UOMO SALVATO A MIRANO DA “CARDIOLOGIE APERTE”: ZAIA, “STRAORDINARIO MESSAGGIO SULL’IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE. NIENTE TAGLI PER SALVARE VITE”.

Comunicato stampa N° 203 del 12/02/2016
(AVN) Venezia, 12 febbraio 2016

“Ecco perché la sanità veneta spinge a tutta forza sulla prevenzione e ne fa uno dei suoi motivi di vanto, investendo tutto il possibile. Potremmo fare ancora di più se solo a Roma si tagliassero gli sprechi veri e si indirizzassero i fondi dove servono e vengono usati bene. Ma la notizia arrivata da Mirano, oltre che un’ottima notizia, è anche una formidabile iniezione di fiducia per tenere duro e prevenire sempre di più”.

Con queste parole “di soddisfazione e anche di gratitudine per il personale medico e infermieristico che si presta fuori dall’orario di lavoro e senza remunerazione”, il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia commenta il “salvataggio” di un uomo che, aderendo a all’iniziativa “Cardiologie Aperte”, si è fatto controllare all’Ospedale di Mirano e di fatto “salvato” perché le sue condizioni potevano portarlo piuttosto velocemente all’infarto.

“Cardiologie Aperte – dice Zaia – sta avendo un grande successo, ingigantito da questa vita salvata, ma sta inviando anche un grande messaggio: fare dei controlli preventivi, l’adesione ai molti screening che finanziamo e realizziamo ogni anno in Veneto, significa garantirsi una salute e un futuro migliore, evitare sofferenze alle persone, risultato più importante, ma anche contenere i costi di cura”.

“Al Veneto – conclude Zaia – è riconosciuta l’eccellenza della prevenzione e il Veneto investirà sempre, e sempre di più se solo possibile, sulla caccia alle malattie prima che producano i loro effetti acuti sulle persone. Anche così si lotta contro tante patologie, dal tumore alle cardiopatie, malattie che possono uccidere e che si possono combattere prima che sia troppo tardi”.


Data ultimo aggiornamento: 12/02/2016

luca zaia
Archivio Comunicati
Notizia n. 869 del 22/06/2018

ASSESSORE VENETO ALL’AMBIENTE SU PFAS: “IL VENETO È L’UNICA REGIONE CHE SI È MOSSA, ZANONI INTERVENGA NEI CONFRONTI DI CHI FINORA HA FATTO FINTA CHE IL PROBLEMA NON ESISTESSE"

22/giu/2018 | Gianpaolo Bottacin Così l’assessore all’ambiente della Regione del Veneto risponde a quanto sostiene il consigliere regionale del Pd Andrea Zanoni in riferimento alla scoperta di partite di vongole contaminate da Pfas nell’area del Delta del Po.

Notizia n. 864 del 22/06/2018

VIOLENZA DONNE: LE 1417 FARMACIE DEL VENETO IN RETE CON I CENTRI ANTIVIOLENZA, ASSESSORE AL SOCIALE: “SPORTELLI DI AIUTO VICINI ALLE DONNE E PRESENTI IN TUTTO IL TERRITORIO”

22/giu/2018 | assessore Manuela Lanzarin su farmacie presidi della rete anti-violenza a favore delle donne

Notizia n. 867 del 22/06/2018

SANITA’. ASSESSORE REGIONE INSEDIA TAVOLO TECNICO PERMANENTE PER OSPEDALE MALCESINE (VR). “CLIMA SERENO, ORA AL LAVORO SUI TEMI. OSPEDALE NON SI RIDIMENSIONA E NON SI TAGLIANO LETTI E SERVIZI. CRESCERA’ CON LE SCHEDE DEL NUOVO PSSR 2019-2023”

22/giu/2018 | SANITA’. ASSESSORE REGIONE INSEDIA TAVOLO TECNICO PERMANENTE PER OSPEDALE MALCESINE (VR). “CLIMA SERENO, ORA AL LAVORO SUI TEMI. OSPEDALE NON SI RIDIMENSIONA E NON SI TAGLIANO LETTI E SERVIZI. CRESCERA’ CON LE SCHEDE DEL NUOVO PSSR 2019-2023”