Progetto TAKE IT SLOW
Smart and Slow Tourism Supporting Adriatic Heritage for Tomorrow 

Logo programma Italia Croazia

 

TAKE IT SLOW “Smart and Slow Tourism Supporting Adriatic Heritage for Tomorrow” è un progetto strategico turistico a valere su programma Interreg Italia - Croazia e ideato per gestire e promuovere la regione adriatica come una destinazione integrata, sostenibile, accessibile, verde e lenta basandosi sulla valorizzazione del patrimonio naturale e culturale tangibile e intangibile della costa Adriatica, delle sue isole, dell’area interna e rurale.

Le parole chiave del progetto possono essere riassunte in sostenibilità, legato al concetto di qualità ambientale e del prodotto turistico, smart, rappresentando il tema del supporto all’innovazione e digitalizzazione, e slow, per un turismo lento, che rappresenta un modo di dare valore all'esperienza di viaggio prediligendo esperienze umane, relazioni con le comunità locali, attenzione ai particolari, scegliendo modalità ed esperienze di visita diverse, ma rallentando il ritmo (cicloturismo, cammini, natura, enogastronomia..).

Le linee d'azione che tradurranno questi obiettivi in iniziative verteranno sullo sviluppo di una cornice comune adriatica a sostegno di policy per la diversificazione dei prodotti turistici, lo sviluppo di una collaborazione a livello adriatico al fine del miglioramento della qualità dell'offerta turistica, la realizzazione di pilot actions locali con il coinvolgimento di privati e delle comunità, azioni di marketing e promozione, la sensibilizzazione verso i processi di certificazione (green/ ecolabel, ecc..), il supporto allo sviluppo di prodotti turistici sostenibili, il miglioramento dell'accessibilità dei prodotti e dei servizi e della promozione del patrimonio dell'area target insulare, rurale, costiera e interna ed attività di formazione agli operatori.

L'area eleggibile del programma per la Regione del Veneto è il territorio delle province di Padova, Rovigo e Venezia.

Durata: 1/6/2020 - 31/12/2022

Partenariato:  Regione di Dubrovnik Neretva (Croazia) , RERA SD Agenzia pubblica per la cooperazione e lo sviluppo della regione spalatino-dalmata (Croazia); Agenzia pubblica per la cooperazione e lo sviluppo della regione Sebenico - Tenin (Croazia); Università di Zara (Croazia); Regione Istria (Croazia); PromoTurismoFVG (Italia); Regione del Veneto (Italia); SVIM Srl Agenzia di sviluppo regionale Marche (Italia); Regione Molise (Italia); Consorzio regionale pugliese arte  e cultura (Italia); Partners assimilati: Regione Emilia-Romagna; Regione Abruzzo; Partner associati: Regione Puglia.

 

FORMAZIONE NELLE SCUOLE SUL TURISMO SOSTENIBILE

Nell’ambito di Take It Slow, la Direzione Turismo della Regione Veneto, in collaborazione col Centro Internazionale Civiltà dell'Acqua Onlus e la Rete Mondiale dei Musei dell'Acqua UNESCO, ha promosso il progetto didattico per le scuole dedicato alla formazione degli studenti sulle tematiche del turismo sostenibile e accessibile, da un punto di vista teorico e pratico.

All’iniziativa, in corso anche durante il 2022, partecipano 10 classi, provenienti da Adria (Istituto Cipriani), Porto Viro (Istituto Colombo), Rovigo (Istituto De Amicis), Dolo (Istituto Lazzari), Padova (ITSE Einaudi-Gramsci) e Abano (IPSSAR Pietro D’Abano).

Il 14 ottobre 2021, l’evento plenario on-line dal titolo Riprogettare il futuro del turismo ha inaugurato le attività, proseguite con la prima fase del percorso didattico, conclusasi a dicembre 2021, strutturate in due moduli incentrati sulle vie navigabili e sullo sviluppo turistico sostenibile, cui hanno preso parte 219 studenti, per un totale di 38 ore di lezione. La seconda fase si svilupperà fino a primavera 2022, con laboratori sulla tecnica dello stop motion ed uscite educative sul territorio.

                                                                                                           

 

              

 

 

Escursioni formative con gli studenti per promuovere il turismo sostenibile

Dalla teoria alla pratica, per scoprire, riscoprire e raccontare i luoghi della sostenibilità in Veneto, diventando veri e propri registi della loro promozione. Tra fine gennaio e inizio febbraio si sono conclusi i corsi online dedicati alla tecnica stop-motion per tutte le classi, coordinati dalla Rete Unesco, grazie ai quali gli studenti hanno potuto confrontarsi con metodi di ripresa e storytelling innovativi, accrescendo così le proprie competenze. E ora, il momento creativo, coordinato da Civiltà dell’Acqua, con dei tour formativi esperienziali che permetteranno agli studenti di mettere a frutto il bagaglio di tecniche e conoscenze acquisito durante le lezioni teoriche.

La prima escursione si è svolta il 23 febbraio, con due classi dell'IPSEOA CIPRIANI di Adria. Nella prima parte del percorso, gli studenti hanno usufruito della bicicletta, percorrendo l’Anello di Caleri e l’Anello di Barbamarco, con partenza dall’antico borgo di pescatori di Pila, a Porto Tolle (Rovigo). Nella seconda parte, gli studenti sono saliti in barca per un'escursione alla scoperta del Po e delle sue foci, in particolare "Busa di Tramontana", Isola della Batteria, "Busa Dritta" fino al Faro di Punta Maistra e "Busa Scirocco". Nel pomeriggio gli studenti hanno visitato il Giardino Botanico Litoraneo del Veneto di Porto Caleri a Rosolina Mare, tra dune, bosco, laguna e spiaggia.

La seconda escursione, tenutasi il 4 marzo con la classe 5 BT dell’IPSEOA Pietro d’Abano lungo le vie di navigazione fluviale del Padovano, con il coordinamento di Viaggiare Curiosi. Inforcate le biciclette a Galzignano, studentesse e studenti hanno percorso il Canale Battaglia da Battaglia Terme a Monselice, sulle orme dell’itinerario petrarchesco, per poi prendere la rotta di Arquà Petrarca, alla scoperta del borgo medievale, e scendere verso il Laghetto della Costa, fino al Castello di Lispida, risorsa secolare di trachite, la grigia pietra vulcanica usata per pavimentare i campi e le calli di Venezia, che attraversava le vie d’acqua per raggiungere la città lagunare. Dopo la bici, la barca, a bordo della tradizionale caorlina fino al Catajo per scoprire la storia della navigazione, i mestieri e le merci che navigavano tra i Colli Euganei e Venezia.

                                        

                                                                                                                                                             

 

 

Il Glossario per lo Sviluppo Turistico Sostenibile

Di cosa parliamo quando parliamo di turismo sostenibile?

Il Glossario & Termini per uno Sviluppo Turistico Sostenibile, realizzato dalla Direzione Turismo della Regione del Veneto all'interno del progetto europeo Take It Slow (programma Interreg Italia-Croazia), intende raccogliere - e organizzare con chiarezza - termini, concetti, principi e azioni della sostenibilità connessa allo sviluppo del turismo, nelle sue molteplici sfaccettature, illuminando ogni campo di applicazione. 

Preziose catalogazioni e linee guida che spaziano dal quadro normativo alle certificazioni, dai principi generali e astratti alle azioni particolari e concrete, fino agli obiettivi globali delineati dalle organizzazioni internazionali, senza tralasciare i termini chiave per destinazioni e imprese.

Elementi utili a tutta la collettività, in special modo agli operatori che vogliano perseguire la sostenibilità, applicandola tanto come presupposto quanto come modello di sviluppo.

Disporre di concetti chiari è uno strumento fondamentale per affrontare sfide complesse di portata globale, dove vince l'innovazione intelligente e consapevole, che sappia limitare gli impatti, valorizzare l'autenticità e produrre benefici economici e sociali a lungo termine, per imprese e territorio. 

Una nuova sensibilità prende forma nel processo di uscita dalla crisi pandemica e nelle rivendicazioni globali legate al cambiamento climatico. Con essa, la domanda di sostenibilità cresce a ritmo incessante e la filiera del turismo deve saper rispondere con prontezza ed efficacia. 

Il Glossario risponde all’interrogativo sul cosa si intenda per sviluppo turistico sostenibile, fornendo allo stesso tempo indicazioni strategiche sul come dargli forma viva e concreta applicazione.

Glossario & Termini per uno Sviluppo Turistico Sostenibile 



Data ultimo aggiornamento: 14 marzo 2022