Navigazione Navigazione

Informazioni utili

Cosa si può fare per prevenire gli incendi boschivi?

Non accendete fuochi nei boschi.
La legge proibisce di accendere fuochi nei boschi nei periodi di grave pericolosità. Tale restrizione vale anche per l'accensione di fuochi nei braceri preposti nelle aree attrezzate. Le scintille, trasportate dal vento o dal moto convettivo dell'aria calda, possono appiccare il fuoco alle aree circostanti od alle chiome degli alberi vicini. Oppure, se il fuoco č molto intenso, il calore irradiato determina un innalzamento di temperatura delle zone circostanti e puň innescare la combustione, anche senza il contatto diretto con la fiamma.

Non gettare mozziconi di sigaretta o fiammiferi accesi.
Basta un minimo colpo di vento per incendiare l'erba secca e quindi per trasmettere il fuoco a tutto il bosco.

Ricordate che, nei periodo di massima pericolosità, č vietato fumare nei boschi.

Non parcheggiate la macchina in aree con erba secca.
La marmitta rovente dell'auto a contatto con l'erba secca puň innescare un incendio.

Non abbandonate i rifiuti nel bosco o nelle discariche abusive.
In particolare, carta e plastica sono combustibili altamente infiammabili, quindi raccoglieteli negli appositi contenitori, o meglio ancora, riportateli a casa con voi.

Non bruciate le stoppie, la paglia ed altri residui vegetali.
Se possedete un giardino o un prato, tagliate l'erba secca e cercate di irrigarlo, se possibile con una certa frequenza, in modo da mantenerlo sempre verde, quindi non infiammabile.

Se vedete qualcuno che non rispetta queste indicazioni, invitatelo gentilmente a rispettarle.

Se avvistate un incendio?

Telefonate subito ad uno dei seguenti numeri, non pensate che altri l'abbiano già fatto!

115 Vigili del Fuoco
1515 Corpo Forestale dello Stato

Fornite le indicazioni necessarie per localizzare l'incendio, indicando il paese piů vicino o la strada dove vi trovate.

Se possibile date qualche indicazione sulla dimensione dell'incendio, su quello che brucia, sull'aspetto del fumo, sulla direzione ed intensità del vento.

Non spegnete il cellulare dopo la chiamata: le squadre di soccorso potrebbero avere bisogno di contattarvi per avere ulteriori indicazioni su come raggiungere l'incendio.

All'arrivo delle squadre antincendio cercate di indicare le strade ed i sentieri che conoscete.

Mettete a disposizione riserve d'acqua ed altre attrezzature.

Non intralciate le operazioni e non disturbate il personale.
Non ingombrate le strade, ostruendo o rallentando il passaggio degli automezzi antincendio. Non parcheggiate lungo le strade. L'incendio non č uno spettacolo!

E se vi trovate nel mezzo di un incendio?

Non fatevi prendere dal panico.
Cercate una via di fuga sicura:  una strada od un corso d'acqua.

Attraversate il fronte del fuoco dove č meno intenso, per passare dalla parte già bruciata.

Se vi č preclusa ogni via di fuga, stendetevi a terra dove c'č dell'erba verde, quindi meno infiammabile. Cospargetevi d'acqua o, se questa non č disponibile, copritevi con della terra. Proteggetevi dal fumo respirando attraverso un panno bagnato.

Non abbandonate una casa se non siete certi della via di fuga. Avvertite della vostra presenza con grida di richiamo. Sigillate, con carta adesiva e panni bagnati, porte e finestre.

Come diventare volontario antincendi boschivi?

Se avete un'età compresa tra 18 e 60 anni potete diventare volontari antincendi boschivi. Per farlo dovete inanzitutto iscrivervi ad una associazione di volontari AIB.

Una volta iscritti dovete frequentare e superare il corso base per operatore antincendio boschivo, organizzato dai Settori Forestali Regionali, e superare la visita medica specialistica prevista dalla normativa nazionale.

A questo punto sarete dotati degli appositi dispositivi di protezione individuale e potrete iniziare ad operare nella squadra AIB della vostra associazione.



Data ultimo aggiornamento: 08 settembre 2016