PROTEZIONE CIVILE. PARTONO DA BELLUNO I CORSI PER AMMINISTRATORI LOCALI. BOTTACIN: "IMPEGNATI A GARANTIRE UN ALTO LIVELLO FORMATIVO"

Comunicato stampa N° 1430 del 23/10/2017
(AVN) – Venezia, 23 ottobre 2017

E’ partito da Belluno, organizzato dalla Regione presso la locale sede dell’ANA, il primo corso di formazione di Protezione Civile dedicato agli amministratori locali.

“Si tratta del primo incontro pensato per la formazione degli amministratori locali. Entro la fine dell'anno – spiega l’assessore regionale alla protezione civile Gianpaolo Bottacin - ne seguirà uno per ogni provincia. A metà novembre prenderanno avvio anche una serie di altri incontri formativi, mirati invece ai volontari".

"Per mantenere costante e produttivo il confronto sia con le amministrazioni che con i volontari – aggiunge - la Regione ha istituito un'apposita unità organizzativa dedicata alla formazione in materia di Protezione Civile”.

Il programma delle giornate formative prevede otto ore d'aula in cui verranno affrontati molteplici aspetti: dalla normativa legislativa di riferimento alle attività di pianificazione, all'emergenza propriamente detta.

Nel frattempo proseguono anche le giornate formative dedicate ai ragazzi delle scuole con il progetto “Scuola Sicura Veneto”, che questa settimana farà tappa venerdì in provincia di Verona a Isola Rizza.

"Il nostro obiettivo - conclude Bottacin – è infatti garantire un altissimo livello formativo partendo dal mondo giovanile, senza trascurare altre importanti realtà come le amministrazioni locali. E’ importante far capire che la Protezione Civile non sono solo gli uomini in divisa, ma tutti noi".


Data ultimo aggiornamento: 23/10/2017

gianpaolo bottacin scuole enti locali protezione civile
Archivio Comunicati
Notizia n. 872 del 23/06/2018

FURBETTI DEL TICKET. GDF ROMA SCOPRE IRREGOLARITA’ FINO AL 97%. PRESIDENTE VENETO, “DA NOI 60 EURO PRO CAPITE E CI SONO SOLO QUELLI NAZIONALI. CHIEDO TOLLERANZA ZERO E CONTROLLI A TAPPETO IN TUTTA ITALIA”

23/giu/2018 | FURBETTI DEL TICKET. GDF ROMA SCOPRE IRREGOLARITA’ FINO AL 97%. PRESIDENTE VENETO, “DA NOI 60 EURO PRO CAPITE E CI SONO SOLO QUELLI NAZIONALI. CHIEDO TOLLERANZA ZERO E CONTROLLI A TAPPETO IN TUTTA ITALIA”

Notizia n. 871 del 23/06/2018

DA DOMANI IN BAHARAIN IL COMITATO PER IL PATRIMONIO MONDIALE UNESCO VALUTA CANDIDATURA COLLINE DEL PROSECCO CONEGLIANO-VALDOBBIADENE. PRESIDENTE REGIONE, “CE LA GIOCHIAMO FINO IN FONDO. IL NO DEI TECNICI ICOMOS HA MACROSCOPICI ERRORI"

23/giu/2018 | DA DOMANI IN BAHARAIN IL COMITATO PER IL PATRIMONIO MONDIALE UNESCO VALUTA CANDIDATURA COLLINE DEL PROSECCO CONEGLIANO-VALDOBBIADENE. PRESIDENTE REGIONE, “CE LA GIOCHIAMO FINO IN FONDO. IL NO DEI TECNICI ICOMOS HA MACROSCOPICI ERRORI CHE ABBIAMO AMPIAMENTE CONTRODEDOTTO”

Notizia n. 870 del 23/06/2018

DOMANI PRESIDENTE REGIONE A 70° ANNIVERSARIO DELLA CANTINA VITICOLTORI PONTE DI PIAVE (TV)

23/giu/2018 | DOMANI PRESIDENTE REGIONE A 70° ANNIVERSARIO DELLA CANTINA VITICOLTORI PONTE DI PIAVE (TV)

Notizia n. 869 del 22/06/2018

ASSESSORE VENETO ALL’AMBIENTE SU PFAS: “IL VENETO È L’UNICA REGIONE CHE SI È MOSSA, ZANONI INTERVENGA NEI CONFRONTI DI CHI FINORA HA FATTO FINTA CHE IL PROBLEMA NON ESISTESSE"

22/giu/2018 | Gianpaolo Bottacin Così l’assessore all’ambiente della Regione del Veneto risponde a quanto sostiene il consigliere regionale del Pd Andrea Zanoni in riferimento alla scoperta di partite di vongole contaminate da Pfas nell’area del Delta del Po.