Prestiti a tasso agevolato o garanzie sui prestiti a favore delle piccole e medie imprese (PMI)

 

Prestiti a tasso agevolato

La legge regionale 18 gennaio 1999, n. 1 recante "Interventi regionali per agevolare l'accesso al credito nel settore del commercio" all'art. 4 prevede l'agevolazione di investimenti delle piccole e medie imprese nei settori del commercio e dei servizi, attraverso l'istituzione di un fondo di rotazione gestito da Veneto Sviluppo spa, che elargisce prestiti a tasso agevolato.

Per l'utilizzo di tale fondo la Giunta regionale con la Deliberazione del 27 luglio 2010, n. 1918  ha stabilito criteri e direttive per l'utilizzo del fondo di rotazione (vedi Allegato A).

Sono finanziabili una o più delle seguenti iniziative:

  • acquisizione, costruzione, rinnovo, trasformazione, ampliamento, adeguamento dei locali adibiti o da adibire all'esercizio dell'attività dell'impresa, compresa l'acquisizione delle aree;
  • acquisizione delle attrezzature necessarie per l'esercizio e l'attività dell'impresa, ivi compresi i mezzi di trasporto ad uso esterno od interno, escluse le autovetture, anche se nunite di autorizzazione per il trasporto di cose in conto proprio, ad eccezione di quelle utilizzate da agenti di commercio;
  • formazione delle scorte necessarie alla realizzazione di programmi d'investimento, entro il limite massimo del venti per cento del totale degli imvestimenti;
  • sostenimento dei costi di commercializzazione, dei costi per l'attività di promozione, consulenza ed assistenza tecnica finalizzati all'innovazione tecnica ed organizzativa, entro il limite massimo del dieci per cento del totale degli investimenti previsti per la realizzazione delle iniziative.

Interventi agevolativi in corso

Per conoscere le scadenze e le modalità di presentazione delle domande od ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito Veneto Sviluppo spa

 

Garanzie sui prestiti

La legge regionale 18 gennaio 1999, n. 1 recante "Interventi regionali per agevolare l'accesso al credito nel settore del commercio" all'art. 6 promuove l'associazionismo e la cooperazione creditizia allo scopo di favorire la razionale evoluzione dell'apparato distributivo regionale e l'accesso dei soci al sistema creditizio e di finanziamento bancario.

A tal fine la Regione Veneto concede, ad organismi di garanzia provinciali e regionali, costituiti prevalentemente fra piccole e medie imprese, contributi destinati alla formazione o all'integrazione dei fondi rischi e del patrimonio di garanzia.

 

Bandi in corso

Entro il termine perentorio del 31 maggio di ogni anno, pena la decadenza, gli organismi di garanzia presentano la domanda per la concessione dei contributi.



Data ultimo aggiornamento: 11/10/2013

Percorsi


Siti tematici


Contenuto Html