PARCO COLLI EUGANEI. CORAZZARI: “PRIMA RIUNIONE POSITIVA CON I SINDACI PER LA NUOVA ZONIZZAZIONE, POSIZIONI DIVERSE MA NON INCONCILIABILI”

Comunicato stampa N° 116 del 27/01/2017
 (AVN) Venezia, 28 gennaio 2017 
 
“Pur esistendo posizioni diverse tra i sindaci, emerse anche in questa occasione, confido sulla possibilità di raggiungere, alla fine del percorso che abbiamo appena iniziato, un risultato ampiamente condiviso”.
Lo dice l’assessore regionale al territorio e ai parchi, Cristiano Corazzari, dopo l’incontro da lui stesso convocato a Este con i sindaci dei Comuni del Parco Colli Euganei, per avviare la discussione sulla nuova zonizzazione e perimetrazione del parco stesso, così come previsto dalla norma approvata dal Consiglio regionale.
 
“Le posizioni espresse dai rappresentanti dei Comuni – afferma Corazzari – sono in alcuni casi distanti ma non inconciliabili e questo primo confronto si è rivelato comunque costruttivo, tale da indurmi a pensare che come Giunta rispetteremo pienamente i tempi di adeguamento del piano ambientale che ci siamo dati per rilanciare il Parco e valorizzare tutte le sue potenzialità”.
 
“Aspettiamo che i Comuni formalizzino le loro proposte – ha evidenziato Corazzari – e alla fine faremo sintesi, individuando le soluzioni migliori per la salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio, ma anche delle attività economiche e sociali che si svolgono all’interno del Parco dei Colli Euganei. Per quanto riguarda il contrasto alla proliferazione dei cinghiali, quella è un’attività già pienamente in atto che vogliamo però ulteriormente rendere più incisiva”.
 
Corazzari ha infine rilevato che se quello del Parco dei Colli Euganei “è il fronte sul quale siamo oggi prioritariamente impegnati, il mio obiettivo è quello di dotare nel più breve tempo possibile tutti i parchi del Veneto di un nuovo e più efficace sistema di governance”.
 


Data ultimo aggiornamento: 27/01/2017

parchi e aree protette cristiano corazzari territorio
Archivio Comunicati
Notizia n. 1205 del 18/08/2018

CROLLO DEL PONTE. IL SALUTO DI ZAIA ALLA SQUADRA VENETA DEI VIGILI DEL FUOCO IN PARTENZA PER GENOVA

18/ago/2018 | Genova crollo ponte Con queste parole il presidente della Regione, Luca Zaia, vuole salutare la partenza per la Liguria dei 34 componenti della squadra Usar (Urban Search And Rescue) dei vigili del fuoco del Veneto, provenienti da quasi tutti i comandi della regione, che daranno il cambio ai colleghi della Lombardia.

Notizia n. 1204 del 18/08/2018

CONCLUSI I LAVORI DI RIPRISTINO DELLE DIFESE SPONDALI DEL FIUME SOLIGO (TV). ASSESSORE BOTTACIN: “INVESTITI CIRCA 250 MILA EURO PER RAFFORZARE LA SICUREZZA DEL TERRITORIO”

18/ago/2018 | Gianpaolo Bottacin assessore difesa suolo Regione Veneto Si sono recentemente conclusi i lavori di pronto intervento per la riparazione dei danni alle difese idrauliche del fiume Soligo e relativi affluenti, conseguenti alle avverse condizioni meteo verificatesi nei primi mesi del 2018 nei territori rivieraschi di Cison di Valmarino, Follina, Farra di Soligo e Pieve di Soligo.

Notizia n. 1203 del 17/08/2018

ASSESSORE LANZARIN VISITA A LAMON (BL) “CASA CHARITAS” E IL CENTRO DI RIABILITAZIONE DELL’ULSS N. 1

17/ago/2018 | L’assessore regionale alle politiche sociali, Manuela Lanzarin, accompagnata dal consigliere della zona, Franco Gidoni, ha visitato stamane due strutture socio-sanitarie a Lamon, in provincia di Belluno: il Centro di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Azienda Ulss n. 1 e la casa di riposo “Casa Charitas”.

Notizia n. 1202 del 17/08/2018

WEST NILE. ASSESSORE COLETTO: “DA CERTA STAMPA TEUTONICA GROSSOLANE FALSITÀ”

17/ago/2018 | Con queste parole l’assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, respinge al mittente, bollandole come "grossolane falsità" le notizie allarmistiche sulla questione della West Nile, pubblicate da alcune testate austriache.

Notizia n. 1201 del 17/08/2018

LAVORI DI RIPRISTINO IN CORRISPONDENZA DEL PONTE DEI CAVALLI A DOLO (VE). BOTTACIN: “INTERVENTO TEMPESTIVO PER LA SICUREZZA IDRAULICA”

17/ago/2018 | Assessore difesa suolo Gianpaolo Bottacin È stato avviato nei giorni scorsi e si concluderà entro l’autunno l’intervento di somma urgenza a seguito del cedimento strutturale del manufatto idraulico in corrispondenza del Ponte dei Cavalli sullo scaricatore di Dolo, in provincia di Venezia.