Sviluppo Economico relativamente alle aree di crisi industriale non complessa di cui al decreto citato al comma 1 e nel rispetto della normativa in materia di aiuti di stato.

Le risorse disponibili sono pari a 1 milione €.

Beneficiari: società di capitali e di persone, cooperative, società consortili.

Classificazione: piccola, media o grande impresa (all. 1 al dm 18 aprile 2005).

Le attività economiche ammissibili sono quelle indicate nell’allegato 1 alla circolare del Ministero dello Sviluppo Economico 6 agosto 2015.

I programmi ammissibili sono relativi a:

• investimento produttivo (solo piccola e media impresa)

• investimento per la tutela ambientale (piccola, media e grande impresa)

La spesa ammissibile minima per programma è pari a 500.000,00 €, l’importo massimo concedibile per programma non deve superare 100.000,00 €.

La durata dei programmi non deve superare i 18 mesi.
 

DDR n. 765 del 28 novembre 2017 – Approvazione esiti dell’istruttoria

 

Documenti

Riapertura dei termini per la presentazione di iniziative imprenditoriali e agevolazioni in favore di programmi di investimento nel territorio ricompreso dai Comuni di Caorle, Cinto Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Portogruaro e San Stino di Livenza.  Anno 2017. Art. 82, legge regionale 30 dicembre 2016, n. 30.

Vai all’Avviso
Indicazioni per la presentazione delle domande


ATTENZIONE: correzione di alcuni refusi presenti nell’Allegato B alla DGR n. 1138/2017
e negli Allegati L ed O al DDR n. 395/2017

DGR n. 1138 del 19 luglio 2017 – Approvazione Avviso e Direttiva
Allegato A – Avviso
Allegato B – Direttiva

DDR n. 395 del 25 luglio 2017 – Approvazione modulistica per la presentazione della domanda
Allegato A – domanda
Allegato B – dichiarazione inerente gli aiuti di Stato dichiarati incompatibili dalla Commissione europea
Allegato C - dichiarazione inerente l'assetto societario e gestionale dell'impresa
Allegato D – dichiarazione in ottemperanza alle disposizioni di cui al Decreto Legislativo 21 novembre 2007, n. 231 ed alle successive disposizioni attuative emesse dalla Banca d’Italia in data 23 dicembre 2009 (Norme di prevenzione dell’antiriciclaggio)
Allegato E – dichiarazione attestante il possesso dei requisiti di accesso alle agevolazioni
Allegato F – dichiarazione ai fini del calcolo del punteggio relativo all’adeguatezza della capacità finanziaria del soggetto proponente
Allegato G – dichiarazione relativa a spese per acquisto del suolo e/o di immobili e/o di programmi informatici e/o di brevetti
Allegato H – dichiarazione relativa spese per acquisto del suolo e/o opere murarie ed assimilati e/o di programmi informatici e/o immobilizzazioni immateriali
Allegato I – dichiarazione relativa alla determinazione della dimensione aziendale
Allegato L – piano d’impresa
Allegato M – fac simile lettera bancaria attestante la disponibilità di mezzi finanziari adeguati
Allegato N - fac simile lettera bancaria attestante la disponibilità dell’istituto bancario a valutare la concessione di un finanziamento a medio - lungo termine
Allegato O – dichiarazione per la concessione di aiuti in «de minimis»
Allegato P – impegno di riservatezza

DDR n. 45 del 12 ottobre 2017 – Nomina dei componenti il nucleo di valutazione


Allegato A – Adempimenti per la gestione e la rendicontazione delle attività
Allegato B – Modulistica per la gestione
Allegato C – Modulistica per la rendicontazione
Allegato D – Contratto di contributo
Allegato E – Dichiarazione sostitutiva

 

Normativa

Art. 82, legge regionale 30 dicembre 2016, n. 30
Regolamento generale di esenzione per categoria (GBER) della Commissione Europea n. 651 del 17 giugno 2014
Regolamento “de minimis” (Regolamento UE N. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013)
Decreto del Ministro delle attività produttive 18 aprile 2005
Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 4 agosto 2016


Indicazioni per l'assolvimento dell'imposta di bollo
Dichiarazione sostitutiva sull' assolvimento dell' imposta di bollo

Materiale incontro del 31 luglio 2017 presso la Direzione Lavoro


Recapiti


Direzione Lavoro
U.O. Mercato del lavoro e interventi per l’occupazione
Tel 041 2795332 – 2795304 (h 9-13)
lavoro@regione.veneto.it







 



Data ultimo aggiornamento: 29/11/2017

siti tematici

Comunicazioni Obbligatorie
Veneto Lavoro




Data ultimo aggiornamento: 19/08/2015

Crea/Mostra articolo


newsletter