VENEZIA, AL VIA LA CALL PER CHI VUOLE INVESTIRE NELL’AREA DI CRISI

Comunicato stampa N° 135 del 06/02/2018
(AVN) – Venezia, 6 febbraio 2018

Parte da domani, 7 febbraio alle ore 10.00, la call di Invitalia per raccogliere le manifestazioni di interesse a investire nell’area di crisi industriale complessa del territorio del Comune di Venezia.

La call ha una finalità conoscitiva e non dà luogo a titoli di preferenza o diritti: rientra nelle azioni del Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale dell’area. L’obiettivo è identificare i fabbisogni di sviluppo dell’area e mettere in campo gli strumenti agevolativi più adatti. L’area di crisi industriale complessa coincide con l’intero territorio del Comune di Venezia. Le manifestazioni di interesse devono pervenire entro le 12.00 del 7 marzo 2018 mediante la compilazione e l’invio a Invitalia dell’apposita scheda.

Nella giornata di oggi, la Regione ha organizzato in collaborazione con Invitalia un incontro in cui sono state presentate le modalità di compilazione della scheda di adesione e fornite tutte le delucidazioni tecniche - operative al riguardo. All'incontro hanno partecipato il Comune di Venezia, , l'Autorità Portuale la Città Metropolitana, le Parti sociali ed economiche, gli Istituti di credito, gli Istituti privati e pubblici e di ricerca.

“Si tratta di una grande occasione per dare al sistema produttivo di Venezia e di Porto Marghera il futuro che merita – commentano congiuntamente gli assessori regionali al lavoro e allo sviluppo economico – e su questa importante partita è fondamentale il lavoro di squadra e la regìa della Regione”.

Dalle ore 10 del 7 febbraio 2018 sarà disponibile un'area del sito di Invitalia (http://www.invitalia.it) dedicata all’area di Venezia con tutte le informazioni utili per questo importante appuntamento.




Data ultimo aggiornamento: 06/02/2018

crisi elena donazzan porto marghera roberto marcato venezia lavoro economia
Archivio Comunicati
Notizia n. 678 del 23/05/2018

MALFUNZIONAMENTI SU SISTEMA INFORMATICO RICETTA DEMATERIALIZZATA IN VENETO. TECNICI REGIONE, AL LAVORO PER RISOLVERE EVENTO STRAORDINARIO. SI GESTISCONO 350 MILIONI DI OPERAZIONI L’ANNO.

23/mag/2018 | MALFUNZIONAMENTI SU SISTEMA INFORMATICO RICETTA DEMATERIALIZZATA IN VENETO. TECNICI REGIONE, AL LAVORO PER RISOLVERE EVENTO STRAORDINARIO. SI GESTISCONO 350 MILIONI DI OPERAZIONI L’ANNO.

Notizia n. 677 del 23/05/2018

CONSULTA DICHIARA INCOSTITUZIONALE ESTENSIONE AL 2020 DEL CONTRIBUTO A CARICO DELLE REGIONI. ASSESSORE VENETO ALLA SANITA’, “POSTO RIMEDIO A GRAVE INGIUSTIZIA. SE NO TANTO VALEVA ABOLIRE L’ARTICOLO 32 DELLA COSTITUZIONE”

23/mag/2018 | CONSULTA DICHIARA INCOSTITUZIONALE ESTENSIONE AL 2020 DEL CONTRIBUTO A CARICO DELLE REGIONI. ASSESSORE VENETO ALLA SANITA’, “POSTO RIMEDIO A GRAVE INGIUSTIZIA. SE NO TANTO VALEVA ABOLIRE L’ARTICOLO 32 DELLA COSTITUZIONE”

Notizia n. 676 del 23/05/2018

CONSULTA DICHIARA INCOSTITUZIONALE ESTENSIONE AL 2020 DEL CONTRIBUTO A CARICO DELLE REGIONI. PRESIDENTE VENETO, “VITTORIA STORICA CONTRO I TAGLI LINEARI”

23/mag/2018 | CONSULTA DICHIARA INCOSTITUZIONALE ESTENSIONE AL 2020 DEL CONTRIBUTO A CARICO DELLE REGIONI. PRESIDENTE VENETO, “VITTORIA STORICA CONTRO I TAGLI LINEARI”

Notizia n. 674 del 23/05/2018

INNOVAZIONE: REGIONE VENETO FINANZIA CON 1,5 MLN EURO ‘BORSE DI RIENTRO’ PER ATTRARRE ‘CERVELLI IN FUGA’

23/mag/2018 | assessore Elena Donazzan annuncia borse di rientro per attrarre cervelli in fuga