SMART SPECIALISATION STRATEGY

REGIONE DEL VENETO
Assessorato all’Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione
Dipartimento Sviluppo Economico
Sezione Ricerca e Innovazione

 

 

Il 22 giugno p.v. alle ore 17.00 si terrà la presentazione ufficiale del Bando POR – FESR 2014- 2020 per il sostegno di progetti sviluppati da aggregazioni di imprese – Azioni 1.1.4. e 3.3.1. presso il Four Points by Sheraton di Padova. Per la partecipazione all’evento si richiede cortesemente la registrazione alla pagina web.

  Programma Evento_Padova_22.06.2017


Il nuovo piano industriale per il Veneto. Regione, università e imprese insieme per un nuovo sviluppo economico regionale

31 marzo 2017 – Aula Magna, Palazzo Bo, Padova

Sono disponibili le presentazioni degli interventi esposti durante l’evento di venerdì scorso da parte del Professore Roberto Grandinetti, del Direttore dell’Area Sviluppo economico Dott. Mauro Trapani, del Direttore dell’Unità Organizzativa Ricerca, Reti e Distretti Dott. Antonio Bonaldo e del Professore Luciano Gamberini.

Il Veneto: una regione a elevata capacità innovativa
Strumenti finanziari a sostegno del nuovo modello di sviluppo
Strumenti di attuazione del nuovo modello di sviluppo
Specializzazioni, reti e traiettorie: un piano per affrontare le sfide future


RIS3 VENETO. QUESTIONARIO "FINE-TUNING" DELLE TRAIETTORIE DI SVILUPPO

Percorso di Fine Tuning
Percorso di “Fine Tuning” RIS3 Veneto

Dal mese di dicembre 2016, la Regione attiva un ulteriore percorso di confronto e dialogo con gli attori del territorio con l’obiettivo di aumentare il grado di dettaglio delle singole traiettorie, attraverso l’identificazione delle specifiche linee di sviluppo tecnologico che le compongono e selezionando quelle in grado di offrire maggiori garanzie di successo e margini di ricaduta sul sistema, nelle quali si concentreranno i finanziamenti del POR FESR 2014-2020 per l’area ricerca e innovazione.

  • Questo percorso può essere ricondotto a un processo di “fine-tuning” delle macro-traiettorie già individuate dalla RIS3 con l’obiettivo di aumentare il grado di dettaglio delle macro-traiettorie già emerse durante il processo di definizione della RIS3 regionale. A tal fine si sottopone agli operatori del territorio di un questionario on-line, liberamente accessibile per tutto il mese di Gennaio 2017.

 

Clicca qui per accedere al questionario
 

Calendarizzazione percorso Fine Tuning RIS3 Veneto
 

“La Regione ascolta le Imprese” – Incontri operativi di ascolto e confronto con il territorio

 

Con l’appuntamento di Vicenza del 17 gennaio, la Regione del Veneto ha concluso il ciclo di incontri “La Regione ascolta le Imprese”, realizzati nell’ambito del percorso di confronto e dialogo con il territorio previsto dalla propria Strategia di Specializzazione Intelligente - RIS3, a valere sulle tematiche di ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico.

I quattro appuntamenti svoltisi a Verona, Venezia, Treviso e Vicenza nei giorni compresi tra l’11 e il 17 gennaio e rivolti a tutte le realtà socio-politiche-economiche del territorio, sono stati organizzati in coordinamento e con il supporto delle Università e delle Associazioni di categoria.

Obiettivo degli incontri, come evidenziato dal nome dell’iniziativa, è stato l’ascolto e il confronto diretto con gli attori del territorio, al fine di raccogliere indicazioni utili a determinare quelle traiettorie di sviluppo e tecnologiche considerate dal sistema regionale come prioritarie per lo sviluppo economico della Regione nei prossimi anni.

Gli incontri, diretti dal Dott. Mauro Trapani, Direttore Area Sviluppo Economico della Regione del Veneto, e dal Dott. Antonio Bonaldo, Direttore dell’Unità Organizzativa Ricerca Distretti e Reti, hanno avuto un carattere operativo e sono stati condotti secondo modalità finalizzate ad agevolare il confronto. I partecipanti a ciascun incontro, suddivisi in quattro gruppi di lavoro, hanno avuto l’opportunità di esprimersi, a rotazione, sulle seguenti tematiche: sfide e opportunità del mercato, driver dell’innovazione, tecnologie abilitanti e vicinanza tra la ricerca e il mercato.

Il successo dell’iniziativa è dimostrato dalla qualità dei contributi raccolti e dall’ampia partecipazione, con una presenza complessiva di 237 imprese, 39 rappresentanti del mondo della ricerca, universitaria e non, e 54 rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni portatrici di interesse.

A tal proposito si ringraziano per l’organizzazione il Professore Mario Pezzotti, pro-rettore dell’Università di Verona delegato alla Ricerca scientifica, il Professore Luciano Gamberini, coordinatore della Fondazione Univeneto rappresentante i quattro Atenei regionali, il Dott. Gian Angelo Bellati, Segretario Generale di Unioncamere del Veneto, l’Università degli Studi di Padova e Unindustria Treviso.

I contributi emersi durante questi incontri sono attualmente in fase di elaborazione e i risultati del dialogo con gli attori del territorio saranno presentati il 30 e 31 gennaio alle riunioni con i tavoli permanenti di partenariato, chiamati a selezionare le traiettorie di sviluppo della Strategia di specializzazione intelligente del Veneto negli ambiti già individuati dalla stessa: Smart Agrifood, Creative Industries, Sustainable Living e Smart Manufacturing.

Si ricorda, infine, che fino a lunedì 23 gennaio sarà ancora possibile contribuire al processo di identificazione delle priorità di sviluppo e tecnologiche mediante la compilazione dell’apposito questionario online di consultazione pubblica, disponibile al link di cui sopra.


Gli incontri, aperti a tutte le realtà socio-politiche-economiche del territorio, sono previsti nei giorni:

  • 11 gennaio 2017 a Verona, c/o la sede Universitaria – aula D del Silos di Ponente in Via Cantarane, 24, alle ore 16:00
  • 12 gennaio 2017 a Venezia-Marghera, c/o la sede di Unioncamere del Veneto VE-Marghera – Edificio Lybra – Viale delle Industrie, 19, alle ore 16:30
  • 16 gennaio 2017 a Treviso, c/o la sede di Unindustria, Pl Giacomelli, Piazza Garibaldi, 13, alle ore 16:30
  • 17 gennaio 2017 a Vicenza, c/o sede Universitaria, Viale Margherita, 87, alle ore 16:00

"LINK ISCRIZIONE INCONTRI"

Il percorso di “fine tuning” è stato oggetto di approvazione con deliberazione della Giunta regionale n. 2276 del 30 dicembre 2016. È di seguito pubblicato l’Allegato A al citata deliberazione contenente il “Documento attuativo RIS3 del Veneto”.

Scarica il Documento attuativo RIS3 del Veneto [file pdf - 2,90 Mb]
 

Smart specialisation strategy della Regione del Veneto - nuova versione - agosto 2015


Cos’è

Il concetto di Smart Specialisation Strategy indica la nuova strategia per la ricerca e l’innovazione flessibile e dinamica concepita a livello regionale, ma valutata e messa a sistema a livello nazionale, con l’obiettivo di mettere a sistema le politiche di ricerca e innovazione ed evitare quindi la frammentazione degli interventi.
La strategia è volta a sviluppare sistemi d’innovazione regionali che valorizzino i settori produttivi di eccellenza tenendo conto del posizionamento strategico territoriale e delle prospettive di sviluppo in un quadro economico globale.
Le Regioni di tutti gli Stati membri dell'UE sono pertanto chiamate a redigere un documento che delinei, a partire dalle capacità di cui dispongono, la propria Smart Specialisation Strategy, con l’obiettivo di valorizzare i vantaggi competitivi e il potenziale di innovazione, riunendo le risorse e i soggetti coinvolti attorno a una visione del futuro basata sull’eccellenza.

 

Europa 2020

La strategia regionale di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente è frutto di un percorso avviato in maniera coerente con i principi e le tempistiche derivanti dalla nuova programmazione dei fondi strutturali europei 2014-2020.
La politica di coesione 2014-2020 dell’Unione Europea contribuisce in misura significativa all’attuazione della Strategia Europa 2020 che mira, nel prossimo decennio, ad aiutare gli Stati membri a superare la crisi economica prevedendo come priorità a lungo termine una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, anche attraverso l’incremento degli investimenti nella ricerca ed innovazione.
A tal fine la Commissione Europea ha richiesto, come condizionalità ex ante della programmazione 2014-2020, che le autorità nazionali e regionali mettano a punto strategie di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente, così da consentire un utilizzo più efficiente dei Fondi Strutturali e un incremento delle sinergie tra le differenti politiche dell’Unione Europea, nazionali e regionali.
La Regione del Veneto ha quindi avviato il processo per la definizione della propria strategia al fine di identificare i vantaggi competitivi e le specializzazioni tecnologiche più coerenti con il potenziale di innovazione regionale.
La strategia è il risultato di un processo di apprendimento collettivo e partecipativo, a cui prendono parte istituzioni pubbliche e private, il mondo delle imprese e della ricerca, nonché i rappresentanti della società civile.

 

Soggetti coinvolti

Gli stakeholder del territorio, cioè imprese, università, centri di ricerca, associazioni di categoria e dei consumatori, sono chiamati ad apportare il loro contributo per la creazione di una struttura di governance inclusiva e multi-livello e per individuare i bisogni del territorio.
La Regione Veneto nel definire la Strategia organizza eventi e tavoli di confronto per rendere effettiva la partecipazione dei portatori di interesse del territorio e l’implementazione costante delle traiettorie di sviluppo al 2020.

 

Appuntamenti

• ‘I finanziamenti per la ricerca e l’innovazione: il nuovo Programma europeo HORIZON 2020’ Venezia, 14 marzo 2014
• Progetto ClusterPoliSEE (Programma South East Europe 2007/2013) - WORKSHOP “Strategie di Smart Specialisation per il miglioramento dei cluster”, Venezia, 24 e 25 marzo 2014
• ‘Il percorso di definizione della strategia regionale di ricerca e innovazione per la Smart Specialisation’ Padova, 15 aprile 2014
Smart Specialisation: strategia regionale di ricerca e innovazione e nuove traiettorie di sviluppo per le imprese - Incontri con il territorio
Risultati del questionario relativo agli incontri di marzo
 

Gli ambiti di Specializzazione

L’insieme delle attività svolte ha portato all’individuazione di quattro ambiti di specializzazione su cui puntare - Smart Agrifood, Sustainable Living, Smart Manifacturing e Creative Industries - scelti sulla base dello studio del contesto del tessuto produttivo regionale, dei mercati attuali e potenziali, delle eccellenze scientifiche e tecnologiche e del potenziale innovativo. “In questi ambiti – ha detto l’assessore – riteniamo ci sia tutto il cuore del Veneto, le eccellenze da valorizzare per far crescere ed evolvere il sistema economico regionale”.
 

Documenti

• Documento di Strategia di Ricerca e Innovazione per la Specializzazione Intelligente, approvato con DGR n. 1020 del 17 giugno 2014 (link)
• Presentazione ‘Il percorso di definizione della strategia regionale di ricerca e innovazione per la Smart Specialisation’(link)
• Presentazione ‘Dagli ambiti di specializzazione settoriale alle specializzazioni intelligenti’ (link)
• Comunicato stampa n. 983 del 16 aprile 2014 ‘Ricerca e innovazione. Strategia regionale per la specializzazione intelligente’ (link)
• Smart specialisation strategy della Regione del Veneto - nuova versione - luglio 2015 (link)
 



Data ultimo aggiornamento: 19/06/2017

Percorsi


Siti tematici