Archivio Comunicati
Notizia n. 1840 del 12/11/2019

INCONTRALAVORO: AL VIA DOMANI IN VENETO 16 ‘BORSINI’ DELL’OCCUPAZIONE, IN PALIO 2 MILA POSTI DI LAVORO

12/nov/2019 | INCONTRALAVORO: AL VIA DOMANI IN VENETO 16 ‘BORSINI’ DELL’OCCUPAZIONE, IN PALIO 2 MILA POSTI DI LAVORO

Notizia n. 1839 del 12/11/2019

LA GIUNTA APPROVA PROGETTO DI LEGGE PER L’ESPOSIZIONE DELL BANDIERA REGIONALE DAGLI UFFICI PUBBLICI. ZAIA, “UN ATTO DI RISPETTO PER LA COMUNITA’ CHE DIFENDEREMO FINO IN FONDO IN TUTTE LE SEDI”

12/nov/2019 | LA GIUNTA APPROVA PROGETTO DI LEGGE PER L’ESPOSIZIONE DELL BANDIERA REGIONALE DAGLI UFFICI PUBBLICI. ZAIA, “UN ATTO DI RISPETTO PER LA COMUNITA’ CHE DIFENDEREMO FINO IN FONDO IN TUTTE LE SEDI”

Notizia n. 1838 del 12/11/2019

AMMODERNAMENTO E INNOVAZIONE DELLE STRUTTURE RICETTIVE TURISTICHE: REGIONE DESTINA ULTERIORI 3,5 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DI PIANURA

12/nov/2019 | La Giunta regionale del Veneto con un provvedimento proposto dall’assessore al turismo, Federico Caner, ha deciso di incrementare ulteriormente la dotazione finanziaria del bando per la concessione di contributi alle piccole e medie imprese di pianura per investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico.

Notizia n. 1836 del 12/11/2019

CERVELLI IN FUGA: GIOVEDÌ 14 A VENEZIA PRESENTAZIONE DEI RISULTATI DEL PROGRAMMA DI RIENTRO INN-VENETO – ASSESSORE DONAZZAN, “14 PROGETTI FINANZIATI E 3 MILA PERSONE COINVOLTE”

12/nov/2019 | CERVELLI IN FUGA: GIOVEDÌ 14 A VENEZIA PRESENTAZIONE DEI RISULTATI DEL PROGRAMMA DI RIENTRO INN-VENETO – ASSESSORE DONAZZAN, “14 PROGETTI FINANZIATI E 3 MILA PERSONE COINVOLTE”

Notizia n. 1837 del 12/11/2019

PROTEZIONE CIVILE. GIOVEDÌ 14 NOVEMBRE RIPARTE DA POZZONOVO (PD) SCUOLA SICURA VENETO. ASSESSORE BOTTACIN, “CONTINUA CON SUCCESSO INIZIATIVA CHE PIACE AI COMUNI”

12/nov/2019 | PROTEZIONE CIVILE. GIOVEDÌ 14 NOVEMBRE RIPARTE DA POZZONOVO (PD) SCUOLA SICURA VENETO. ASSESSORE BOTTACIN, “CONTINUA CON SUCCESSO INIZIATIVA CHE PIACE AI COMUNI”

POSTO DI TELECONDUZIONE DI PONTE NELLE ALPI. BOTTACIN, “DOCUMENTO COMUNE PER RAFFORZARE LA POSIZIONE DEL TERRITORIO”

Comunicato stampa N° 1140 del 12/07/2019
(AVN) Venezia, 12 luglio 2019

“Già lo scorso febbraio avevo espresso formalmente all’amministratore delegato di Enel Spa estrema preoccupazione per la ventilata ipotesi che l’azienda volesse ridurre da cinque a tre il numero dei posti di teleconduzione presenti sul territorio nazionale. Tra questi infatti c’è anche quello di Ponte nelle Alpi, che rappresenta l’unico centro di controllo degli impianti idroelettrici di tutto il Nordest”. 

A dirlo è l’assessore regionale alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin che oggi, insieme a consiglieri regionali e parlamentari bellunesi, ha incontrato sul tema i sindacati.

“A tale mia sollecitazione, in maggio, era stato risposto che ogni decisione era sospesa – aggiunge Bottacin - ma, vista la preoccupazione espressa anche dal mondo sindacale, ho proposto di sottoscrivere un documento comune firmato da tutti i parlamentari e consiglieri regionali, oltre che dalla Provincia e dai sindacati bellunesi, da inviare a Enel esprimendo una posizione forte ed univoca”.

“Il Nordest è un’area in cui insistono numerosissimi impianti idroelettrici installati in corsi d’acqua a regime torrentizio che quindi, in caso di fenomeni meteo rilevanti, hanno tempi di risposta rapidissimi dal punto di vista idraulico – fa notare l’Assessore. In caso di chiusura del posto di teleconduzione di Ponte nelle Alpi non si tratterebbe perciò solo del venir meno di un presidio per la gestione a distanza degli impianti e delle opere idrauliche in condizioni normali, ma soprattutto di un monitoraggio prezioso nelle emergenze, che in territori come il nostro sono sempre dietro l’angolo. Lo abbiamo tristemente visto anche lo scorso autunno con Vaia”.

“Sono certo che una posizione unitaria - conclude Bottacin - sia il miglior viatico per tenere la posizione con successo”.


Data ultimo aggiornamento: 12/07/2019