Web Content Display

Comunità di tipo familiare per persone con disabilità

Cos’è e quali sono i benefici?
È un servizio sociale caratterizzato da una dimensione tipicamente familiare, che accoglie persone adulte con disabilità prive di nucleo familiare o per le quali la permanenza nel nucleo familiare sia temporaneamente o permanentemente impossibilitata. Questo servizio si caratterizza per la presenza effettiva e permanente di una famiglia o di almeno due adulti, di ambo i sessi, che svolgono funzioni educativo - tutelari. La struttura persegue finalità di accoglienza e gestione della vita quotidiana, orientata alla tutela della persona e allo sviluppo delle abilità residue. Ospita fino a 6 persone.

A chi è rivolto?

Ospita persone adulte con disabilità caratterizzata da un bisogno minimo di assistenza.

 

Come ottenere l’agevolazione ovvero qual è l’iter per la presentazione della domanda?

Può fare domanda la persona disabile stessa, rivolgendosi ai Servizi Sociali del Comune di residenza o dell’A.ULSS delegata, dove l’assistente sociale valuta il caso.

La richiesta deve essere accompagnata dalla certificazione attestante la condizione di disabilità e dal modello I.S.E.E. Individuale e familiare (Indicatore della Situazione Economica Equivalente).
A seconda della condizione economica l’utente può richiedere al Comune una quota di compartecipazione alla spesa per l’accesso al servizio sulla base delle modalità definite dal Regolamento Comunale per l’attribuzione di vantaggi economici.
Le modalità di ingresso nel servizio infine vengono concordate con la persona, il gestore del servizio e con il Comune, se alla richiesta viene riconosciuta la compartecipazione del Comune alla spesa.

 

 

Normativa

     

  • Deliberazione della Giunta Regionale n. 84 del 16 gennaio 2007 - L.R. 16 agosto 2002, n. 22 “Autorizzazione e accreditamento delle strutture sanitarie, socio sanitarie e sociali” – Approvazione dei requisiti e degli standard, degli indicatori di attività e di risultato, degli oneri per l’accreditamento e della tempistica di applicazione, per le strutture sociosanitarie e sociali.

 

 



Data ultimo aggiornamento: 06/12/2013

Siti tematici