campi allagati  
Interventi compensativi  

A seguito di avversità atmosferiche eccezionali assimilabili alle calamità naturali, che determinano danni superiori al 30% della produzione ordinaria, possono essere attivati gli interventi del Fondo di solidarietà nazionale, c.d. “Interventi compensativi”, ai sensi del Decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102 modificato con Decreto legislativo 26 marzo 2018, n. 32. Gli interventi possono riguardare esclusivamente gli eventi, le produzioni e le strutture con riguardo alle sole colture, produzioni e strutture non ammissibili alla copertura assicurativa agevolata dal Piano di gestione dei rischi in agricoltura

L’aliquota compensativa per i danni è prevista nella percentuale massima dell’80%, elevabile al 90% nelle zone svantaggiate, della produzione media lorda vendibile ordinaria, da definire con le modalità e le procedure indicate nella disciplina comunitaria per gli aiuti di stato nel settore agricolo in esenzione di notifica ai sensi del Regolamento (UE) 702/1314.
A titolo informativo si precisa che in presenza di danni da grandine il Fondo di Solidarietà Nazionale non può essere attivato in quanto evento ammissibile ad assicurazione agevolata. 

Procedura

I danni conseguenti ad eventi atmosferici avversi vanno segnalati alle sedi provinciali di avepa quali strutture competenti per territorio nella rilevazione dei danni e della presenza dei requisiti soggettivi ed oggettivi per l’attivazione degli interventi previsti.
In presenza dei presupposti di legge la Giunta Regionale del Veneto,  procede alla delimitazione dei territori danneggiati dagli eventi provvedendo alla richiesta di declaratoria di eccezionale evento atmosferico al Ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo (MIPAAFT).

Chi può accedere:
- imprese agricole singole e associate che esercitano le attività di produzione agricola di cui all'articolo 2135 del codice civile
- cooperative agricole di conduzione che esercitano attività di produzione agricola di cui all'articolo 2135 del codice civile.

I requisiti per essere ammessi all’intervento compensativo sono:
- iscrizione al Registro delle Imprese presso la CCIAA
- ricadere nelle zone delimitate dal decreto di declaratoria
- avere subito danni superiori al 30% della produzione media lorda vendibile ordinaria.

I termini per la presentazione della domanda:
- entro il termine perentorio di 45 giorni a partire dal giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto di declaratoria del Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo (MIPAAFT).

Modulistica, modalità di presentazione delle domande, procedure istruttorie e altra utile documentazione sono consultabili dal sito di AVEPA

Normativa di riferimento

  • Decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102
  • Decreto legislativo 26 marzo 2018 n. 32
  • Regolamento (UE) 702-2014 in materia di aiuti nel settore agricolo forestale compatibili con il mercato interno.

Termini aperti per la presentazione delle domande di accesso al fondo di solidarietà nazionale per il seguente evento atmosferico:


__________________________________________________

 
Per informazioni:
P.O. Supporto alle Imprese - Direzione Agroalimentare - Francesco Vettore
(tel. 041/2795553 - email: francesco.vettore@regione.veneto.it)

 



Data ultimo aggiornamento: 06/03/2019

Siti tematici


Data ultimo aggiornamento: 11/10/2017