Famiglia  



L’evoluzione del welfare in una prospettiva di community care propone la centralità della famiglia nelle dinamiche sociali, economiche, culturali attribuendole il ruolo effettivo di soggetto di politica sociale, specie in riferimento alle politiche fiscali, del lavoro, scolastiche e sanitarie. Di qui la necessità di introdurre riforme organizzative dei servizi, improntate su criteri di qualità, di efficienza, di produttività, di riqualificazione, per far fronte ai nuovi bisogni sociali, valorizzando le risorse presenti e disponibili nelle comunità locali, a partire dalle famiglie stesse, secondo il principio di sussidiarietà.


A tal fine, la Regione del Veneto:

  • sostiene le famiglie fragili, attraverso l’assegnazione ed erogazione di contributi e agevolazioni a favore delle famiglie con i minori orfani di uno o entrambi i genitori, delle famiglie monoparentali e con genitori separati o divorziati, delle famiglie numerose (con 4 o più figli) o nelle quali ci sia stato un parto trigemellare, sostenendo altresì le famiglie in difficoltà economica nelle quali ci siano figli minori impegnati nella pratica motoria. Gli interventi sono erogati per il tramite delle Amministrazioni Comunali in collaborazione con l’Ambito Territoriale Sociale di riferimento
  • sperimenta l’Assegno prenatale con la finalità di sostenere la natalità e i nuclei familiari nel fronteggiare i costi legati alla gravidanza e le spese fondamentali nei primi mesi di vita del bambino.

  • promuove le Alleanze Territoriali per la Famiglia, reti territoriali costituite dalle forze sociali, economiche e culturali che, in accordo con le istituzioni, promuovono nelle Comunità locali iniziative di politiche attente ai bisogni delle famiglie
  • sperimenta lo Sportello Famiglia, non necessariamente uno sportello fisico, quanto un luogo virtuale, un help desk, a cui le famiglie possono accedere per attingere informazioni relative ai servizi sanitari e sociali, alla scuola, alla formazione ed università, alle opportunità anche d'impiego, alle iniziative, ai bandi, alle agevolazioni, alle scadenze fiscali, in connessione con le progettualità regionali in essere
  • sostiene i Consultori Familiari  operativi a livello territoriale nei Distretti socio sanitari delle Aziende ULSS, nonché i Consultori Familiari Socio Educativi (CFSE), unità di offerta del privato sociale che può far parte del sistema dei servizi previsti dal Piano socio-sanitario regionale
  • valorizza gli organismi di rappresentanza delle famiglie del territorio regionale e le formazioni del privato sociale impegnate per la sensibilizzazione sui temi relativi all'ambito familiare. A tal fine ha previsto l’Elenco Regionale degli organismi di rappresentanza delle famiglie
  • ha promosso il progetto “Reti Familiari” dal 2012, attive prima nei territori dell’Aulss 8 di Asolo (TV) e del Comune di Selvazzano Dentro (PD), poi nel 2013 estese a tutto il territorio regionale. Le “Reti di famiglie” intervengono tramite: “laboratori delle buone prassi”, “reti di solidarietà familiare per una cultura accogliente”, “una rete di famiglie per le famiglie in difficoltà”, mettendo le famiglie della comunità locale al centro degli interventi.

Siti tematici

Osservatorio Nazionale sulla Famiglia

Contatti

Unità Organizzativa Famiglia, Minori, Giovani e Servizio Civile
Direzione Servizi Sociali
Rio Novo - Dorsoduro, 3493 – 30123 Venezia
PEC servizi.sociali@pec.regione.veneto.it

Per qualsiasi informazione: famigliaminorigiovani@regione.veneto.it

 



Data ultimo aggiornamento: 05 maggio 2021