Il Comitato Regionale per la Bioetica

Il Comitato regionale per la Bioetica è preposto all’approfondimento degli aspetti bioetici connessi alle attività sanitaria e socio-sanitaria e alla ricerca, con particolare riguardo alla programmazione regionale nelle materie, ai principi organizzativi del servizio socio-sanitario regionale, all’allocazione e uso delle risorse, al controllo della qualità dei servizi con riferimento ai processi di umanizzazione della medicina e dell’assistenza.
Il Comitato in particolare:

  • formula pareri: su richiesta della Giunta regionale, su singoli provvedimenti legislativi o amministrativi; su richiesta di soggetti pubblici e privati che operano sul territorio regionale, su questioni di bioetica di rilevanza regionale; su tematiche etiche individuate dallo stesso come meritevoli di approfondimento;
  • promuove la diffusione della cultura bioetica sul territorio e lo sviluppo di una sensibilità bioetica negli operatori sanitari e nella popolazione anche al fine di incrementare i livelli di qualità e di sicurezza del servizio sanitario regionale ;
  • coordina e supporta la rete dei Comitati Etici per la Sperimentazione Clinica e dei Comitati Etici per la Pratica Clinica favorendo lo scambio di esperienze e l’uniformità delle procedure anche mediante l’implementazione del sito web all’interno del Portale della Regione;
  • elabora proposte per la formazione degli operatori sanitari e dei componenti dei Comitati etici;
  • promuove e rafforza i rapporti con il Comitato Nazionale per la Bioetica e i Comitati di Bioetica di altre Regioni.

Si informa che, con Decreto del Direttore Generale all’Area Sanità e Sociale n. 293 del 7 ottobre 2015, è stato dato avvio alla procedura di selezione mediante Avviso per la nomina a Componente del Comitato Regionale di Bioetica.I requisiti e le modalità per la presentazione delle candidature al Presidente della Giunta Regionale sono contenuti nell’Avviso.

I termini per la presentazione delle domande decorrono dalla data di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione, prevista per il 30 ottobre 2015.

Per eventuali informazioni contattare il Settore Relazioni Socio-Sanitarie

041 2793591 – 041 2793559. 

 

Normativa di riferimento:

DGR n. 304 del 10.03.2015 (proroga del Comitato)
DGR n. 983 del 17.06.2014
DPGR n. 175 del 26.08.2011
DPGR n. 53 del 16.03.2010
DGR n. 1081 del 26.07.2011
DGR n. 519 del 02.03.2010 
DGR n. 2520 del 04.08.2009 
DGR n. 4049 del 22.12.2004

Nel corso dei propri lavori, il Comitato ha affrontato problematiche concernenti il diritto alla salute e le scelte di ordine etico che la sua concreta attuazione propone, in quanto la salute è ormai ampiamente riconosciuta nella riflessione bioetica e nell’elaborazione giuridica, come diritto fondamentale della persona, diritto soggettivo rientrante nel genus dei diritti della personalità, e come diritto sociale.

Individuato, quindi, il diritto alla salute quale parametro di riferimento nell'analisi degli aspetti etici inerenti i singoli e specifici quesiti proposti, il Comitato ha affrontato e conseguentemente approvato alcuni pareri i quali offrono un approfondimento tematico e una riflessione sui problemi di natura etica e giuridica che emergono con il progredire delle conoscenze nel campo delle scienze della vita.

Pareri:

Pareri approvati dal Comitato fin dalla sua istituzione (scaricabili in formato pdf):

 L'utilizzo di emocomponenti a fini non trasfusionali (pdf 200KB)
(22 settembre 2015)
Le politiche per la sostenibilità del Sssr - implicazioni bioetiche (pdf 850KB)
(17 giugno 2014)

La donazione del cordone ombelicale (pdf 544 KB)
(5 dicembre 2007)

Donazione di rene da vivente con modalità incrociata (pdf 235 KB)
(15 settembre 2007)

Ricostruzione del grasso sottocutaneo a livello del volto del paziente HIV positivo, in trattamento con farmaci antiretrovirali, mediante inoculazione sottocutanea di acido polilattico_(pdf 550 KB)
(15 marzo 2006)

Etica delle professioni di aiuto alla persona (pdf 448KB)
(20 ottobre 2004)

Riflessioni bioetiche sul rapporto tra economia e sanità (pdf 911KB)
(23 giugno 2004)

Cosiddette Medicine alternative (pdf 572KB)
(17 dicembre 2003)

Etica della comunicazione in sanità (pdf 720KB)
(18 giugno 2003)

Trapianti d'organo e xenotrapianto: riflessioni etiche su alcune questioni (pdf 666KB)
(26 febbraio 2003)

Criteri di accessibilità in Terapia Intensiva (pdf 698KB)
(13 novembre 2002)

Interventi di circoncisione per motivi religiosi (pdf 81KB)
(10 ottobre 2001)

L'accesso alla diagnosi prenatale (pdf 506KB)
(21 febbraio 2001)

Crioconservazione dei gameti maschili (pdf191KB)
(20 settembre 2000)

Indicazioni cliniche per l’accesso alle prestazioni di Procreazione Medico Assistita (pdf 339KB)
(12 luglio 2000)

Indicazioni cliniche per l’accesso alla tecnica denominata “Laser ad eccimeri” (pdf 122KB)
(8 marzo 2000)

Documento introduttivo ai pareri richiesti (pdf 188KB)
(8 marzo 2000)

Applicazione Raccomandazione Europea Committe For Proprietary Medicinal Products CPMP/BWM/390/97 (pdf 102KB)
(22 giugno 1999)

 

Documenti:

DGR 2855 del 07.10.2008 - Allegato A: Dgr n. 4049 del 22.12.2004 - Dgr n. 4430 del 28.12.2006 - Dgr n. 4155 del 18.12.2007. Approvazione documento del Comitato regionale di bioetica in tema di: ''Rischio e sperimentazione clinica'' e ''Linee guida per l'esame e la valutazione della copertura assicurativa della sperimentazione clinica di medicinali e di dispositivi medici''. Presa d'atto di pareri del Comitato regionale per la bioetica



Data ultimo aggiornamento: 13/10/2015

- Rete dei comitati etici