Monitoraggio dell'infestazione da bostrico (Ips typographus L.)

 
Il bostrico tipografo ( Ips typographus L.) è un piccolo insetto di forma cilindrica (circa 4-5 mm di lunghezza)  dell’ordine Coleoptera, famiglia Curculionidae, le cui larve sono endofitiche e xilofaghe. Questo insetto è noto per passare da una fase endemica a una fase epidemica, quando fattori ecologici lo favoriscono; in un ecosistema naturale rappresenta un fattore di equilibrio e biodiversità, sviluppandosi a carico di individui deboli e deperienti, tuttavia, l'azione del bostrico si esplica in modo incisivo e a volte devastante a seguito di eventi a carattere temporaneo quali siccità, danni da neve, vento o incendi. 
Nel caso attuale, la fase epidemica è stata innescata da VAIA; non è possibile fare previsioni precise sui tempi di rientro nella fase endemica, cui solitamente torna dopo alcuni anni, in quanto ciò dipende da fattori complessi quali lo sviluppo di antagonisti, l’andamento delle temperature e altro.
Per verificare l’evolversi della diffusione del bostrico, anche in Veneto sono state prontamente attivate le necessarie azioni di monitoraggio, operando su due fronti: 
- monitoraggio puntuale tramite trappole dell’evoluzione della popolazione dell’insetto e rilevamento diretto dei nuclei di infestazione; 
- monitoraggio delle superfici forestali danneggiate rilevabili da dati satellitari Sentinel-2 e definizione delle aree prioritarie di intervento.
Tutte queste informazioni cartografiche sono raccolte in un visualizzatore geografico dedicato all'evento Vaia ed al monitoraggio dell'infestazione da Bostrico tipografo.
 


Data ultimo aggiornamento: 05 agosto 2022