Riconoscere e certificare le competenze

Il Decreto 5 gennaio 2021 del Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell'istruzione, il Ministro della Università e della Ricerca, il Ministro per la pubblica amministrazione e il Ministro dell'economia e delle finanze, sentito il Ministro dello sviluppo economico “Disposizioni per l'adozione delle linee guida per l’interoperatività degli enti pubblici titolari del sistema nazionale di certificazione delle competenze” completa l’iter avviato con il  Decreto legislativo n. 13 del 16 gennaio 2013 “Definizione delle norme generali e dei livelli essenziali delle prestazioni per l'individuazione e validazione degli apprendimenti non formali e informali e degli standard minimi di servizio del sistema nazionale di certificazione delle competenze, a norma dell'articolo 4, commi 58 e 68, della legge 28 giugno 2012, n. 92.”

Il suddetto Decreto,  all’art. 5, fissa in 24 mesi dalla pubblicazione la data entro cui i soggetti titolari, devono adottare gli atti di regolamentazione per i propri ambiti di titolarità, in conformità agli standard minimi di servizio e ai livelli essenziali delle prestazioni del Sistema nazionale di certificazione delle competenze, di cui al Decreto legislativo 16 gennaio 2013 n. 13;

La Regione Veneto, dopo una prima fase di costruzione del sistema di validazione delle competenze acquisite dalle persone, fase il cui esito principale è stata l’approvazione in data  28 dicembre 2012 delle Linee Guida per la validazione delle competenze acquisite in contesti non formali e informali, ha proseguito nella definizione del Sistema di Individuazione Valutazione e Certificazione delle competenze, attraverso una prima attuazione della procedura di certificazione delle competenze nell’ambito degli interventi finanziati in esito alla DGR 527/2020.

Questa deliberazione costituisce di fatto l’avvio operativo del sistema regionale unitario di Individuazione e Validazione e Certificazione delle competenze. Tutte le fasi e i dispositivi utilizzati per l’attuazione di tale procedura nell’ambito dei percorsi formativi a qualifica finanziati nel contesto della deliberazione n.527/2020 sono conformi agli standard minimi, indicati nel Decreto5 gennaio 2021.

Gli Indirizzi operativi e requisiti minimi di esecuzione della prima attuazione della procedura di certificazione delle competenze, nell’ambito degli interventi finanziati in esito alla DGR 527/2020 per l’Azione 1A, sono stati adottati con Decreto del Direttore della Direzione Lavoro n. 313 del 27 aprile 2021 “Sistema regionale di individuazione e validazione e certificazione delle competenze - Indirizzi operativi e requisiti minimi di esecuzione per la prima attuazione della procedura di certificazione, nell’ambito dei progetti finanziati per l’azione 1.a) Reinserimento lavorativo tramite percorsi formativi per il conseguimento di una qualifica professionale della Direttiva “Percorsi” di cui alla DGR 527/2020.”

Nei prossimi mesi avverrà anche l’estensione della procedura di certificazione delle competenze acquisite in ambito formale ad altri dispositivi attuativi inerenti i percorsi a qualifica, di competenza dalla Direzione Lavoro e dalla Direzione Formazione e Istruzione, e saranno inoltre adottati gli indirizzi del sistema di IVC con riferimenti agli ambiti non formali e informali.

E’ altresì prevista, in applicazione degli indirizzi e del quadro regolatorio che verranno definiti nei prossimi messi, lo sviluppo degli applicativi informatici di supporto al processo di Individuazione e Validazione delle competenze 

 

Documenti

Riferimenti normativi

DDR n. 313 del 27 aprile 2021 - Indirizzi operativi e requisiti minimi di esecuzione per la prima attuazione della procedura di certificazione, nell’ambito dei progetti finanziati per l’azione 1.a) della DGR 527/2020

DDR n. 330 del 05 maggio 2021 - Attuazione di quanto disposto dal DDR 313/21: processo di attivazione dei sogetti titolati e relativi strumenti operativi

DDR n. 887 del 15 ottobre 2021 di approvazione delle Linee Guida per la compilazione e lettura del certificato di qualifica e del modello di certificato di qualificazione professionale

Allegato A - Linee Guida per la compilazione e la lettura del certificato di qualifica 

Allegato B - Modello di certificato di qualificazione professionale (versione in A3  in formato .docx )

--------------

Delibera n. 2895 del 28/12/2012 - Approvazione Linee Guida competenze
Linee Guida per la validazione di competenze acquisite in contesti non formali e informali - DGR 2895/2012, Allegato A
Guida operativa Attestato e Dossier

Recapiti

Ufficio Programmazione e politiche attive del lavoro
Direzione Lavoro
Tel. 041 279 5305-5647

programmazione.lavoro@regione.veneto.it

 



Data ultimo aggiornamento: 19 ottobre 2021

Elenco con filtri di ricerca configurabili Elenco con filtri di ricerca configurabili

Nessun risultato