Dematerializzazione
PEC - Posta Elettronica Certificata


Con DDR n. 69 del 7 ottobre 2016 del Direttore della Direzione ICT e Agenda Digitale è stata aggiudicata la procedura ristretta per l’acquisizione dei servizi di firma digitale, marcatura temporale e conservazione sostitutiva dei documenti informatici, nonché di posta elettronica certificata, supporto, formazione ed help desk a favore della Regione del Veneto e degli Enti Locali del Veneto, degli Enti e Agenzie Regionali, a favore della società Aruba S.p.A.



 
==> Servizio di assistenza ARUBA. 800 993 917

==> Istruzioni utilizzo PEC 

==> Visualizza il documento per maggiori dettagli sul servizio

 

 

Cos'è

 L’articolo 6 del 'Codice dell’Amministrazione Digitale' recita:
1. Le pubbliche amministrazioni centrali utilizzano la posta elettronica certificata, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005, n. 68, per ogni scambio di documenti e informazioni con i soggetti interessati che ne fanno richiesta e che hanno preventivamente dichiarato il proprio indirizzo di posta elettronica certificata.

2. Le disposizioni di cui al comma 1 si applicano anche alle pubbliche amministrazioni regionali e locali salvo che non sia diversamente stabilito.

Inoltre l’art 48 puntualizza:
1. La trasmissione telematica di comunicazioni che necessitano di una ricevuta di invio e di una ricevuta di consegna avviene mediante la posta elettronica certificata ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005, n. 68.

La conseguenza pratica di queste disposizioni è che, a partire dal 1 gennaio 2007, le Amministrazioni pubbliche saranno obbligate a dotarsi della PEC nel caso in cui un soggetto qualsiasi voglia utilizzare questo strumento per comunicare con la PA.
La PEC trasla il concetto della tradizionale raccomandata con ricevuta di ritorno al mondo IT. In questo nuovo ambito viene utilizzata una particolare casella di posta elettronica (eMail) che consente di registrare tutte le ricevute di invio e di ricezione conferendo a tale sistema validità legale, infatti il documento informatico trasmesso per mezzo di essa è opponibile a terzi.

 

Cosa offre il servizio

Per soddisfare quanto richiesto dal Codice, nonché favorire ed incentivare l’utilizzo di questo strumento, il servizio mette gratuitamente a disposizione di tutti gli Enti Locali del Veneto alcune caselle di posta elettronica certificata.

Popolazione amministrata

Numero massimo Caselle PEC

< 5.000 e Comunità Montane

5

tra 5.000 e 20.000 ed Enti strumentali

10

> 20.000

15

ULSS e Province

20

Opportunità

 L'utilizzo diffuso della Posta Certificata da parte della Pubblica Amministrazione si propone di:

  • abbattere i costi gestionali di postalizzazione all'interno della Pubblica Amministrazione

  • contrarre i tempi di carattere procedurale

  • ottenere un miglioramento significativo nell'erogazione dei servizi verso i cittadini e le imprese

 

Cosa posso fare

La PEC può essere utilizzata in tutti quei casi in cui sia necessario conservare una ricevuta che costituisca prova legale dell’avvenuta spedizione di un messaggio e di eventuale documentazione allegata.
Un valore aggiunto al servizio può essere inoltre dato dall’utilizzo della PEC, accoppiata alla firma digitale, per l’inoltro di documenti “firmati” digitalmente.

 

Come aderire al servizio

Per aderire al servizio PEC è necessario compilare i seguenti moduli: 

Tutti i moduli debitamente compilati vanno trasformati in PDF e spediti in forma digitale a ictagendadigitale@pec.regione.veneto.it unitamente alla copia della Carta d’Identità del firmatario del modulo d’ordine (l’invio di moduli in Excel comporterà il ripudio della mail).

N.B: Il Modulo d’Ordine qualora non firmato digitalmente va anche spedito in forma cartacea ad Aruba PEC S.p.A. via Gobetti 96 – 52100 AREZZO.

 

Gestione della casella PEC

  • Qualsiasi modifica inerente la configurazione della casella PEC ad esempio cambiare la password oppure impostare le regole dei messaggi, ect potrà essere effettuata tramite il sito https://gestionemail.pecveneto.it

  • Se si desidera far utilizzare la medesima casella da più persone in modo indipendente, scrivere a documentidigitali@regione.veneto.it specificando il nome della casella PEC alla quale si desidera associare la multiutenza
     
  • Per essere abilitati alla Cancellazione dell’Archivio di Sicurezza, compilare il modulo Archivio pec modulo cancellazione, protocollarlo e inviarlo a ictagendadigitale@pec.regione.veneto.it
    ATTENZIONE: il modulo deve essere compilato dal Titolare della casella altrimenti verrà respinto.
     
  • Per revocare una casella ritenuta non più necessaria, compilare il seguente modulo Modulo di Revoca . ATTENZIONE: Dal giorno in cui la casella verrà effettivamente revocata, l’utente NON potrà più accedere alla casella nemmeno in modalità lettura. Pertanto Regione del Veneto concorderà con il referente/titolare della casella PEC data e ora della revoca.


Data ultimo aggiornamento: 30/08/2017

Social Media


Data ultimo aggiornamento: 09/02/2017