Navigazione Navigazione

VENETO ORIENTALE


La legge regionale 22 giugno 1993, n. 16 “Iniziative per il decentramento amministrativo e per lo sviluppo economico e sociale del Veneto orientale” promuove la realizzazione di interventi per lo sviluppo economico e sociale del Veneto orientale. Tali finalità sono dirette a favorire le iniziative promosse dalla Conferenza dei Sindaci del Veneto orientale, organismo competente nelle attività di indirizzo e promozione di attività in materia di riordino territoriale e gestioni associate, in attuazione della LR n. 18/2012. L’area del Veneto orientale comprende i seguenti 20 Comuni:
Annone Veneto, Caorle, Ceggia, Cinto Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Eraclea, Fossalta di Piave, Fossalta di Portogruaro, Gruaro, Jesolo, Meolo, Musile di Piave, Noventa di Piave, Portogruaro, Pramaggiore, S. Donà di Piave, S. Michele al Tagliamento, S. Stino di Livenza, Teglio Veneto, Torre di Mosto.
La Giunta Regionale definisce annualmente i criteri e le modalità per l'erogazione di contributi a favore dei Comuni ubicati nel territorio nord orientale della provincia di Venezia che interessa i suindicati comuni e le loro forme associative.

IL TERRITORIO DEL VENETO ORIENTALE [file pdf - 88 kb]

PROVVEDIMENTI:
 
DDR n. 167 del 23.07.2019 [file pdf - 352 kb] "Assegnazione dei contributi a favore dei Comuni e loro forme associative del Veneto Orientale"


DGR n. 781 del 11.06.2019 [file pdf - 392 kb] "Criteri e modalità per l'assegnazione di contributi ai sensi dell'art. 6 c.7 bis della L.R. 22 giugno 1993, n. 16 "Iniziative per il decentramento amministrativo e per lo sviluppo economico e sociale del Veneto orientale". Anno 2019.

Consulta l'archivio 


Data ultimo aggiornamento: 16 settembre 2019