Navigazione Navigazione

Informazioni utili Informazioni utili

 

 

Addetti alla segnaletica stradale

 

Le fasi di installazione, rimozione e manutenzione della segnaletica di cantiere sono attività lavorative che comportano un rischio per la sicurezza degli operatori derivante dalla interferenza con il traffico veicolare. I lavoratori addetti a tali mansioni necessitano pertanto di specifiche conoscenze per svolgere in sicurezza le loro attività.ità  

 

Percorsi formativi

In attuazione del Decreto Interministeriale del 22 gennaio 2019, la Regione del Veneto ha disciplinato i percorsi formativi con la Deliberazione della Giunta Regionale n. 337 del 26 marzo 2019, individuando due tipologie progettuali dedicate alla formazione specifica e all’aggiornamento degli addetti.
L’attività formativa è finalizzata all’apprendimento di tecniche operative in presenza di traffico, adeguate ad eseguire in sicurezza le seguenti attività:
- installazione del cantiere;
- rimozione del cantiere;
- revisione e integrazione della segnaletica;
- manovre di entrata ed uscita del cantiere;
- interventi di emergenza.


Formazione specifica
Il corso ha una durata di 8 ore per i lavoratori, di 12 ore per i preposti ed è articolato in due moduli teorici e uno pratico. Per poter accedere al modulo pratico occorre superare positivamente la prova prevista alla fine di ciascun modulo teorico. Per ottenere l’attestato di frequenza con profitto, gli allievi devono avere partecipato almeno al 90% del monte ore complessivo e avere superato la prova di verifica finale.

Aggiornamento 
Entro 5 anni dal conseguimento dell’attestato e, successivamente, ogni 5 anni, gli addetti alla segnaletica stradale hanno l’obbligo di frequentare corsi di aggiornamento della durata complessiva minima di 6 ore.  Gli aggiornamenti formativi possono essere effettuati anche sui luoghi di lavoro, purché siano rispettate o le condizioni previste dal Decreto interministeriale  per la formazione specifica, in particolare per quanto riguarda i requisiti dei docenti, l’organizzazione, le sedi di formazione e la metodologia didattica.
 

I corsi devono essere svolti in orario di lavoro e non possono comportare oneri a carico dei partecipanti. 

 

 

Requisiti di partecipazione 
Per accedere ai corsi è necessario aver adempiuto alla formazione obbligatoria prevista dall’art. 37 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81  e realizzata secondo le modalità indicate dall’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011. E’ necessario inoltre avere una conoscenza della lingua italiana almeno di livello A2, il cui accertamento è a cura del soggetto formatore.

 

 

Per conoscere gli Organismi di Formazione accreditati alla Regione del Veneto e autorizzati all’organizzazione dei corsi clicca qui (cartella "approvazione dei progetti formativi").
Per cercare i corsi di formazione riconosciuti dalla Regione del Veneto è disponibile il servizio "Cerca Corsi di Formazione” del sito ClicLavoroVeneto.it.
Per informazioni di carattere generale sui corsi di formazione contattare gli Uffici Relazioni con il Pubblico - URP.

 

 

Normativa
- Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. “Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro";
- . Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sui corsi di formazione per lo svolgimento diretto, da parte del datore di lavoro, dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi, ai sensi dell'articolo 34, commi 2 e 3 , del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. (Rep. Atti n. 223/CSR);
- Decreto Interministeriale 22 gennaio 2019 “Individuazione della procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare”;
- DGR n. 337 del 26 marzo 2019: “Approvazione dell'Avviso pubblico e della Direttiva per la presentazione di progetti formativi per addetti alle attività di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinate alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare. Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.. Decreto Interministeriale 22 gennaio 2019. L.R. 31 marzo 2017, n. 8 e s.m.i..”

 

 

 

 

 

 

 



Data ultimo aggiornamento: 22 novembre 2022