TAVOLO DI COORDINAMENTO TRASPORTI ECCEZIONALI. ASSESSORE VENETO: “15 MLN. IN BILANCIO PER MESSA IN SICUREZZA VIABILITA’”

Comunicato stampa N° 60 del 18/01/2018
 (AVN) – Venezia, 18 gennaio 2018
 
Si è tenuto oggi il secondo incontro del tavolo tecnico di coordinamento istituito con provvedimento regionale (D.G.R. n. 1587/2017) per coordinare i diversi Enti preposti e coinvolti nelle procedure di rilascio di autorizzazioni alla circolazione dei veicoli eccezionali e dei trasporti in condizioni di eccezionalità, nonché di elaborare e raccogliere indicazioni tecniche ed organizzative attinenti la materia.
 
Il rilascio delle autorizzazioni al transito dei veicoli e trasporti eccezionali lungo la rete viaria del territorio regionale costituisce attività tecnica di rilevante responsabilità ed al tempo stesso è materia di notevole importanza dal punto di vista economico, in quanto strettamente connessa e "vitale" per l'attività imprenditoriale di particolari aziende specializzate nella produzione di grandi manufatti, oltre che interessare numerose ditte che, ad esempio, a vario titolo si trovano nella necessità di movimentare blocchi di pietra, elementi prefabbricati compositi e attrezzature complesse per l'industria e per l'edilizia, coils e laminati grezzi, nonché veicoli eccezionali.
 
Al tale tavolo, al quale sono invitate le diverse Province del Veneto, le società stradali e autostradali, RFI e alcune associazioni di categoria, ha partecipato anche l’assessore ai trasporti e alle infrastrutture che, nell'aprire i lavori, ha comunicato che la Regione ha stanziato la somma complessiva di 15 milioni di euro nel triennio 2018-2020 per le attività di analisi, ricognizione e messa in sicurezza delle infrastrutture e della rete viaria regionale in gestione a Veneto Strade.
 
Le risorse stanziate nel bilancio regionale contribuiranno ad innalzare i livelli di sicurezza della rete viaria, permettendo l'esecuzione delle indagini e dei rilievi necessari a garantire l'esecuzione di interventi mirati nelle infrastrutture (ponti, viadotti, ecc.) poste lungo la rete stradale regionale.
 


Data ultimo aggiornamento: 18/01/2018

trasporti e viabilità infrastrutture elisa de berti