PRESENTATO A ROMA OSSERVATORIO SU DOLORE E CURE PALLIATIVE DELLA FONDAZIONE GHIROTTI. ZAIA, “PER IL VENETO UN SUCCESSO. SCIENZA E ORGANIZZAZIONE CONTRO LA PIU’ GRANDE PAURA DEL MALATO”.

Comunicato stampa N° 372 del 15/03/2017
(AVN) Venezia, 15 marzo 2017

“Saper curare bene le persone con dolore acuto e i malati terminali è, prima che un successo sanitario, un segno di civiltà. Gli esiti dell’Osservatorio della Fondazione Ghirotti per quanto riguarda il Veneto inorgogliscono. E’ un successo di tutti: per primi i medici e gli infermieri impegnati in questa lotta quotidiana contro il dolore, la prima e più grande paura di un malato”.

Con queste parole, il Presidente della Regione Luca Zaia commenta i contenuti che riguardano il Veneto dell’Osservatorio per il Monitoraggio della Terapia del dolore e delle Cure Palliative, realizzato dalla Fondazione Gigi Ghirotti in collaborazione con la Conferenza delle Regioni e delle Province e presentato oggi a Roma nell’ambito di un convegno incentrato sul bilancio dell’applicazione della specifica legge nazionale 38 del 2010.

“Se l’87% delle persone intervistate ha giudicato positiva o molto positiva l’assistenza ricevuta – dice Zaia – significa che la nostra programmazione ha raggiunto il suo scopo e che dobbiamo proseguire sulla via delineata”.

“”Accade spesso – aggiunge il Governatore – che il sistema sanitario e i suoi lavoratori ricevano dure critiche anche per inezie, come può essere la qualità di un pasto, o per presunte mancanze, evidenziate ad arte da chi quotidianamente vorrebbe usare la sanità come arma di lotta politica. Ogni segnalazione di qualcosa che non vada va tenuta nel debito conto, perché la perfezione non è di questo mondo – conclude Zaia – ma esiti come quello dell’Osservatorio della Fondazione Ghirotti confermano la realtà di una sanità veneta qualitativa, non solo sul piano scientifico e organizzativo, ma anche su quello dell’umanizzazione delle cure, della quale cure palliative e rete degli hospice sono testimonianza concreta”.


Data ultimo aggiornamento: 15/03/2017

luca coletto luca zaia
Archivio Comunicati
Notizia n. 1207 del 20/08/2018

LA REGIONE VENETO STUDIA LA VENICE MARATHON 2019 PER GARANTIRE L’“IMPATTO ZERO” DEI GRANDI EVENTI SPORTIVI

20/ago/2018 | Impatto zero negli eventi sportivi esperienza ambientale è la Regione del Veneto progetto “Zero Waste Blue sport events for territorial development”, finanziato nell’ambito del Programma Italia Croazia assessore regionale al turismo e ai fondi UE, Federico Caner ridurre impatto ambientale benefici sociali ed economici grandi eventi sportivi Venice Marathon 2019

Notizia n. 1208 del 20/08/2018

SI RIUNISCE DOMANI LA GIUNTA REGIONALE DEL VENETO. PUNTO STAMPA ALLE ORE 11.00

20/ago/2018 | SI RIUNISCE DOMANI LA GIUNTA REGIONALE DEL VENETO. PUNTO STAMPA ALLE ORE 11.00

Notizia n. 1206 del 19/08/2018

SDEGNO E SOLIDARIETÀ DEL PRESIDENTE ZAIA PER GLI ATTI VANDALICI CONTRO LA SEDE DELLA LEGA DI BERGAMO

19/ago/2018 | Così il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, manifesta la sua vicinanza alla Lega lombarda e a quella provinciale di Bergamo, la cui sede è stata, la scorsa notte, presa di mira e imbrattata con scritte offensive e intimidatorie.

Notizia n. 1205 del 18/08/2018

CROLLO DEL PONTE. IL SALUTO DI ZAIA ALLA SQUADRA VENETA DEI VIGILI DEL FUOCO IN PARTENZA PER GENOVA

18/ago/2018 | Genova crollo ponte Con queste parole il presidente della Regione, Luca Zaia, vuole salutare la partenza per la Liguria dei 34 componenti della squadra Usar (Urban Search And Rescue) dei vigili del fuoco del Veneto, provenienti da quasi tutti i comandi della regione, che daranno il cambio ai colleghi della Lombardia.

Notizia n. 1204 del 18/08/2018

CONCLUSI I LAVORI DI RIPRISTINO DELLE DIFESE SPONDALI DEL FIUME SOLIGO (TV). ASSESSORE BOTTACIN: “INVESTITI CIRCA 250 MILA EURO PER RAFFORZARE LA SICUREZZA DEL TERRITORIO”

18/ago/2018 | Gianpaolo Bottacin assessore difesa suolo Regione Veneto Si sono recentemente conclusi i lavori di pronto intervento per la riparazione dei danni alle difese idrauliche del fiume Soligo e relativi affluenti, conseguenti alle avverse condizioni meteo verificatesi nei primi mesi del 2018 nei territori rivieraschi di Cison di Valmarino, Follina, Farra di Soligo e Pieve di Soligo.