vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 256 del 17/02/2019

SANITÀ: VICEPRESIDENTE FORCOLIN AI COMITATI DI CAORLE E CAVALLINO, “CON PUNTO DI PRIMO INTERVENTO ASSISTENZA IN EMERGENZA ANCHE D’INVERNO”

17/feb/2019 | SANITÀ: VICEPRESIDENTE FORCOLIN AI COMITATI DI CAORLE E CAVALLINO, “CON PUNTO DI PRIMO INTERVENTO ASSISTENZA IN EMERGENZA ANCHE D’INVERNO”

Notizia n. 255 del 15/02/2019

PROSECCO CARPENE’ MALVOLTI PREMIATO ANCHE IN CINA. ZAIA, UNA NUOVA PERLA PER UNA STORIA AZIENDALE DI 150 ANNI

15/feb/2019 | PROSECCO CARPENE’ MALVOLTI PREMIATO ANCHE IN CINA. ZAIA, UNA NUOVA PERLA PER UNA STORIA AZIENDALE DI 150 ANNI

Notizia n. 254 del 15/02/2019

PATRIMONIO: ASSE FRIULI VENEZIA GIULIA-REGIONE VENETO SU FINEST E DEMANIO IDRICO

15/feb/2019 | PATRIMONIO: ASSE FRIULI VENEZIA GIULIA-REGIONE VENETO SU FINEST E DEMANIO IDRICO

DIABETE. COLETTO. DIA DAY DI FEDERFARMA E’ PREZIOSA PREVENZIONE. GRAZIE AI FARMACISTI VENETI. CONTROLLO GRATUITO DELLA GLICEMIA DA OGGI AL 20 NOVEMBRE

Comunicato stampa N° 1532 del 14/11/2017
(AVN) Venezia, 14 novembre 2017

“Il diabete è una malattia subdola che può raggiungere elevati livelli di gravità, che migliaia di veneti non sanno di avere ma che, se diagnosticata precocemente, può essere curata e controllata garantendo così la qualità di vita. Per questo il DIA Day, prima campagna nazionale di prevenzione del diabete in farmacia, è un’occasione preziosa di informazione e di prevenzione”.

Così l’Assessore regionale alla Sanità Luca Coletto dà il suo “pieno appoggio con gratitudine” alla campagna che, da oggi al 20 novembre, consentirà ai cittadini di ottenere un controllo gratuito della glicemia in migliaia di farmacie italiane e in centinaia di quelle venete che aderiscono all’iniziativa.

“Ringrazio in particolare Federfarma Veneto – aggiunge Coletto – per l’importante diffusione di questo vero e proprio screening che le farmacie garantiscono nella nostra regione, un aiuto prezioso per portare alla luce una malattia che tende a nascondersi, per palesarsi soltanto quando diviene grave. Invito anche i veneti a aderire con convinzione e senza timore della piccolissima puntura al dito necessaria per fare un esame come la glicemia, basilare per capire la situazione di ogni singola persona, la sua eventuale predisposizione alla malattia o la presenza della stessa”.


Data ultimo aggiornamento: 14/11/2017

sanità luca coletto