Archivio Comunicati
Notizia n. 1854 del 13/11/2019

VENEZIA. ZAIA FORMALIZZA RICHIESTA DI STATO DI EMERGENZA NAZIONALE

13/nov/2019 | VENEZIA. ZAIA FORMALIZZA RICHIESTA DI STATO DI EMERGENZA NAZIONALE

Notizia n. 1853 del 13/11/2019

METEO: NUOVA PERTURBAZIONE TRA GIOVEDÌ E VENERDÌ 15, PRE-ALLARME PER FORTE VENTO SUL LITORALE VENETO E IN QUOTA, ABBONDANTI NEVICATE IN QUOTA E ALLERTA VALANGHE

13/nov/2019 | METEO: NUOVA PERTURBAZIONE TRA GIOVEDÌ E VENERDÌ 15, PRE-ALLARME PER FORTE VENTO SUL LITORALE VENETO E IN QUOTA, ABBONDANTI NEVICATE IN QUOTA E ALLERTA VALANGHE

Notizia n. 1852 del 13/11/2019

FONDERIE VDC (EX ANSELMI): PROSEGUE CONFRONTO IN REGIONE SU RILANCIO, SIGLATO ACCORDO SU CASSA INTEGRAZIONE

13/nov/2019 | FONDERIE VDC (EX ANSELMI): PROSEGUE CONFRONTO IN REGIONE SU RILANCIO, SIGLATO ACCORDO SU CASSA INTEGRAZIONE

Notizia n. 1851 del 13/11/2019

MALTEMPO. ZAIA, “SCENARIO APOCALITTICO SU VENEZIA E LITORALE. DICHIARATO LO STATO DI CRISI. PREOCCUPAZIONE PER LE PROSSIME ORE”

13/nov/2019 | MALTEMPO. ZAIA, “SCENARIO APOCALITTICO SU VENEZIA E LITORALE. DICHIARATO LO STATO DI CRISI. PREOCCUPAZIONE PER LE PROSSIME ORE”

Notizia n. 1850 del 13/11/2019

MALTEMPO A VENEZIA: ANNULLATO EVENTO CONCLUSIVO ‘INN-VENETO’, IL PROGRAMMA REGIONALE PER IL RIENTRO DEI CERVELLI

13/nov/2019 | MALTEMPO A VENEZIA: ANNULLATO EVENTO CONCLUSIVO ‘INN-VENETO’, IL PROGRAMMA REGIONALE PER IL RIENTRO DEI CERVELLI

PFAS NELLE ACQUE DEL COLLETTORE ARICA. BOTTACIN: GRAVISSIME CERTE DICHIARAZIONI, SU CUI MI DISSOCIO TOTALMENTE

Comunicato stampa N° 403 del 22/03/2017
 (AVN) – Venezia, 22 marzo 2017
 
“Ritengo di tenore gravissimo le dichiarazioni, pubblicate oggi, fatte da chi dimostra di non conoscere i fatti. La Regione si era infatti attenuta a quanto previsto dall'Istituto Superiore della Sanità, in accordo con il Ministero dell'ambiente, imponendo da subito per gli scarichi industriali gli stessi limiti delle acque potabili. A seguito di un ricorso e di una conseguente sentenza del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche, la Regione non ha fatto altro che adeguarsi con un decreto che ha previsto un cronoprogramma per il rientro nei limiti fissati che, lo ripeto, sono gli stessi delle acque potabili”. 
 
E’ la risposta dell’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin a quanto dichiarato oggi sulla stampa dalla deputata Silvia Benedetti, dal consigliere regionale Manuel Brusco e dalla sindaca di Bevilacqua Fosca Falamischia che tornano sul tema della presenza di Pfas nelle acque che vengono scaricate dal collettore Consorzio A.Ri.C.A. (Aziende Riunite Collettore Acque) nel fiume Fratta-Gorzone a Cologna Veneta.
 
“Chi dichiara che la Regione dovrebbe disattendere a tale sentenza o, peggio, che la Regione, essendosi adeguata alla sentenza, farebbe gli interessi di chi svolge attività produttive pericolose – aggiunge l’assessore - se ne assume totalmente la responsabilità. Risulta infatti evidente che una tale insinuazione sottenderebbe un interesse privato da parte dei giudici del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche. E su questo mi dissocio totalmente. E ora non resta che augurarsi che la stagione delle dichiarazioni senza fondamento sia finita una volta per tutte”.
 


Data ultimo aggiornamento: 22/03/2017

pfas gianpaolo bottacin ambiente