Piano Direttore 2000

La pianificazione relativa agli interventi per il disinquinamento della Laguna di Venezia ha origine nel 1979, anno in cui la Regione ha predisposto un primo “Piano Direttore” volto soprattutto all’individuazione delle reti fognarie e degli impianti di depurazione per il trattamento delle acque reflue nei territori insulari e nella fascia convenzionale di 10 km attorno alla conterminazione lagunare, in cui si affacciano gli otto Comuni “di gronda” di cui alla L.171/1973.

Proprio per superare le limitazioni settoriali stabilite dalla Legislazione Speciale allora vigente è stata emanata una specifica legge statale (L.360/1991) che ampliava la tipologia delle azioni finanziabili e l’ambito territoriale interessato.

In tale contesto, la Regione del Veneto ha predisposto il "Piano per la prevenzione dell’inquinamento e il risanamento delle acque del bacino idrografico immediatamente sversante nella laguna di Venezia” approvato con Provvedimento del Consiglio Regionale n.255/1991, che costituiva uno strumento completo di programmazione delle opere per il risanamento della Laguna.

Il piano confermava la necessità di estendere le azioni di prevenzione e risanamento a tutte le fonti di inquinamento civili, industriali, agricole e zootecniche e all’intero territorio del Bacino Scolante nella Laguna di Venezia.

La Regione del Veneto ha in seguito proceduto ad elaborare l’aggiornamento del citato Piano Direttore del 1991, perfezionando il quadro delle conoscenza sui carichi inquinanti generati sul bacino scolante e veicolati in Laguna attraverso la rete idraulica superficiale.

Il Piano Direttore 2000, approvato con Delibera di Consiglio Regionale n°24 del 1 marzo 2000, individua le strategie di disinquinamento più opportune ed efficienti per conseguire gli obiettivi di qualità per le acque della Laguna e dei corsi d’acqua in essa sversanti. Il Piano Direttore 2000 ha l’efficacia propria di un piano di settore del Piano Territoriale Regionale di Coordinamento (PTRC), integrando, in particolare, il Piano di Area della Laguna e dell'Area Veneziana (P.A.L.A.V.) sotto il profilo del disinquinamento.

Le linee guida del Piano Direttore 2000 possono essere così sintetizzate:

  • vanno privilegiate le azioni di prevenzione: esse devono essere sostenute con tutti gli strumenti normativi e di incentivazione possibili, al fine di intervenire per quanto possibile sulla generazione dei carichi inquinanti;
  • per quanto non può essere prevenuto, devono essere intraprese azioni di riduzione: in particolare per le forme puntuali, vanno privilegiate le azioni atte a ridurre direttamente lo scarico alla fonte;
  • i carichi residui dopo gli interventi di riduzione vanno ulteriormente abbattuti sfruttando le capacità di autodepurazione insite nel territorio, in grado di intervenire efficacemente sulle fonti diffuse;
  • la diversione, infine, appare una misura straordinaria da applicare solo nei casi in cui non sia possibile praticare interventi di riduzione, ovvero da attuare in forma temporanea e modulabile in concomitanza di eventi eccezionali, in un’ottica di corretta gestione del flussi idraulici nella Laguna. Gli interventi di diversione idraulica dei flussi idrici fuori dalla Laguna, che consistono nell’allontanamento parziale e temporaneo dalla Laguna delle acque dolci inquinate, devono considerarsi una misura di emergenza poiché la loro attuazione sistematica incide sugli equilibri della Laguna come ambiente di trasmissione.

Download

Piano Direttore 2000 - completo PDF 4,3 Mb

Piano Direttore 2000 - Indice PDF kb 29,7

Piano Direttore 2000 - Introduzione: origine, formazione e struttura del piano PDF kb 42

Piano Direttore 2000 - SEZIONE A: obiettivi ed indirizzi di piano PDF kb 170,2

Piano Direttore 2000 - SEZIONE B: lo stato dell'ambiente PDF Mb 2,8

Piano Direttore 2000 - SEZIONE C: linee guida operative PDF Mb 1,9

Piano Direttore 2000 - Appendice alla SEZIONE C: bonifica dei siti inquinati PDF kb 85,2

Piano Direttore 2000 - SEZIONE D: fabbisogno finanziario e priorità degli interventi PDF kb 46

Piano Direttore 2000 - SEZIONE E: normative di attuazione PDF kb 35,6



Data ultimo aggiornamento: 13 giugno 2013