SMART EUROPE - Smart strategies to create innovation-based jobs in regions of Europe
 

Il progetto, recentemente finanziato dal PO Interreg IVC, ha come obiettivo l’aumento dell’occupazione regionale attraverso il sostegno al settore dell’innovazione. Questo obiettivo sarà raggiunto attraverso lo scambio di politiche e di strumenti atti a identificare i principali attori regionali (“innovation anchors” ) che, se adeguatamente supportati, possono generare opportunità di lavoro in tale ambito.

Il progetto si configura come un prolungamento del progetto Mini-Europe, ma con un più preciso focus sull’aspetto della ricaduta occupazionale, al passo con le priorità dettate dalla attuale crisi economica.

Il partenariato è composto da 13 partner provenienti da 11 paesi membri (IT, NL, FR, UK, HU, RO, SE, EL, PL, FI, ES), e contempla autorità regionali e provinciali, agenzie a livello europeo e regionale e un parco scientifico. La regione del Veneto, Direzione Industria e Artigianato è Project Partner.
Le attività del progetto sono articolate in 4 parti principali:

1) Individuazione, scambio e indicizzazione di Buone Pratiche sul tema dell’innovazione.
2) Analisi approfondita dei contesti regionali del progetto attraverso una serie di Peer Review. Esse verranno ospitate da ogni regione partner e vedranno un gruppo di esperti dell’innovazione (Peer Reviewers), selezionati dagli altri partner, indagare a fondo il contesto regionale e predisporre un report dettagliato con osservazioni sui suoi punti di forza e sulle sue debolezze nell’ambito dell’innovazione.
3) Nell’ultimo anno di implementazione, i partner produrranno un Action Plan per mettere in atto, a livello di policy, le raccomandazioni emerse durante la Peer Review che hanno ospitato.
4) Ogni partner produrrà quindi un Implementation Plan che garantisca che le misure attuate durino oltre la fine del lavoro progettuale.


Durata: gennaio 2012 – dicembre 2014  36 mesi

www.smart-europe.eu



Data ultimo aggiornamento: 05/10/2015

link utili
fonti