La Sezione Economia e Sviluppo Montano da Maggio 2013 è entrata, in qualità di partner, nel progetto Recharge.green, del programma Spazio Alpino 2007-2013. Il progetto intende affrontare la tematica dell’uso delle energie rinnovabili e del suo previsto incremento in coerenza con gli obiettivi energetici 2020, e le conseguenze che ciò potrà determinare sulla conservazione della biodiversità e del paesaggio in particolare nel settore montano.
In questa fase la Sezione, in collaborazione con l’Accademia Europea di Bolzano EURAC e l’istituto per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura di Villazzano (TN), sta seguendo le attività del Work Package 4 in cui si prevede di definire lo stato attuale e lo sviluppo potenziale di sistemi da energie rinnovabili, tramite una prima raccolta di informazioni di base da utilizzarsi successivamente per la definizione e calibrazione di modelli nelle aree pilota.
L’interesse espresso dalla Regione del Veneto, data anche la situazione conflittuale che al momento sta interessando l’area del Bellunese, è indirizzato al settore idroelettrico e secondariamente nell’uso della biomassa forestale.

Nello specifico, la Sezione ha individuato nella Valle del Mis e nella Valle del Maè le due aree su cui applicare il modello in quanto rispondenti ad alcuni requisiti specifici richiesti dai due istituti. Queste infatti comprendono aree di forte e riconosciuto valore naturalistico e paesaggistico (rete Natura 2000, Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, sito Dolomiti Unesco), si caratterizzano per la presenza di piccole comunità anche con beni ad uso collettivo, infine presentano una buona casistica di impianti da energie rinnovabili di modesta e grossa potenza.
 
 



Data ultimo aggiornamento: 04/08/2016