Tatuatore e piercer

 

Per esercitare l’attività di tatuatore e piercer è necessario aver compiuto i 18 anni e aver frequentato un corso di formazione finalizzato all’acquisizione delle necessarie competenze igienico-sanitarie secondo le indicazioni riportate nelle Linee Guida del Ministero della Sanità.

Il corso di formazione ha una durata di 90 ore e il superamento dell’esame finale (link a Linee guida esami), consistente in una prova scritta e in colloquio, consente il rilascio dell’idoneità soggettiva all’esercizio della professione come previsto dalla DGR n. 11 del 9 gennaio 2013, all. A.

Le attestazioni rilasciate da altre Regioni vengono riconosciute purché i percorsi formativi siano stati effettuati conformemente alle indicazioni contenute nelle Linee Guida e per un monte ore non inferiore a quello previsto nella Regione del Veneto.
 

Percorsi formativi

 I percorsi formativi nella Regione del Veneto  sono disciplinati dalla DGR 355 del 24.3.2016.

Per essere ammessi ai corsi occorre aver compiuto i 18 anni ed aver conseguito un diploma di scuola secondaria di 2° grado oppure avere una qualifica professionale almeno triennale.

Crediti formativi: a chi è in possesso della qualifica di estetista è riconosciuto un credito formativo di 20 ore, che deve essere richiesto ad inizio corso all’ente di formazione.

Studenti stranieri:  possono partecipare ai corsi anche i cittadini stranieri, previa verifica di un adeguato livello di conoscenza della lingua italiana attestabile attraverso il possesso di un diploma di scuola secondaria (o titolo superiore) conseguito in Italia o di certificato di competenza linguistica rilasciato da enti certificatori, almeno di livello A2.  

Per conoscere gli Organismi di Formazione accreditati alla Regione del Veneto e autorizzati all’organizzazione dei corsi clicca qui (cartella "approvazione dei progetti formativi") .

Per cercare i corsi di formazione riconosciuti dalla Regione del Veneto è disponibile il servizio "Cerca Corsi di Formazione” del sito ClicLavoroVeneto.it.

Per informazioni di carattere generale sui corsi di formazione contattare gli Uffici Relazioni con il Pubblico - URP.

 

Apertura attività

Per avviare l’attività di tatuaggio e piercing, previo  possesso dei requisiti igienico sanitari stabiliti dalla DGR n. 11 del 9.1.2013, è necessario registrare la nuova impresa su STARWEB Sportello Telematico Artigiani e Registro Imprese, il servizio on-line per la predisposizione di pratiche di Comunicazione Unica.

Attraverso questo servizio, è sufficiente inviare con un'unica procedura la documentazione prevista per l’iscrizione al Registro delle Imprese e per gli adempimenti di competenza di  INPS, INAIL,  Agenzia delle Entrate e SUAP.  

Per ogni sede dell’impresa dove è esercitata l’attività di tatuaggio e piercing deve essere designato almeno un responsabile tecnico che sia in possesso dei  requisiti soggettivi e che deve garantire la propria presenza durante lo svolgimento dell’attività.

E’ vietato svolgere l’attività in forma ambulante o al di fuori dei luoghi indicati nella SCIA.
 

Contatti: Direzione Industria artigianato commercio e servizi e internazionalizzazione delle imprese
 Tel. 041 279 4250 - 4251
E-mail: industriartigianatocommercioservizi@regione.veneto.it
PEC: industriartigianatocommercioservizi@pec.regione.veneto.it



Normativa

- Linee guida del Ministero della Sanità;
- DGR n. 11 del 9 gennaio 2013;
- DGR 355 del 24 marzo 2016.



Data ultimo aggiornamento: 03 settembre 2021