STATISTICA: TURISMO CULTURALE. ZORZATO: CITTA’ D’ARTE SEMPRE PIU’ GRADITE

Comunicato stampa N° 2407 del 24/10/2014
(AVN) – Venezia, 24 ottobre 2014

“Le città d’arte del Veneto si dimostrano sempre molto gradite ai turisti. Il nostro straordinario patrimonio culturale continua ad essere un volano di attrattività”. A dirlo è il vicepresidente e assessore regionale alla cultura Marino Zorzato, commentando i dati elaborati dalla Sezione Sistema Statistico. “L’effetto combinato di una serie di fattori – aggiunge – messi a sistema dalle politiche culturali regionali di questi anni ha fatto sì che questo segmento sia cresciuto sensibilmente all’interno del comparto turistico veneto che si conferma il primo in Italia”.

Infatti, anche nonostante il maltempo che ha caratterizzato i mesi estivi, nel periodo giugno-luglio le città d’arte del Veneto hanno registrato oltre 2.800.000 arrivi e poco più di 6 milioni di pernottamenti, in crescita rispettivamente dell’1,3% e del 2,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Gli arrivi rappresentano il 39% del totale veneto e le presenze il 17,2%. “Ciò indica – fa rilevare Zorzato - che tipicamente la permanenza media nelle città d’arte è relativamente breve (2-3 giorni) rispetto ad altre tipologie di vacanza. Ma la statistica ufficiale evidenzia anche che chi è stato in Veneto per una vacanza culturale, con almeno un pernottamento in una struttura ricettiva, spende mediamente al giorno 129 euro, quindi più di un turista che effettua un soggiorno prevalentemente balneare o montano e che spende al giorno, mediamente, 95 euro (gli italiani) o 100 euro (gli stranieri)”.

E per quanto riguarda le città d’arte è altissima proprio la componente straniera: oltre 2.200.000 turisti, in crescita dell’1,4% rispetto all’estate 2013, provenienti soprattutto da Stati Uniti (12,4%), Cina (10,2%), Germania (8,5%), Francia (6,4%) e Regno Unito (6,3%).



Data ultimo aggiornamento: 24/10/2014

cultura marino zorzato statistica