Ambiente e Salute

La casa comune: l’ambiente

L’uomo abita, gestisce e trasforma l’ambiente che, alla fine, influenza la sua stessa salute. Averne cura significa avere a cuore non solo sé stessi, ma le generazioni che verranno. Pertanto, la qualità dell'aria, le risorse idriche, l’energia, i rifiuti, i parchi e il paesaggio sono temi che coinvolgono ciascun cittadino e l’intera popolazione.

Nel determinare programmi e azioni che permettano di favorire le migliori condizioni possibili di salute per il cittadino, ci si muove secondo tre distinti, seppure tra loro interconnessi, approcci:

a) la promozione
b) la prevenzione
c) la sicurezza.

La promozione: le politiche ambientali passano attraverso una capillare e diffusa azione di formazione culturale, dove si punta a rendere tutti più consapevoli che proteggere la natura equivale a salvaguardare la salute e la qualità della vita delle persone. L’adozione di comportamenti virtuosi che contribuiscono a ottenere un ecosistema urbano e globale sostenibile ottiene una mediazione compatibile tra uso e consumo dell’ambiente.

La prevenzione: per proteggere le persone dai rischi per la salute provenienti da uso scorretto dell’ambiente e delle sue risorse è necessario adottare precise e coordinate azioni di utilizzo e cura delle principali fonti: aria, acqua, suolo. La corretta gestione dei rifiuti ottiene la possibilità del riuso delle risorse e, soprattutto, assicura la disponibilità anche per le future generazioni.

La sicurezza: le sfide ambientali che investono oggi i singoli e le comunità di persone esigono di prendersi cura in modo adeguato - attraverso l’adozione di chiare e vincolanti procedure di sicurezza - delle primarie fonti di energia, degli ecosistemi, della qualità dell’aria, dell’acqua, del suolo, adottando lungimiranti strategie atte a contenere entro limiti accettabili e condivisi i cambiamenti ambientali e gli effetti da essi prodotti.

(STAMPA)


RIFERIMENTI GIURIDICO/AMMINISTRATIVI


 



Data ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2019