Lavori di pubblica utilità per soggetti ultratrentacinquenni, disoccupati e che non fruiscono di ammortizzatori sociali o di trattamento pensionistico

DGR n. 804 del 27 maggio 2014

Nell’ambito delle misure di contrasto alla crisi occupazionale, la Regione ha stanziato, anche per l’anno 2014, un finanziamento per favorire l’impiego di disoccupati nello svolgimento di lavori di pubblica utilità presso i comuni o loro enti strumentali o società partecipate dai comuni. Questo provvedimento è esplicitamente mirato a dare una risposta non assistenziale a quanti non hanno altre possibilità di integrazione di reddito.
I destinatari finali sono quindi lavoratori di età non inferiore a 35 anni, privi di lavoro, che non percepiscano alcun ammortizzatore sociale e siano altresì sprovvisti di trattamento pensionistico.
I comuni o loro enti strumentali o società da essi partecipate possono richiedere alla Regione, a copertura del costo del lavoro, un contributo massimo di 5.000,00 euro per ogni lavoratore impiegato nei lavori di pubblica utilità, nei limiti del massimale complessivo legato al numero di cittadini di ciascun comune.
Il contributo deve essere integrato da una quota comunale aggiuntiva pari al 35 per cento del finanziamento regionale richiesto.
I soggetti proponenti possono proporre progetti anche in forma associata (fino a un massimo di 15 comuni per progetto) e possono integrare i fondi destinati a tali progetti con contributi o donazioni erogati da fondazioni o altri soggetti pubblici o privati. Sono premiati con un aumento pari al 5% del finanziamento richiesto le aggregazioni di 3 o più comuni.
Le attività di pubblica utilità, di carattere straordinario e temporaneo e di durata non superiore a 6 mesi, possono essere le più varie: es. servizi bibliotecari e museali, amministrativi, di assistenza agli anziani, di supporto scolastico, di attività di giardinaggio di aree pubbliche, di vigilanza parcheggi e assistenza ai convegni, altri servizi individuati dal comune a beneficio dei cittadini.
La presentazione dei progetti prevede l'utilizzo di un formulario e la scadenza del termine per la presentazione dei progetti è il 31 marzo 2015.

Documentazione

DGR n. 2270 del 27 novembre 2014

DGR n. 804 del 27 maggio 2014
DGR n. 804 del 27/05/14 - Allegato A - Avviso
DGR n. 804 del 27/05/14 - Allegato B - FAC Simile domanda di finaziamento
DGR n. 804 del 27/05/14 - Allegato C - Direttiva
Modello di domanda di finanziamento
DDR n. 970 29/12/2014 - Regolamento e modelli per la rendicontazione delle spese sostenute nell’ambito dei lavori di pubblica utilità
 

Recapiti

Ufficio Crisi Aziendali e Incentivi alla Rioccupazione
Sezione Lavoro
E-mail: lavoro@regione.veneto.it
Tel. 0412795326



Data ultimo aggiornamento: 30/12/2014

pagine utili
SITI collegati

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Italia Lavoro
Veneto Lavoro

Consigliera di parità



Data ultimo aggiornamento: 08/02/2016