Bando Auto 2021

 

La Giunta regionale, con deliberazione n. 491 del 20.04.2021 pubblicata sul BURV n. 54 del 23.04.2021 ha approvato un bando rivolto ai privati cittadini per la concessione di un contributo da 3.500 a 8.000 Euro a fronte della rottamazione di autoveicoli altamente inquinanti e contestuale acquisto di automezzi a basso impatto ambientale.

Il bando si articola in due fasi.
 
La prima fase costituita dalla presentazione della propria MANIFESTAZIONE D’INTERESSE: i soggetti che intendono partecipare all’iniziativa dovranno presentare la manifestazione d’interesse esclusivamente con procedura informatica tramite il sito internet 
che sarà attivo a partire dalla pubblicazione del bando e fino alle ore 12:00 del 15/06/2021.
Successivamente verrà pubblicato sul BURV ed in questa pagina web la graduatoria dei soggetti ammessi e l ’elenco dei soggetti non ammessi a presentare la richiesta di contributo. Solo le persone ammesse potranno accedere alla seconda fase.
 
La seconda fase è costituita dalla presentazione della propria RICHIESTA DI CONTRIBUTO: i soggetti che risultano inseriti nella graduatoria degli ammessi dovranno presentare la richiesta di contributo esclusivamente con procedura informatica tramite il sito internet 
https://cdnbandi.regione.veneto.it/bandoauto-2021/
che sarà attivo a partire dalle ore 10:00 del 15/07/2021 fino alle ore 12:00 del 30/09/2021.
Successivamente verrà pubblicato sul BURV ed in questa pagina web l’elenco riepilogativo dei soggetti definitivamente esclusi dall’erogazione del contributo e tale pubblicazione costituisce a tutti gli effetti formale comunicazione.
Si raccomanda di leggere con attenzione il bando per appurare se si è in possesso dei requisiti per accedere al contributo. Per ogni quesito sia informatico che amministrativo si consiglia di consultare le FAQ di seguito riportate.
scarica il bando (Allegato A alla delibera)
scarica l'elenco dei comuni (Allegato B alla delibera)
scarica l'allegato 1 del bando (autocertificazione marca da bollo)
 
Si segnala che con DDR Ambiente n. 556 del 28/06/21 di prossima pubblicazione sul BURV è stato integrato l'elenco dei comuni di cui all'Allegato B alla DGR 491/2021
scarica il DDR 556

PRIMA FASE - CONCLUSA

 
La manifestazione di interesse deve essere presentata esclusivamente online, sulla piattaforma informativa predisposta dalla Regione del Veneto raggiungibile all’indirizzo:
nei giorni successivi alla pubblicazione del presente bando sul BURV e fino alle ore 12:00 del 15.06.2021. Dopo tale ora e data il sistema non sarà più operativo e, di conseguenza, non sarà più possibile presentare l’eventuale domanda di manifestazione d’interesse al bando. 
La piattaforma su cui compilare la manifestazione d’interesse sarà accessibile solamente tramite l’identità digitale del richiedente il contributo (SPID, CIE). Alla manifestazione di interesse dovranno essere allegati i seguenti documenti in formato PDF:
Carta di circolazione dell’auto che si intende rottamare;
Dichiarazione dei redditi solo se è tenuto alla sua presentazione.
Per verificare la classe emissiva della tua auto (euro 0, euro 1, etc) accedi al portale dell'automobilista ed inserisci il numero di targa.
Ad ogni Manifestazione d’interesse verrà assegnato un codice univoco.
Si consiglia vivamente di stampare la pagina o il documento tramite il relativo pulsante, e conservarlo con cura, unitamente a copia dei documenti allegati, per eventuali controlli come da Bando, dopo aver trasmesso la propria manifestazione d’interesse. 
NON E’ POSSIBILE FARE DOMANDA CON ALTRE MODALITA’.
 
sono decorsi i termini per l'accesso alla piattaforma per l'inseririmento della manifestazione di interesse

GRADUATORIA e LISTA NON AMMESSI

Con decreto del direttore della direzione Ambiente n. 7 del 9 LUGLIO 2021,  pubblicato sul BURV n. 95 del 16/07/21, è stata approvata la graduatoria degli ammessi a presentare la Richiesta di Contributo (Allegato A) e la lista delle istanze escluse (Allegato B).

Con successivo decreto n. 27 del 18 AGOSTO 2021, di prossima pubblicazione sul BURV, è stata rettificata la graduatoria degli ammessi a presentare la Richiesta di contributo (Allegato A) e la lista delle istanze escluse (Allegato B).

suggerimento: per individuare velocemente un nominativo, dopo aver aperto il documento clicca Ctrl + F ,  inserisci il cognome o il codice univoco nel riquadro di ricerca, quindi premi invio.
Si precisa che risultare inseriti nella graduatoria degli ammessi non da diritto al contributo ma solo a presentare la Richiesta di Contributo. Resta inteso che l'erogazione del contributo potrà avvenire solo a seguito della verifica positiva della Richiesta di Contributo e della documentazione elencata all’art. 8 del bando.

SECONDA FASE - RICHIESTA DI CONTRIBUTO

Si segnala che con DGRV n. 1235 del 14.09.21 pubblicata sul BURV n. 128 del 24.09.21 sono stati stanziati ulteriori fondi rispetto ai 5.000.000 € inizialmente previsti con la DGRV n. 491 del 20.04.21, per un totale complessivo di € 12.866.000,00.
Resta inteso che l'erogazione del contributo potrà avvenire, nel limite dell'importo complessivamente stanziato, solo a seguito di verifica positiva della documentazione elencata al punto 8 del bando che i richiedenti dovranno trasmettere tramite la procedura on-line entro e non oltre le ore 12:00 del 30/09/2021, pena l'esclusione. (link alla piattaforma)

La scadenza di presentazione della richiesta è tassativa e non sarà prorogabile.

L'accesso alla piattaforma, come per la PRIMA FASE, deve avvenire tramite l'identità digitale del richiedente il contributo con SPID o CIE.

Alla richiesta di contributo dovranno essere allegati i seguenti documenti completi di ogni pagina che li compongono pena l’esclusione dal contributo

  • copia della carta di circolazione dalla quale risulti la conformità del veicolo acquistato alle caratteristiche previste nel presente bando;
  • copia della fattura di acquisto a titolo di saldo;
  • copia della documentazione comprovante il pagamento delle fatture che dovrà avvenire con modalità tracciabile;
  • copia dell'attestazione di pagamento del primo bollo dell'auto acquistata, se dovuto;
  • certificato di rottamazione del veicolo sostituito rilasciato dal rottamatore regolarmente autorizzato con indicazione del numero di autorizzazione del Ministero competente;
  • Eventuale documentazione integrativa della prima fase richiesta dalla Dir. Ambiente

I documenti dovranno essere caricati in formato PDF (no jpeg), in file separati tra loro, ciascuno di peso non superiore ai 5MB (si consiglia quindi per la scansione di utilizzare la scala di grigi)

Si invita a prestare attenzione che la documentazione allegata sia leggibile e completa in tutte le pagine costituenti ciascun documento richiesto, pena l’esclusione dal contributo. In particolare si raccomanda di allegare in un unico file tutti i pagamenti tracciabili della fattura (POS, ASSEGNI, BONIFICI e CONTRATTO DI FINANZIAMENTO).

Inoltre si precisa che non si accettano altri documenti oltre al certificato di rottamazione emesso dal rottamatore, come previsto all’art. 8 del bando (il documento rilasciato dal PRA non è un certificato ma solo una ricevuta che attesta la richiesta di cessazione della circolazione del veicolo che può non essere per rottamazione).

Si prega di fare attenzione che i nomi dei file degli allegati non abbiano all’interno caratteri speciali (gli unici permessi sono “-” e “_” - senza virgolette-) e spazi.

La struttura competente, nel corso dell’iter procedurale per l’assegnazione dei contributi, effettuerà dei controlli in merito alla veridicità della documentazione presentata.

Si ricorda che l’entità effettiva del contributo sarà ridefinita in fase di erogazione, in base ai valori di emissione di CO2 e NOx , calcolati con metodo WLTP  e riportati nel quadro 3 della Carta di Circolazione, ovvero riportati rispettivamente ai punti V.7 e V.3 e, relativamente al PM10, al punto V5 della Carta di Circolazione del veicolo acquistato.

 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DEL CONTRIBUTO

L'erogazione del contributo potrà avvenire solo a seguito della verifica positiva della Richiesta di Contributo e della documentazione elencata all’art. 8 del bando.

Ad esito positivo dell’istruttoria, il contributo verrà assegnato tenendo conto della graduatoria di ammissione alla presentazione della Richiesta di Contributo fino ad esaurimento dei fondi stanziati.

I controlli svolti dall’Amministrazione regionale saranno effettuati utilizzando la banca dati denominata “Sistema Bollo” dell’Ufficio tributi della Regione Veneto.

Puoi trovare alcune risposte alle domande più frequenti nelle  seguenti FAQ :
•    FAQ AMMINISTRATIVE 
•    FAQ INFORMATICHE 

 

Eventuali dubbi possono essere esposti scrivendo una semplice e-mail (non una pec altrimenti non possiamo rispondere) a bandiatmosfera@regione.veneto.it oppure telefonando il martedì e il giovedì dalle 10:00 alle 12:00 al numero 041/2792442 , per consentire agli operatori di procedere con l'esame delle richieste di contributo pervenute, il numero dedicato 041/2792442 sarà sospeso a partire dal 01/10/2021.

 



Data ultimo aggiornamento: 05 ottobre 2021