aratura

Imprenditore agricolo professionale

 Il Decreto legislativo del 29 marzo 2004 n. 99 e successive modifiche introduce la figura dell'Imprenditore Agricolo Professionale (IAP), estendendo tale qualifica anche alle società agricole.
La qualifica di IAP riguarda gli imprenditori che risultano in possesso di adeguate conoscenze e competenze professionali e che dedicano alle attività agricole di cui all’art. 2135 del codice civile, almeno il 50% del proprio tempo di lavoro e che ricavano, da tali attività almeno il 50% del proprio reddito da lavoro complessivo. Nel caso di attività svolte in zone svantaggiate tali requisiti sono ridotti al 25%.

L’introduzione di indici parametrici ordinari convenzionali di tempo e reddito, da applicare al piano colturale del fascicolo aziendale tramite procedura informatizzata, consente di stabilire , in condizioni di ordinarietà, una qualifica di IAP in tempi ridottissimi.
L’istanza di qualifica, previa verifica dell’avvenuta costituzione/aggiornamento del fascicolo aziendale, può quindi essere presentata direttamente, ovvero mediante soggetto delegato (CAA) tramite apposito applicativo informatico messo a disposizione dall’Agenzia veneta per i pagamento in agricoltura AVEPA.
La procedura interessa domande riferite a situazioni di ordinarietà in cui possono trovare applicazione i valori ordinari di tempo e reddito convenzionali appositamente determinati, oppure situazioni non ordinarie (extraordinarietà) che, per particolari organizzazioni aziendali non si identificano negli indici ordinari di tempo di lavoro e reddito.
La deliberazione della Giunta regionale 8 ottobre 2019, n. 1450, pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione n. 122 del 25 ottobre 2019, indica un aggiornamento della procedura, per il riconoscimento delle qualifiche professionali in agricoltura.

  • L’Allegato A alla DGR 1450/2019 riguarda riguarda l’aggiornamento/modifica inerenti l’acquisizione di alcuni requisiti professionali e reddituali;
  • L’Allegato B alla DGR 1450/2019 riguarda l'aggiornamento degli indici medi unitari di tempo di lavoro e reddito da lavoro per le attività agricole e connesse. 
 

Procedura

La procedura per la qualifica dell’Imprenditore Agricolo Professionale prevede il coinvolgimento dei seguenti soggetti:

  • Regione del Veneto, Direzione agroalimentare in qualità di soggetto responsabile delle attività di programmazione e di definizione dei criteri di gestione della procedura;
  • Agenzia Veneta per i pagamenti in agricoltura (AVEPA) istituita con legge regionale 31/2001, quale organismo pagatore e delegata dalla Regione del Veneto, a partire dall’1° aprile 2011 alle gestione delle funzioni svolte dai Servizi degli Ispettorati regionali per l’agricoltura;
  • Centri autorizzati di assistenza agricola (CAA), riconosciuti dalla Regione del Veneto e convenzionati con AVEPA per la gestione ordinaria con parametri di tempo e reddito convenzionali.
Maggiori dettagli sulla procedura e la modulistica sono scaricabili dal sito di AVEPA

 

Normativa statale ed altre disposizioni regionali

A chi rivolgersi:

Compila il questionario di gradimento

______________________________

Per informazioni:
U.O. Competitività Imprese Agricole - Direzione Agroalimentare - Alberto Andriolo
e-mail: alberto.andriolo@regione.veneto.it
(tel. 041-2795571-5520)



Data ultimo aggiornamento: 18 marzo 2020