Contenimento del consumo di suolo: la Giunta regionale approva il provvedimento

20/12/2017

In data 24 giugno 2017 è entrata in vigore la nuova legge regionale 6 giugno 2017, n. 14 avente per oggetto "Disposizioni per il contenimento del consumo di suolo e modifiche della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 “Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio”.
L’articolo 4, comma 2, lettera a), prevede che la Giunta regionale, sentita la competente commissione consiliare e il Consiglio delle Autonomie locali (CAL), ai sensi del comma 3 del medesimo articolo, stabilisca, entro centottanta giorni dall’entrata in vigore della legge, la quantità massima di consumo di suolo ammesso nel territorio regionale nel periodo preso a riferimento e la sua ripartizione per ambiti comunali o sovracomunali omogenei.
La Giunta regionale, entro il termine di centottanta giorni, in data 19 dicembre 2017, ha approvato la proposta di provvedimento con la quale chiede, ai sensi del citato articolo 4, commi 2 e 3, un parere alla competente Commissione Consiliare e al Consiglio delle Autonomie locali (CAL). Con tale proposta di provvedimento, sulla base delle informazioni e dei dati contenuti nella “Relazione di sintesi dell’indagine conoscitiva” (Allegato A), è stato adottato l’Allegato B “Analisi, valutazioni e determinazione della quantità massima di consumo di suolo” e approvato l’Allegato C “Ripartizione quantità massima di consumo di suolo”.
Ai sensi dell’articolo 4, comma 4, il termine di centottanta giorni, a disposizione della Giunta regionale, rimane sospeso per l’acquisizione dei citati pareri, entrambi da rendersi entro sessanta giorni dal ricevimento della proposta di provvedimento della Giunta regionale. Decorso tale termine si prescinde dai sopra citati pareri e la Giunta regionale può approvare il provvedimento definitivo che individua la quantità massima di consumo di suolo ammesso nel territorio regionale, la sua ripartizione per ambiti sovracomunali omogenei e per singolo Comune.


Redazione a cura di Francesca Martini



Data ultimo aggiornamento: 20/12/2017