Navigazione e manifestazioni nelle acque interne della Regione del Veneto


All'interno di questa scheda si possono trovare le seguenti voci:


La Regione del Veneto, nell'ambito della propria competenza sulle acque interne, disciplina a livello legislativo e normativo la salvaguardia dell’ambiente naturale, il miglioramento dello sviluppo turistico, le funzioni amministrative relative al demanio lacuale, incluso quello portuale, nonché la navigazione sul Lago di Garda e sulla Laguna Veneta al fine di garantire la sicurezza della navigazione e della balneazione.

 

Boe d'ormeggio sul Lago di Garda e spazi acque fuori dai porti. - Rilascio concessione.

La concessione o rinnovo per uno spazio acqueo destinato a boa d’ormeggio fuori dai porti sul Lago di Garda, si ottiene presentando domanda di concessione in occasione della pubblicazione del bando ( solitamente ogni 6 anni ) da parte dei Comuni della sponda veneta del Lago di Garda competenti per territorio ( Peschiera del Garda, Castelnuovo del Garda, Lazise, Bardolino, Garda, Torri del Benaco, Brenzone sul Garda, Malcesine ).
La durata della concessione è di anni 6.
Attualmente non sono previsti bandi.
(torna ad inizio pagina)

 

Diporto commerciale - Iscrizione nella banca dati degli Ispettorati di Porto

La comunicazione e/o lo svolgimento di una attività ai fini commerciali nelle acque interne con natanti da diporto, unità di navigazione pari o inferiore a 10 metri quale: locazione, noleggio,insegnamento professionale della navigazione da diporto, unità di appoggio per immersioni a scopo sportivo o ricreativo, si ottiene presentando in qualsiasi momento la documentazione per la comunicazione dell’attività commerciale nell’apposita banca dati  tenuta presso gli Ispettorati di Porto competenti per territorio i quali rilasceranno il documento di accompagnamento (badge) e dei contrassegni identificativi (targhette).
(torna ad inizio pagina)

 

Manifestazioni nautiche ed eventi vari nelle acque interne - Rilascio autorizzazione

L’autorizzazione/nulla osta allo svolgimento di un evento sportivo e/o ludico ricreativo nelle acque interne di competenza regionale si ottiene presentando presso gli Ispettorati di Porto competenti per territorio la prevista documentazione almeno 60 giorni prima dello svolgimento della manifestazione o dell’evento richiesto.
(torna ad inizio pagina)

 

Posti barca sul Lago di Garda all'interno di porti - Rilascio concessione

La concessione di un posto barca all’interno dei porti sul Lago di Garda, si ottiene partecipando al bando di concorso che i Comuni della sponda veneta del Garda emanano solitamente ogni 6 anni. La domanda di concessione del posto barca o del suo rinnovo deve quindi essere presentata ad uno dei Comuni rivieraschi competenti per territorio ( Peschiera del Garda, Castelnuovo del Garda, Lazise, Bardolino, Garda, Torri del Benaco, Brenzone sul Garda, Malcesine ).
L’assegnazione di tali spazi acquei ha la durata di anni 6.
Al momento non ci sono bandi di concorso attivi.
Gli ultimi bandi indetti dai Comuni del Lago di Garda, si sono conclusi l'11/10/2016.

Il Comune di Garda (VR) ha pubblicato, in data 23/05/2017, il bando per integrare la vigente graduatoria per l'assegnazione di posti barca nel porto Garda Nuovo. .
Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 12:00 del 22/06/2017.

(torna ad inizio pagina)

 

Targa natanti Laguna di Venezia - Rilascio contrassegno

Per circolare nelle acque della laguna Veneta con natanti da diporto a motore con potenza complessiva installata superiore a 10HP (7,36 Kw) è obbligatorio essere in possesso di uno specifico contrassegno identificativo (targa “LV") e di un documento di accompagnamento (badge). L'obbligo della targa è rivolto anche a quanti accedono alla laguna dal mare o dai fiumi e canali che vi sboccano.
Con D.G.R. n. 345 del 22/03/2017 le funzioni per il rilascio del contrassegno sono state integralmente trasferite a Sistemi Territoriali spa.
Per ottenere il contrassegno della targa natanti è necessario presentare la documentazione agli Uffici di Sistemi Territoriali spa. Inoltre è possibile consegnare la documentazione agli URP della Provincia di Venezia.

Gli intestatari dei contrassegni non convalidati entro il 29/06/2016, devono provvedere alla relativa convalida entro i seguenti termini:

  • entro il 30/09/2017, per i contrassegni con numerazione da LV00001 a LV18000;
  • dal 01/10/2017 al 30/09/2017, per i contrassegni con numerazione da LV180001 a LV36000;
  • dal 01/10/2018 al 30/09/2019, per i contrassegni da LV36001 in poi.

I contrassegni hanno durata di otto anni dalla data di emissione o di convalida e  sono soggetti a convalida non oltre tre
mesi dalla scadenza.
I contrassegni che sono stati convalidati entro il 29/06/2016, hanno validità fino al 30/09/2027 ed entro tale termine dovranno  essere  nuovamente convalidati e, a partire da tale data, avranno la normale validità di otto anni.
(torna ad inizio pagina)


 








 


Data ultimo aggiornamento: 12/06/2017

segnala una iniziativa

Compila il form online, dedicato agli Enti del territorio, per poter segnalare iniziative istituzionali rivolte ai cittadini del Veneto che saranno pubblicate e segnalate all'interno di queste pagine.



Data ultimo aggiornamento: 09/12/2015