Crea/Mostra articolo

    Sanità penitenziaria

Il Servizio sanitario regionale garantisce, alle persone detenute nelle carceri di tutta la regione al pari degli altri cittadini residenti nel Veneto, i Livelli Essenziali di Assistenza sanitaria (LEA) che includono l’assistenza medica specialistica, l’assistenza farmaceutica, l’intervento sulle tossicodipendenze, la vigilanza sull’igiene pubblica e la prevenzione.
Si tratta di funzioni trasferite di recente dall’Amministrazione Penitenziaria del Ministero di Giustizia alle Regioni che la esercitano mediante le Aziende ULSS dove hanno sede gli istituti penitenziari.

Le funzioni sanitarie svolte dall'Amministrazione Penitenziaria con riferimento ai soli settori della prevenzione e dell'assistenza ai detenuti e agli internati tossicodipendenti sono state trasferite a decorrere dal 1 gennaio 2000 per effetto del Decreto Legislativo 230/99. Tutte le altre funzioni sanitarie finalizzate a garantire i LEA a favore delle persone detenute sono invece state trasferite a decorrere dal 14 giugno 2008 per effetto del DPCM 1 aprile 2008.

Al 31 dicembre 2015 nei 9 Istituti di Pena per adulti del Veneto (uno per capoluogo di provincia, due a Padova e due a Venezia), con una capienza regolamentare complessiva di 1.698 posti, erano presenti 2.080 detenuti, con un tasso di sovraffollamento pari al 22,5%. Nell'Istituto Penale per Minorenni di Treviso, alla stessa data erano presenti 14 detenuti. 


In Evidenza

  • DGR n. 1019 del 17 luglio 2018 - Recepimento Accordo Conferenza Unificata Rep. Atti n. 81/CU del 27/07/2017 "Piano Nazionale per la prevenzione delle condotte suicidarie nel sistema penitenziario per adulti" Approvazione del Piano regionale di prevenzione ed indicazioni per la redazione dei piani locali (pdf 300Kb) - Linee guida per gli Istituti Penitenziari del Triveneto in materia di "Prevenzione del rischio suicidario e autolesivo in carcere" predisposte a cura del Provveditorato Amministrazione Penitenziaria Regionale per il Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige (pdf 6,5Mb)
  • DGR n. 1018 del 17 luglio 2018 - Recepimento Accordo Conferenza Unificata Rep. Atti n. 129/CU del 26/10/2017 "Piano Nazionale per la prevenzione del rischio autolesivo e suicidario nei servizi residenziali minorili del Dipartimento della giustizia minorile e Comunità" Approvazione del Piano regionale di prevenzione ed indicazioni per la redazione del piano locale (pdf 270Kb)
  • DGR n. 554 del 30 aprile 2018 - Approvazione dello schema di Protocollo d'Intesa tra la Regione del Veneto, il Provveditorato Regionale dell'Amministrazione Penitenziaria per il Veneto, relativo alla definizione delle forme di collaborazione tra il sistema sanitario regionale e l'amministrazione penitenziaria. (pdf 600Kb)
  • DGR n. 1976 del 06 dicembre 2017 - Approvazione dello schema di Protocollo di Intesa tra la Regione del Veneto e la Magistratura a favore di soggetti sottoposti a giudizio che presentano segni di sofferenza psichica o non imputabili, nell'ambito dell'applicazione della Legge 81/2014 (pdf 300Kb)

Contatti 

Unità Organizzativa Salute mentale e sanità penitenziaria
Direzione Programmazione Sanitaria - LEA
Rio Novo - Dorsoduro, 3493 - 30123 Venezia
Tel. 041 2793443 - Fax 041 2793425
PEC area.sanitasociale@pec.regione.veneto.it

Per qualsiasi informazione, proposta o suggerimento: salutementale@regione.veneto.it



Data ultimo aggiornamento: 07/01/2019