IL PROGRAMMA DI COOPERAZIONE INTERREG V-A ITALIA SLOVENIA

Il Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenia  è stato approvato dalla Commissione Europea con decisione C(2015)9285 del 15/12/15, da ultimo modificata con decisione C(2017)6247 del 14/09/17. L’Obiettivo generale del Programma  è

 

“Promuovere l’innovazione, la sostenibilità e la governance transfrontaliera per una maggiore competitività, coesione e vivibilità.”

 

Partner istituzionali del Programma

Il Programma coinvolge due Stati membri dell’Unione europea: l’Italia e la Slovenia.

I partner istituzionali del Programma sono la Repubblica Italiana, che partecipa con la Regione del Veneto e la Regione Friuli Venezia Giulia, e la Repubblica di Slovenia.

 

Area del Programma

L’area su cui insiste il Programma si estende su una superficie di 19.841 km² con una popolazione totale di circa 3 milioni di abitanti. L’intera area comprende 5 regioni statistiche italiane Venezia,  Udine, Pordenone, Gorizia, Trieste e 5 regioni statistiche slovene Primorsko-notranjska, Osrednjeslovenska, Gorenjska, Obalno-kraška e Goriška.

 

Budget e assi prioritari

Il budget totale del Programma è 91.682.299,00 EUR, di cui 77.929.954,00 EUR (85%) provengono dal Fondo Europeo pe lo sviluppo regionale (FESR) e 13.752.345,00 EUR, dal cofinanziamento nazionale italiano e sloveno, e sono destinati a sostenere i cinque assi prioritari:





I progetti finanziati
Il Programma prevede tre tipologie progettuali.

1) Progetti strategici, caratterizzati da una maggiore rilevanza in termini di attuazione delle strategie dell’Unione europea e del Programma e di concentrazione degli sforzi per una maggiore coesione della nuova area ammissibile. La selezione di tale tipologia progettuale segue un approccio istituzionale top-down, attraverso il quale sono stati individuati dieci temi mirati al fine di migliorare il loro atteso impatto e contributo alla strategia generale del Programma.
Sono stati finanziati 10 progetti strategici per un ammontare di circa 26.500.000 Euro (FESR).

2) Progetti standard: con un ammontare di circa 37.000.000 Euro (FESR), tali progetti saranno attuati secondo le logiche dell’approccio bottom up sugli Assi prioritari 1, 2, 3, 4. Sono stati finanziati 27 progetti standard sui primi 4 bandi pubblicati nel 2016. Il bando mirato per progetti standard è stato pubblicato nel 2019.

3) Progetti per l’attuazione dell’ITI. I due progetti ITI saranno attuati nel quadro dell’Investimento Integrato Territoriale dell’area transfrontaliera del GECT GO, compresa tra i Comuni di Gorizia, Nova Gorica e Sempeter-Vrtojba. Il primo progetto prevede la realizzazione del “Parco naturale transfrontaliero del fiume Isonzo.Costo del progetto è 5 Milioni di euro. Il secondo progetto prevede lo sviluppo di una rete di servizi transfrontalieri nell’ambito socio-sanitario. Costo del progetto è 5 Milioni di euro. Attuatore di entrambi i progetti è il Gruppo europeo di cooperazione territoriale GECT GO, costituito tra i tre Comuni e con sede a Gorizia.



Data ultimo aggiornamento: 16 dicembre 2019